LEE MILLER – Moda e guerra

Una mostra dedicata alle foto di moda realizzate dall’artista durante la seconda guerra mondiale

 

Lee Miller con Moda e guerra in mostra a Horten

Preus Museum
Kommandørkaptein Klincks vei 7 – 3183 Horten Norvegia

Fino a 8 settembre 2019

 

Lee Miller con Moda e guerra in mostra a Horten

Model wearing Digby Morton Suit, London, England 1941 by Lee Miller (3884-5)
© Lee Miller Archives England 2018. All Rights Reserved. www.leemiller.co.uk

 

 

Antony Penrose, figlio di Lee Miller, è erede e responsabile di un giacimento culturale ragguardevole.

Da sempre è impegnato nel mantenere vivo l’interesse per il lavoro intellettuale e artistico dei genitori, in particolare per l’importante contributo che la madre Lee Miller ha dato alla fotografia.

E non c’è modo migliore per tenere vivo il ricordo di una donna fuori dall’ordinario.

Questo attraverso la promozione di mostre che raccontano, con l’evidenza di immagini ben scelte, un’avventura artistica e umana che non teme confronti con nessun altro soggetto femminile di quella generazione.

Lee Miller fu infatti una donna fuori dall’ordinario, autrice nel campo della fotografia di opere che meritano di essere collocate tra le esperienze visive più originali degli anni trenta e quaranta del novecento.

Se a Bologna una retrospettiva quasi contemporanea ha restituito una Lee Miller surrealista, amante di Man Ray, ad Horten è in mostra il suo lavoro di fotografa di moda, in un periodo e nello sfondo particolare della guerra.

Periodo in cui l’artista decide di spostare le riprese dagli studi fotografici o dai saloni di moda alle strade.

Al tempo stesso, però, continua il suo lavoro come corrispondente di guerra, fotograficamente testimone di tutto, dall’inferno nei campi di sterminio nazisti alla liberazione di Parigi nel 1944.

Ma nulla ha un impatto sulla moda tanto profondamente quanto le guerre.

La distruzione della guerra provoca situazioni quotidiane che portano non solo al cambiamento, ma anche al rinnovamento della moda.

La moda è una cartina di tornasole della propria epoca, che rivela tutto, dalle circostanze sociali alle idee sul futuro.

 

Orari:

Tutti i giorni 11.00 – 16.00

 

Informazioni:

Tel: +47 33 03 16 30
E-mail: post@preusmuseum.no

Sito web: https://www.preusmuseum.no/

Leave a Comment

Blow through the gap di Rodrigo Matheus

RODRIGO MATHEUS. Blow through the gap

Opere che producono un dialogo accattivante tra l’oggetto artistico e l’ambiente architettonico che le ospita. Fino al 25 agosto in mostra a Locarno   Blow through the gap di Rodrigo Matheus LOCARNO – Fondazione Ghisla Art Collection Via Antonio Ciseri

Leggi Tutto »

ART DEALER, una professione

Lavorare nell’arte? Da settembre a Milano il corso per fare l’art dealer. In 170 ore si diventa un vero esperto di financial and art dealer coaching con certificazione internazionale ART DEALER una professione Comunicato Stampa Dal 27 settembre 2019 al

Leggi Tutto »
Latifa Echakhch. Romance. Installation view at Fondazione Memmo, Roma 2019. Photo Daniele MolajoLatifa Echakhch e Romance

LATIFA ECHAKHCH. ROMANCE

Fino al 27 ottobre, a Palazzo Ruspoli a Roma, Latifa Echakhch e il suo mondo favolistico fatto di installazioni in cemento   Latifa Echakhch e Romance ROMA – Fondazione Memmo Palazzo Ruspoli – Via di Fontanella Borghese, 56/b – 00186

Leggi Tutto »