D’ici à l’infini Giovanni Anselmo, Lothar Baumgarten, Marisa Merz, Ettore Spalletti

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

- DATA INIZIO: 10/03/2023

- DATA FINE: 09/04/2023

- LUOGO: PARIGI - Galerie Marian Goodman

- INDIRIZZO: 79 Rue du Temple, 75003 Paris, Francia

- TEL: +33 (0)1-48-04-70-52

Una mostra dedicata ad alcuni artisti legati direttamente o indirettamente al movimento artistico italiano dell’Arte Povera.

D’ici à l’infini Giovanni Anselmo, Lothar Baumgarten, Marisa Merz, Ettore Spalletti – Mostra Parigi

 

Mostra Arte Povera Parigi
Installation view

 

PARIGI – Galerie Marian Goodman 79 Rue du Temple, 75003 Paris, Francia

Dal 10/03 al 09/04/2023

Distinta per il rigore del suo programma espositivo nelle sue sedi di New York, Parigi e Los Angeles, la Marian Goodman Gallery sostiene il lavoro di artisti contemporanei innovativi che sono tra i più influenti del nostro tempo.

La galleria offre loro piattaforme internazionali per valorizzare il loro lavoro, promuovere dialoghi con un nuovo pubblico e far conoscere le loro opere a collezionisti e all’interno di realtà non profit e istituzionali.

Dal 10 marzo la sede di Parigi presenta una mostra che rivolge la sua attenzione ad artisti italiani espressione dell’Arte Povera, movimento artistico sviluppatosi in Italia negli anni Sessanta del Novecento e riconosciuto a livello internazionale.

La mostra D’ici à l’infini. Giovanni Anselmo, Lothar Baumgarten, Marisa Merz, Ettore Spalletti, presenta infatti quattro artisti che hanno caratterizzato il proprio lavoro utilizzando materiali poveri seguendo l’orientamento del Movimento come presa di coscienza delle possibilità espressive insite nella materia vegetale, animale, minerale o persino in un processo mentale elementare.

Un tale orientamento, che rientra nell’ambito più generico dell’arte concettuale, ha dato luogo a manifestazioni diversissime e tra loro autonome e tali sono gli artisti in mostra.

Giovanni Anselmo (1934), considerato uno dei principali protagonisti del movimento, ha continuato a perseguire ed esplorare la sua pratica in relazione alla natura, al finito e all’indefinito, al visibile e all’invisibile. Vede il suo lavoro come un corpo vivente, che sembra fermo ma respira e si trasforma, e spesso realizzerà nuove versioni di pezzi più vecchi.

Lothar Baumgarten (1944 -2018), artista tedesco, ha ottenuto ampi consensi e rispetto per il suo potente corpus di opere, incentrato sull’etnografia e l’antropologia, utilizzando un’ampia gamma di media per mettere in discussione le idee fondamentali e i sistemi di rappresentazione.

Marisa Merz (1926-2019), nel 1950 incontra colui il quale diventerà suo marito: l’artista, anch’egli futuro esponente della corrente dell’arte povera, Mario Merz.

Dal 1967, in linea con gli stilemi dell’arte povera, adotta l’utilizzo di materiali come lana, fili di rame e nylon, seguite dall’uso della tecnica della fusione nella cera bianca di oggetti vari, che diventano, in tale maniera, come racchiusi da un bozzolo.

Ettore Spalletti (1940-2019) ha iniziato la sua carriera quando l’Arte Povera stava rivoluzionando la cultura visiva in Italia e non solo.

Spalletti ha sviluppato una voce singolare e solitaria e un corpo di lavoro risultante che supera qualsiasi movimento che circoscrive un artista a confini regionali o ideologici.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì > sabato 11.00 – 19.00

INFO

GUIDO MOCAFICO. Serpens
GUIDO MOCAFICO. Serpens
Posted on
CONTEMPORANEA.  Capolavori dalle collezioni di Parma
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
Posted on
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Posted on
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Posted on
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
Posted on
Previous
Next
GUIDO MOCAFICO. Serpens
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

5 thoughts on “D’ici à l’infini Giovanni Anselmo, Lothar Baumgarten, Marisa Merz, Ettore Spalletti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.