Ritorno a Ferrara. L’universo di Leo Contini Lampronti

- DATA INIZIO: 09/11/2023

- DATA FINE: 04/02/2024

- LUOGO: FERRARA – MEIS

- INDIRIZZO: Via Piangipane 81

- TEL: +39 0532 1912039 / +39 342 5476621

Ingegnere nucleare Leo Contini Lampronti è diventato artista a tempo pieno, testimone dell’estetica e della cultura ebraica

Il MEIS di Ferrara propone la mostra Ritorno a Ferrara. L’universo di Leo Contini Lampronti, a cura di Hava Contini e Yael Sonnino-Levy

 

Il MEIS di Ferrara propone la mostra Ritorno a Ferrara. L'universo di Leo Contini Lampronti, a cura di Hava Contini e Yael Sonnino-Levy
Locandina

 

Mercoledì 8 novembre alle 17.30 al MEIS /Museo dell’Ebraismo italiano e della Shoah di Ferrara sarà inaugurata la mostra Ritorno a Ferrara. L’universo di Leo Contini Lampronti” curata da Hava Contini e Yael Sonnino-Levy.

Sarà un’occasione per scoprire o approfondire la conoscenza di un artista contemporaneo eclettico, ironico e immaginifico.

Nato nel 1939 a Nizza, ma originario di Ferrara, Leo Contini Lampronti si trasferisce a Tel Aviv dopo aver conseguito la laurea in ingegneria nucleare.

Proprio in Israele, esplora e sperimenta forme e tecniche, dedicandosi completamente all’arte e confrontandosi con lingue, parole e mondi diversi.

La sua produzione spazia tra disegni, oggetti rituali ebraici, sculture, dipinti e creazioni originali, tra cui le tototomie, le anasculture e gli ARKS.

Al centro dei suoi interessi, anche un legame indissolubile con la città dei genitori: la Ferrara, fisica e metafisica, che rivive in maniera giocosa e inedita sulle sue tele e mantiene intatto il suo fascino misterioso sospeso nel tempo.

Quello del MEIS è un omaggio all’artista scomparso nel 2020 che racconta anche un tassello della storia degli ebrei italiani nel Novecento.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì > domenica 10.00 – 18.00
  • Ultimo ingresso 45 minuti prima della chiusura

INFO

Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Posted on
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
Posted on
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
Posted on
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Posted on
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Posted on
Previous
Next
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.