AUGUST SANDER. Du Magazin 1959 – Die Wiederentdeckung eines Œuvres/ La riscoperta di un’opera

- DATA INIZIO: 01/12/2023

- DATA FINE: 03/02/2024

- LUOGO: COLONIA (D) – Galerie Julian Sander

- INDIRIZZO: Bonner Str. 82 50677 Cologne

- TEL: +49 (0) 221 170 50 70

In mostra a Colonia August Sander, uno dei più importanti fotografi ritrattisti del XX secolo

La Galerie Julian Sander presenta la mostra AUGUST SANDER. Du Magazin 1959 – Die Wiederentdeckung eines Œuvres/ La riscoperta di un’opera

 

La Galerie Julian Sander presenta la mostra AUGUST SANDER. Du Magazin 1959 – Die Wiederentdeckung eines Œuvres/ La riscoperta di un’opera
Locandina

 

Con la mostraAugust Sander. du Magazin 1959 – La riscoperta di un’opera“, la Galerie Julian Sander fa riferimento a un numero speciale del mensile svizzero del novembre 1959, dedicato all’opera dell’allora ottantatreenne fotografo tedesco August Sander (Herdorf 1876 – Colonia 1964).

Fin dalla sua fondazione nel 1941, la rivista si è considerata non solo un forum per il giornalismo educativo umanistico, ma anche un mezzo di presentazione per la fotografia storica e sperimentale.

Tra i suoi autori figurano fotografi di fama internazionale come Werner Bischof, René Burri, Henri Cartier-Bresson, Bruce Davidson, Robert Frank e Herbert List.

Il numero speciale su August Sander ha segnato la fine di un decennio in cui l’epocale lavoro ritrattistico del fotografo aveva gradualmente ottenuto nuovi riconoscimenti.

Dopo alcune mostre importanti e l’acquisto del Portfolio di Sander dal comune di Colonia l’opera di August Sander fu ampiamente riconosciuta anche dai media per la prima volta dopo la guerra.

L’ allora caporedattore della rivista e poi cofondatore della Fondazione svizzera per la fotografia, Manuel Gasser, descrive il suo primo incontro con un libro fotografico di August Sander del 1929 come uno “shock”.

Conobbe poi il fotografo Sander un anno dopo la fine della guerra.

Nel suo testo, che segue i cinquanta ritratti della rivista, Gasser osserva: “

Che tipo di uomo è questo Sander?

Quale atteggiamento verso il suo ambiente e i suoi simili gli permette di vedere i suoi contemporanei in modo così diverso da tutti coloro che si sono messi in viaggio?

Perché non c’è dubbio che si tratta di un critico contemporaneo e sociale di immensa perspicacia, di rara implacabilità all’opera, che intende offrire uno specchio ad ogni classe e ad ogni condizione sociale attraverso la tipizzazione.

In mostra anche una selezione di immagini di Gasser, realizzata in collaborazione con August Sander, con ritratti in cui si coglie la ricerca di Sander di  intersecare l’identità individuale con l’identità collettiva della persona nella sua classe sociale.

ORARI

  • Mercoledì > venerdì 10.00 – 18.00
  • Sabato 12.00 – 16.00 o su appuntamento

INFO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.