Zero.Ventitre. Fotografia Italiana da Carlo Naya a Olivo Barbieri

- DATA INIZIO: 27/01/2023

- DATA FINE: 08/04/2023

- LUOGO: BERGAMO – Galleria Cartacea

- INDIRIZZO: Via San Tommaso 25

- TEL: +39 340 2837653 / +39 3343997916

Un secolo di sperimentazioni tecniche nella mostra fotografica che inaugura la sede italiana di Cartacea a Bergamo

Zero.Ventitre Fotografia Italiana da Carlo Naya a Olivo Barbieri – un secolo di bellezza e sperimentazione nel settore della fotografia

 

Cartacea a Bergamo

 

Cartacea nasce a Londra nel 2017 e nel 2023 ha aperto una nuova sede in Italia  nel centro storico di Bergamo, accanto alla Pinacoteca La Carrara e alla GAMeC.

Cartacea inaugura questa nuova sede con la mostra Zero. Ventitré: fotografia italiana da Carlo Naya a Olivo Barbieri, aperta il 27 gennaio 2023.

La mostra, dedicata ai maestri italiani dello sperimentalismo fotografico presenta un secolo di bellezza e sperimentazione nel settore della fotografia con le opere Flu Oscillante (1932) di Franco Grignani, Fotogramma di Luigi Veronesi e Polaroids di Paolo Gioli.

Viene presentato il lavoro sperimentale di Mario Cresci con le sue opere ove gli scatti sono ritoccati in forma pittorica rendendoli segni grafici.

Poi la fotografia documentale con l’opera di Mario Giacomelli legata al territorio e il neorealismo di Italo Zannier e Paolo Monti.

D’altro lato vengono evidenziati il colore e il paesaggio che sono elementi comuni della ricerca innovativa di Franco Fontana, Olivo Barbieri e Guido Guidi.

Paolo Roversi, maestro della fotografia di moda, viene proposto nella sua stagione di sperimentazione e ricerca sulla figura umana.

Sono inoltre in mostra artisti come Luigi Ontani, che si ispira all’uomo di Vitruvio e poi Nino Migliori per chiudere andando alle origini con Carlo Naya presente con Moonlight view, vista della Piazza San Marco a Venezia del 1870, chiaro esempio di sperimentazione tecnica.

ORARI

Giovedì > sabato 15.30 – 19.00

In presenza di mostre o su appuntamento

INFO

www.cartacea.net

+39 340 2837653 / +39 3343997916

info@cartacea.net

Emilio D’Elia a Ostuni: un rifugio artistico “Al riparo dai rumori del mondo”
Emilio D’Elia a Ostuni: un rifugio artistico “Al riparo dai rumori del mondo”
Posted on
MIKE di Dana Michel al MAMbo: un viaggio artistico nella cultura del Lavoro
MIKE di Dana Michel al MAMbo: un viaggio artistico nella cultura del Lavoro
Posted on
Corrispondenze. ITALO VALENTI e i sodalizi artistici fra Vicenza e Locarno
Corrispondenze. ITALO VALENTI e i sodalizi artistici fra Vicenza e Locarno
Posted on
ENZO MARI
ENZO MARI
Posted on
TULLIO CRALI. Una vita per il Futurismo
TULLIO CRALI. Una vita per il Futurismo
Posted on
Previous
Next
Emilio D’Elia a Ostuni: un rifugio artistico “Al riparo dai rumori del mondo”
MIKE di Dana Michel al MAMbo: un viaggio artistico nella cultura del Lavoro
Corrispondenze. ITALO VALENTI e i sodalizi artistici fra Vicenza e Locarno
ENZO MARI
TULLIO CRALI. Una vita per il Futurismo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

3 thoughts on “Zero.Ventitre. Fotografia Italiana da Carlo Naya a Olivo Barbieri

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.