TUTTI I COLORI DELL’ITALIA EBRAICA (FIRENZE – Uffizi)

Tessuti preziosi e stoffe dall’antica Gerusalemme al prêt-à-porter moderno

Tutti i colori dell’Italia Ebraica

FIRENZEGallerie degli Uffizi

Piazzale egli Uffizi 6 – Firenze
27 giugno – 27 ottobre 2019

 

 

Tutti i colori dell’Italia ebraica
Mappà Ambron 1795-1796 raso ricamato e raso, taffetas, velo, ricamati a riporto Museo Ebraico di Roma

 

 

C’è un’attenzione particolare da parte del direttore degli Uffizi Eike Schmidt nei confronti della cultura ebraica.

Difatti, questo interesse ha portato a mettere a disposizione per la mostra Tutti i colori dell’Italia ebraica, tessuti preziosi e stoffe dall’antica Gerusalemme al prêt-à-porter moderno.

Luogo della mostra, Tutti i colori dell’Italia Ebraica, sono i prestigiosi ambienti dell’Aula Magliabechiana, che da alcuni anni sono impiegati esclusivamente per le mostre temporanee.

La mostra, per illustrare, curata da Dora Liscia Bemporad e Olga Malasecchi, presenta un respiro sociale e culturale vastissimo

Qui, particolarmente, l’arte e la storia sono simbolicamente e concretamente intrecciate nelle trame dei tessuti esposti e distinti in relazione ai loro usi.

Per esempio, c’è quello religioso, legato ai riti e all’arredo delle sinagoghe, o alla loro funzione laica e civile con attenzione anche alla moda e all’imprenditoria tessile del Novecento.

Il percorso storico della mostra offre al visitatore occasione per ammirare una vasta gamma di stoffe e tessuti tipici della cultura e della tradizione ebraica.

Il grande valore storico ed interesse artistico, come tale, si articola in sezioni storiche a tema.

Si parte, ad esempio, dai tempi del sommo sacerdote Aronne, e arrivano fino alla presenza dell’imprenditoria ebraica nei settori della tessitura e della moda del Novecento.

Per non parlare, poi, dell’attenzione al ruolo della scrittura come motivo decorativo.

A titolo di esempio, questa è presente nei tessuti utilizzati per gli addobbi delle sinagoghe, che risalta la qualità del lavoro della donna nel ricamo.

Se oggi è possibile ammirare quelle stoffe è merito anche di una imprenditoria ebraica attenta al proprio patrimonio culturale.

Segnatamente, molti sono i collezionisti di tessuti, responsabili in ultima analisi del fiorire degli studi in quel campo fino allora trascurato a partire dall’Ottocento.

 

Orari:
da martedì a domenica dalle 08.15 alle 18.50
lunedì chiuso


Informazioni
Tel: +39 055 294883
Mail: infouffizi@beniculturali.it

Leave a Comment

YAYOI KUSAMA: ogni giorno prego per amore

YAYOI KUSAMA: ogni giorno prego per amore

Per la prima volta negli Stati Uniti le singolari esplorazioni di linee e forma della novantenne artista giapponese Yayoi Kusama YAYOI KUSAMA: ogni giorno prego per amore NEW YORK – David Zwirner 20th St NY 10011  New York, USA Fino

Leggi Tutto »
Red Ronnie oggi ad ArtePadova spiega le sue foto - artepadova

Red Ronnie ad ArtePadova spiega le sue foto

“Quando fotografai Eduardo, Frank Zappa, Vasco, i Clash Red Ronnie ad ArtePadova spiega le sue foto     (Padova 16 novembre 2019) Ad ArtePadova Red Ronnie espone fino al 18 novembre 40 delle foto che nella sua carriera di giornalista

Leggi Tutto »