STREET ART NEL MONDO: fiere – incontri – progetti

Pikasus Logo
INDICE
STATO CITTA’ NOME
  ABANO TERME PADOVA SUPER WALLS -BIENNALE STREET ART 10
  ANCONA e altre POP UP!  STREET ART TOUR 23
  ANDRIA (BT) MAIS FESTIVAL 21
  BOLOGNA CHEAP BOLOGNA 14
  BOLOGNA FRONTIER BOLOGNA 15
CATANZARO ALT!ROVE CATANZARO 13
ITALIA CIVITACAMPOMARANO (CB) CVTA’ STREET FEST 7
  DOZZA(BO) BIENNALE MURO DIPINTO 19
  GAETA, LATINA e altre MEMORIE URBANE 12
  GIARDINI NAXOS (ME) EMERGENCE 20
MILANO ST.AR.T / STREET ART, COMUNITÀ E TERRITORIO 30
  MILANO URBAN EDGE SHOW 1
  RAGUSA FestiWall 18
  RAVENNA FESTIVAL SUBSIDENZE 8
  REGGIO EMILIA SAGRA DELLA STREET ART  17
  ROMA OUTDOOR –ROMA  16
  ROMA SANBA ROMA San BASILIO 22
  SALENTO VIAVAI PROJECT 11
AUSTRIA VIENNA CALLE LIBRE STREET ART FESTIVAL 29
CROAZIA ISOLA DI BRAČ GRAFFITI NA GRADELE – 27
DANIMARCA COPENHAGEN MEETING OF STYLES  28
ESTONIA TARTU STENCIBILITY  25
 

GERMANIA

BLUMBERG STREET ART FESTIVAL 9
  CHEMNITZ IBUG 6
 

GRAN BRETAGNA

LONDRA LONDON MURAL FESTIVAL 24
  BRISTOL UPFEST 2
 

SPAGNA

FANZARA MIAU MUSEO INACABADO DE ARTE URBANO – 4
  IBIZA BLOOP 3
 

SVEZIA

LJUSDAL ARTSCAPE – 5
  STOCCOLMA STOCKHOLM STREET FESTIVAL ON TOUR  26

Se è vero che la Street Art vive sulla strada, sui muri delle case, delle recinzioni, sui vagoni o sulle metropolitane, è anche vero che da alcuni anni essa si trova anche nei Musei e Istituzioni culturali.
MoMA a New York, Tate a Londra, Triennale a Milano hanno mostrato interesse a coinvolgere gli Street artists in mostre personali o collettive.
L’attenzione dei media, dei galleristi, degli storici dell’arte, dei critici, dei siti on line è cresciuta in questi anni.
Merito anche di Street artists capaci di qualità artistica e di marketing.
Oggi Banksy è certamente il più noto, ma è accompagnato da una vasta schiera di Writers  e artisti che in spazi non convenzionali e con le tecniche più varie lavorano realizzando pitture, murales, graffiti , graffiti design, graffiti Writing e quant’altro può rienbtrare nella tipologia della Street Art.
Prima di loro, negli anni Ottanta del Novecento iniziarono la loro ascesa di artisti ampiamente riconosciuti nel mercato Basquiat o Hering. Ma oggi il fenomeno ha raggiunto una dimensione veramente notevole.
Negli ultimi 50 anni i graffiti e la street art sono maturati come una forma d’arte e una sottocultura, dando origine a un grande movimento murale globale. Festival murali sono stati istituiti in molte città del mondo
Di seguito si indicano sinteticamente alcune delle occasioni di eventi, anche internazionali, a volte estemporanei, dedicati a questa forma d’arte.
Si tratta naturalmente di un elenco non esaustivo, data la natura stessa e la dimensione degli eventi.

  1. URBAN EDGE SHOW a Milano dal 5 marzo al 10 aprile (ITALIA) L’obiettivo di Urban Edge Show è portare alla luce e riunire sotto lo stesso tetto gli aspetti ed i protagonisti più intriganti e influenti di ciò che potremmo definire “stile di vita di strada, urbano e sotterraneo. Si tiene a Milano allo SPAZIO P4 in via Pestalozzi,4. Informazioni http://1995-2015.undo.net/it/mostra/24001
  2. UPFEST –BRISTOL dal 30 maggio al 1 giugno 2020.(GRAN BRETAGNA)  E’ iuno dei più grandi festival di Arte di Strada in Europa. Per il 2020 conferma la sede originaria presso The Tobacco Factory. Le enormi pareti e gli affreschi tradizionalmente dipinti durante il fine settimana del festival, verranno creati nelle due settimane precedenti; dando a più persone la possibilità di assistere a queste spettacolari creazioni che prendono vita in prima persona. I murales saranno completi per la visualizzazione mentre oltre 250 artisti dipingono dal vivo. Per ulteriori informazioni  https://www.upfest.co.uk
  3. BLOOP – IBIZA 13 AGOSTO – 3 SETTEMBRE (SPAGNA) l paradiso delle Baleari di Ibiza aggiunge un ulteriore tocco di vitalità alle sue strade con il Bloop Festival: un evento annuale che mette in mostra alcune delle opere più interessanti degli artisti di strada dell’isola. Il tema trattato nel 2019 è stato il problema sociale noto come FOMO (fear of missing out, ovvero la paura di perdersi qualcosa).
  4. INFO: https://it-it.facebook.com/bloopfestival/
  5. MIAU MUSEO INACABADO DE ARTE URBANO –FANZARA, 6 – 9 LUGLIO (SPAGNA). In un paesino di neppure trecento abitanti in provincia di Valencia da alcuni anni è in funzione MIAU, Museo Incompiuto di Arte Urbana e si tiene un festival di Street Art. Nelle strade di Fanzara ci sono più di 150 interventi artistici, testimonianza del lavoro di 73 artisti provenienti da molti Paesi del mondo, durante le cinque edizioni del festival. INFO: https://miau32.wixsite.com/miaufanzara
  6. ARTSCAPE – LJUSDAL (SVEZIA): è l’evento che consente alla Svezia rurale di competere con le megalopoli globali per la supremazia dell’arte urbana. L’edizione 2019 si è tenuta dal 2 al 4 agosto nella piccola cittadina. Non ci sono ancora notizie sull’edizione 2020. Informazioni https://www.artscape.se
  7. IBUG – CHEMNITZ dal 21 agosto (GERMANIA)Probabilmente uno dei festival di street art più interessanti d’Europa. L’iBugsi svolge a Chemnitz (Sassonia) ed ha come obiettivo quello di ridare vita a vecchi edifici abbandonati come vecchi depositi ferroviari.. La fase creativa di Ibug 2020 inizia il 21 agosto e avrai una settimana di attività artistica gratuita: graffiti, pittura, incolla, stencil, installazione, arte multimediale. Informazioni in https://ibug-art.de/
  8. CVTA’ STREET FEST dal 18 al 21 Giugno (ITALIA)La street art a Civitacampomarano, in provincia di Campobasso, non passa inosservata e attira l’interesse della stampa e della televisione nazionale, consolidando un legame che nel tempo si è trasformato nell’idea di questo Festival. Informazioni https://www.cvtastreetfest.it/
  9. FESTIVAL SUBSIDENZE RAVENNA(ITALIA) Festival Subsidenze è la dimostrazione vivente del legame tra antico e contemporaneo in Ravenna.. Lo spirito creativo dell’ex capitale bizantina è sempre vivo e aperto alla contemporaneità ed è proprio in quest’ottica che si è deciso di dedicare maggiore spazio alla street art, trasformando alcune aree urbane in veri e propri musei gratuiti aperti a tutti, turisti e cittadini. Non sono indicate date in cui si realizza l’evento, Informazioni in https://www.travelonart.com/arte-contemporanea/street-art-a-ravenna-festival-subsidenze/
  10. STREET ART FESTIVAL BLUMBERG 11 e 12 luglio (GERMANIA) E’uno dei più grandi festival di street painting in Germania. Circa 400 pittori evocano più di un centinaio di immagini 2D e 3D sull’asfalto di Eichbergstadt. Oltre a molti pittori di strada regionali, circa 30 dei migliori pittori di strada di tutta Europa, Asia e America vengono a Blumberg. Informazioni http://www.street-art-festival.de/
  11. SUPER WALLS -BIENNALE STREET ART ABANO TERME – PADOVA (ITALIA) Si tratta di un Festival Biennale della Street Art che, nella sua prima edizione del 2019, ha visto la partecipazione di artisti italiani e francesi e che ha avuto come obiettivo la riqualificazione del territorio urbano e suburbano mediante l’apporto culturale che questa forma d’Arte sta offrendo in tutto il mondo. La manifestazione ha visto gli Artisti selezionati dipingere, ognuno con il proprio stile, alcune superfici di edifici messi a disposizione da soggetti Pubblici e/o privati. La prossima edizione nel 2021. Info: https://www.biennalestreetart.com
  12. VIAVAI PROJECT – SALENTO (ITALIA) È un evento di arte pubblica organizzato dall’associazione culturale WOW. L’obbiettivo di creare sul territorio una galleria itinerante a cielo aperto, dove il VIAVAI di artisti è l’elemento principale su cui si basa il progetto. In un territorio, il Salento, che è crocevia di culture, passaggio e realtà, viavai di popoli, non tutto “va via” senza lasciare traccia. Non ci sono notizie relative al 2020. Info: https://www.viavaiproject.com/
  13. MEMORIE URBANE DA GAETA A LATINA FEBBRAIO -NOVEMBRE (ITALIA) Il festival ospita artisti provenienti da tutto il mondo con 150 interventi in un territorio ampio con 12 città(Gaeta, Terracina, Fondi, Formia, San Cosma e Damiano, Cassino, Arce, Valmontone, Caserta, Ventotene, Itri e Latina). Si svolge da febbraio a novembre creando un laboratorio artistico a cielo aperto degno delle principali capitali europee. La quinta edizione vede anche l’apertura dello spazio espositivo permanente Street Art Place _Urban Gallery a Gaeta. Info: http://www.memorieurbane.it/
  14. -ALT!ROVE CATANZARO – APRILE (ITALIA) Un nuovo punto di vista sulla città e della città in contesti urbani trascurati per contribuire alla creazione di una cittadinanza attiva e partecipativa nella cura degli spazi comuni. Info: https://www.altrovefestival.it/
  15. CHEAP BOLOGNA – MAGGIO (ITALIA) È il festival di street poster art che si svolge i primi dieci giorni di maggio, anche se ormai è a portata di sguardo tutto l’anno. Merito anche del progetto parallelo Cheap On Board, che oltre a rendere oggetti d’arte alcuni pannelli pubblicitari dismessi, porta avanti di pari passo un lavoro costante di sensibilizzazione dello spazio pubblico urbano. Dalle vie del centro passando per i viali fino Pilastro, Cheap porta carta e colla su decine di muri della città. Info : http://www.cheapfestival.it/
  16. FRONTIER BOLOGNA – MAGGIO/GIUGNO (ITALIA) due fasi operative complementari: una dedicata alla creazione di opere murali di grande portata architettonica e visiva e una dedicata all’approfondimento teorico e critico del Writing e della Street Art. info : http://www.frontier.bo.it/
  17. OUTDOOR –ROMA SETTEMBRE (ITALIA) Festival nato nel 2010 ideato e curato da Nufactory. Nel 2015 si è svolto in un’ex caserma abbandonata di 70.000 mq, quindi al chiuso, con interventi site specific di oltre 70 artisti internazionali, ma è il festival che in passato ha lasciato più tracce esterne in città. Info : out-door.it
  18. SAGRA DELLA STREET ART REGGIO EMILIA SETTEMBRE (ITALIA) Tre le montagna dell’appennino reggiano, nella zone di Trinità e Vedriano, si dipinge su stalle, fienili, osterie, cisterne, case e caseifici. Da un’idea di Collettivo FX e Associazione Whats. https://www.facebook.com/Sagradellastreetart
  19. FestiWall RAGUSA SETTEMBRE (ITALIA) Un festival annuale che prevede la realizzazione di opere d’avanguardia urbana, occasione per mostre, workshops, concerti e dj set nel tessuto urbano di Ragusa superiore. http://festiwall.it
  20. BIENNALE MURO DIPINTO DOZZA (BO) – SETTEMBRE (ITALIA). E’ un festival biennale nato negli anni sessanta, quando ancora la parola “street art” non esisteva. All’epoca l’idea era quella di far diventare la città una galleria a cielo aperto, dipingendo i muri delle case con affreschi e rilievi a testimonianza permanente degli artisti invitati ogni due anni. Dozza è oggi un’antologia pittorica. Ovviamente negli ultimi anni non sono mancati gli street artist, aggiornandone stili e messaggi. Info: http://www.fondazionedozza.it/muro-dipinto.html
  21. EMERGENCE – GIARDINI NAXOS – OTTOBRE (ITALIA) Il festival organizzato dell’Associazione Culturale Emergence che si svolge nel territorio di Giardini Naxos e che oltre a street artist ospita anche artisti contemporanei e land artist.
    http://www.emergencefestival.com/
  1. MAIS FESTIVAL ANDRIA (BT) – DICEMBRE (ITALIA) E’ un festival curato da Daniele Geniale e Valentina Lorizzo tra musica, arti visive (pittura, scultura, grafica, ecc.), illustrazione e street Art. https://www.facebook.com/MAISfestival
  2. SANBA ROMA San BASILIO GENNAIO-FEBBRAIO 2020 (ITALIA)
    SanBa nasce da un’idea del team creativo di WALLS che si occupa da anni di Arte Pubblica contemporanea. Si svolge a San Basilio solitamente da gennaio a febbraio. L’obiettivo è di rendere i quartieri periferici centri di produzione di arte e cultura attraverso laboratori rivolti agli studenti del quartiere, spettacoli di intrattenimento e opere d’arte permanenti che restituiscono agli abitanti porzioni di territorio in disuso come spazi dalla forte identità artistica. In questa ottica il luogo di elezione di SanBa 2015 è stata l’area verde tra via Corinaldo. INFO : http://www.progettosanba.it/
  1. POP UP! STREET ART TOUR ANCONA e ALTRE CITTA’- MARCHE (ITALIA) Il festival di avanguardia internazionale POP UP! Arte Contemporanea nello Spazio Urbano invita artisti di tutto il mondo a realizzare opere d’arte contemporanea su architetture e luoghi non convenzionalmente destinati alle arti, creando visioni inaspettate, bellezza e potenza evocativa. Il festival si svolge nella regione Marche, Italia. info http://www.popupfestival.it/
  2. LONDON MURAL FESTIVAL 1-13 SETTEMBRE (GRAN BRETAGNA). Il primo London Mural Festival si svolgerà in tutta Londra a settembre 2020. Partendo per trasformare la città in una tela gigante, verranno creati almeno 20 murales su larga scala in giro per la città. Caratterizzato da un programma di due settimane di attività a partire dal 1 ° settembre. Tutto culminante con oltre 100 artisti presenti per un fine settimana di attività Sabato 5  e Domenica 6   Info: https://www.londonmuralfestival.com
  3. STENCIBILITY – TARTU 11 – 22 GIUGNO (ESTONIA) Stencibility è un festival di arte di strada nel suo senso più originale di arte di strada libera e indipendente. Il festival riunisce artisti e amanti della street art che condividono questo punto di vista. INFO: http://www.stencibility.eu/
  4. STOCKHOLM STREET FESTIVAL ON TOUR 2 -6 LUGLIO ( SVEZIA) Stockholm Street Festival è uno dei due principali festival internazionali della Svezia per artisti di strada.  L’edizione sa Stoccolma 2020 viene rinviata mentre viene confermata nelle date 22 giugno, dal 2 al 6 luglio e 3 agosto Stockholm Street Festival on Tour che porta il festival in alcune città svedesi. Informazioni nel sito http://stockholmstreetfestival.com/
  5. GRAFFITI NA GRADELE – ISOLA DI BRAČ, 29 LUGLIO 1 AGOSTO (CROAZIA) L’Isola di Brač in Croazia, nei pressi di Spalato, ospita ogni estate uno dei più grandi festival di graffiti e street art della zona. Una manifestazione non-profit organizzata in occasione del Bol Summer Festival. L’obiettivo del Graffiti Na Gradele è quello di mostrare giovani talenti che operano all’interno dello stesso spazio. Info: https://bestofbrac.com/brac-event/graffiti-na-gradele-2020
  6. MEETING OF STYLES – COPENHAGEN, 17-19 LUGLIO ( DANIMARCA) Meeting of Styles è uno dei più grandi eventi di street art al mondo, con eventi che toccano più di 30 città durante tutto l’anno accomunati tutti da un tema comune, quello dell’era dell’abbondanza. La manifestazione di Copenhagen inizia a luglio e come negli anni precedenti si terrà al Pumpehuset – un palazzetto per concerti che si trova proprio nel centro della capitale danese. INFO: http://meetingofstyles.dk/ https://www.facebook.com/events/226316165200079/
  7. CALLE LIBRE STREET ART FESTIVAL VIENNA Settembre (AUSTRIA) Passeggia lungo il canale del Danubio a Vienna, ad esempio, e troverai le rive murate una tela di colore urbano. Arte? Graffiti? Tutti e due? La tua scelta. Ma un evento annuale cerca di evidenziare l’arte di strada come una vera forma d’arte: il festival di Calle Libre. http://www.visitingvienna.com/entertainment/events/calle-libre
  8. AR.T / STREET ART, COMUNITÀ E TERRITORIO. MILANO 7 – 8 FEBBRAIO (ITALIA) ST.AR.T è un forum itinerante che indaga il rapporto tra Street Art, Comunità e Territorio e facilita l’incontro tra amministrazioni, imprese, enti, curatori e artisti, sollecitando riflessioni e visioni per definire un metodo ed esercitare il ragionamento collettivo sul ruolo e sulle fu​nzioni dell’arte pubblica.
    Due giorni di incontri aperti al pubblico tra tavoli di lavoro e momenti di discussione tra tecnici, funzionari e artisti. INFO: http://fondazionefeltrinelli.it/eventi/festival-st-ar-t-street-art-comunita-e-territorio/