FRAGILE STORIES. Opere di Mandy Bonnell e Déirdre Kelly

- DATA INIZIO: 14/06/2024

- DATA FINE: 08/01/2025

- LUOGO: VENEZIA – Museo del Merletto

- INDIRIZZO: Isola di Burano -piazza Galuppi 187

Le artiste britanniche Mandy Bonnell e Déirdre Kelly rendono omaggio all’antica tradizione della lavorazione del merletto veneziano

Il Museo del Merletto di Burano a Venezia ospita la mostra FRAGILE STORIES. Opere di Mandy Bonnell e Déirdre Kelly

 

Il Museo del Merletto di Burano a Venezia ospita la mostra FRAGILE STORIES. Opere di Mandy Bonnell e Déirdre Kelly
Installation view

 

La lavorazione del merletto veneziano come tradizionale attività artigianale ed economica femminile è diventata l’incarnazione del patrimonio sociale e culturale delle isole di Venezia.

Dal 14 giugno 2024 per la IV Biennale del Merletto, il Museo del Merletto di Burano ospita la mostra Fragile Stories, con opere delle artiste inglesi Mandy Bonnell  (1957) e Déirdre Kelly (1971), composte da bellissimi trafori ritagliati su carte pregiate e mappe geografiche utilizzando il linguaggio estetico del merletto.

 Fragile Stories manifesta il desiderio di abbracciare e partecipare alla ricca creatività della mano femminile sempre in sintonia con i ritmi delicati della natura, spesso – come lo stesso merletto – molto più forte di quanto sembri.

Interagendo con le tradizioni delle merlettaie di Burano, Mandy Bonnell e Déirdre Kelly hanno trovato il modo di raccontare storie intrecciate ed evocare viaggi, sovrapponendo nuove tecniche ad antichi mestieri.

Bonnell e Kelly si uniscono nella gioia del fare e nell’energia collettiva del lavoro femminile attraverso traduzioni, interpretazioni e reiterazioni della ricca collezione di imparaticci e disegni per merletti conservati nell’archivio del Museo di Palazzo Mocenigo e nella collezione del Museo del Merletto a Burano.

Fragile Stories presenta una serie di opere scandite da una dettagliata complessità derivata dalla natura, stampe, disegni e libri d’artista che evocano assenze e presenze, alludendo alla perfezione dei fili intrecciati.

Una conversazione con le merlettaie del passato, toccando questioni di fragilità e durabilità, si traduce in bellissimi trafori ritagliati su carte pregiate e mappe geografiche utilizzando il linguaggio estetico del merletto.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì > domenica 10.00 – 16.00
  • (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura)

INFO

GUIDO MOCAFICO. Serpens
GUIDO MOCAFICO. Serpens
Posted on
CONTEMPORANEA.  Capolavori dalle collezioni di Parma
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
Posted on
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Posted on
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Posted on
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
Posted on
Previous
Next
GUIDO MOCAFICO. Serpens
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.