GIACOMETTI – FONTANA. La ricerca dell’assoluto

- DATA INIZIO: 03/03/2023

- DATA FINE: 04/06/2023

- LUOGO: FIRENZE – Museo di Palazzo Vecchio

- INDIRIZZO: Piazza della Signoria

Cercando l’assoluto Fontana e Giacometti, pur su strade diverse, hanno raggiunto l’essenziale rinunciando all’imitazione e superando i limiti della rappresentazione simbolica e figurativa.

GIACOMETTI – FONTANA. La ricerca dell’assoluto – Mostra Firenze

 

Mostra Fomtana Giacometti Firenze
Immagine mostra sito

 

FIRENZE – Museo di Palazzo Vecchio Piazza della Signoria

Dal 02/03 al 04/06/2023

Si è aperta al pubblico dal 2 marzo 2023 al Museo di Palazzo Vecchio a Firenze la mostra Giacometti – Fontana. La ricerca dell’assoluto, a cura di Chiara Gatti e Sergio Risaliti.

Si tratta di un progetto espositivo inedito che propone un incontro ideale e un virtuale dialogo potente fra due giganti del Novecento, grazie al confronto straordinario fra capolavori in arrivo dall’Italia e dall’estero.

Per la prima volta sono messe in relazione due colonne portanti del XX secolo:

  • lo scultore, pittore e incisore svizzero di lingua italiana Alberto Giacometti (1901 – 1966), artista le cui opere evocano la solitudine e la vulnerabilità dell’uomo nell’infinita vacuità dello spazio;
  • Lucio Fontana (1899 -1968), pittore, ceramista e scultore italiano nato in Argentina, padre del Movimento Spazialista.

Due artisti così distanti nelle attitudini e nella vita, ma altrettanto legati da una riflessione sulla verità nell’arte, conquistata attraverso l’esperienza della materia e insieme dell’immaginazione, in bilico fra la dimensione primordiale del tempo e quella cosmologica dello spazio.

Un colloquio che vuole suscitare domande piuttosto che dare risposte, per stimolare il dibattito critico e inattese narrazioni attorno ad affinità di pensiero e riferimenti condivisi.

Una mostra in cui le opere accostate acquistano la potenza evocativa di un sogno, la cui presenza come in un sogno va interpretata cercando risposte lontane nel tempo e nel futuro.

La ricerca dell’assoluto è il punto di contatto tra Giacometti e Fontana.

Cercando l’assoluto, entrambi hanno raggiunto l’essenziale rinunciando all’imitazione e superando i limiti della rappresentazione simbolica e figurativa con una pratica artistica che ha fatto perno sul gesto e la manipolazione, sulla concentrazione e la rinuncia alla forma definitiva.

Una mostra difficile, resa possibile grazie a prestiti provenienti da importanti istituzioni e collezioni, fra cui la Fondazione Maeght di Saint-Paul-de-Vence e il Museo del Novecento di Milano.

 

ORARI DI APERTURA

  • Lunedì>domenica 9.00 – 19.00 (giovedì chiude ore 14.00)
  • Ultimo ingresso 60 minuti prima della chiusura

INFO

Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Posted on
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Posted on
Nel tempo
Nel tempo
Posted on
GAE AULENTI
GAE AULENTI
Posted on
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo
Posted on
Previous
Next
Dallo splendore alle incertezze. 1910-1950 Storia di una collezione privata
Fabio Di Lizio: “Sottosuolo” in mostra a L’Aquila
Nel tempo
GAE AULENTI
UZBEKISTAN: l’Avanguardia nel deserto. La Forma e il Simbolo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

2 thoughts on “GIACOMETTI – FONTANA. La ricerca dell’assoluto

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.