PERSIA FELIX. Tappeti, metalli e miniture delle antiche città

- DATA INIZIO: 03/03/2024

- DATA FINE: 14/07/2024

- LUOGO: BRESCIA – Museo Internazionale del Tappeto Antico/MITA

- INDIRIZZO: via privata de Vitalis 2/bis

- TEL: 3452175252

Un viaggio nella Persia dove si raccontano le città, le antiche dimore, i giardini, l’eleganza attraverso tappeti della collezione Zaleski e una serie di oggetti tra miniature e metalli

Il Museo Internazionale del Tappeto Antico/MITA di Brescia ospita la mostra PERSIA FELIX. Tappeti, metalli e miniture delle antiche città

 

Il Museo Internazionale del Tappeto Antico/MITA di Brescia ospita la mostra PERSIA FELIX. Tappeti, metalli e miniture delle antiche città
Installation view

 

MITA/Museo Internazionale del Tappeto Antico è il centro culturale di fondazione Tassara, proprietaria della più grande collezione privata al mondo di tappeti antichi: oltre 1330 manufatti provenienti da Asia, Europa e Africa.

Il Centro nasce dalla riqualificazione di un’ex fonderia, nel quartiere don Bosco, una delle zone periferiche più giovani e multietniche della città di Brescia.

Fino al 14 luglio 2024 il Centro presenta la mostra PERSIA FELIX. Tappeti, metalli e miniature delle antiche città, curata da Giovanni Valagussa, curatore della collezione di Fondazione Tassara.

PERSIA FELIX è la seconda mostra di MITA ed è un viaggio nell’impero persiano tra il 1500 e il 1700, dove si raccontano le città, le antiche dimore, i giardini, l’eleganza, quella cultura tanto libera, diffusa, felice attraverso tappeti della collezione Zaleski e una serie di oggetti tra miniature e metalli.

Così il curatore presenta la mostra: dalla capitale Isfahan, dalla quale provengono spettacolari tappeti fioriti a giardino, andiamo a Heritz con i suoi tappeti invece geometrici e in seta, oppure ci spostiamo a Kirman che sviluppa una decorazione vegetale più essenziale e rarefatta di nobilissima indole, e raggiungiamo Tabriz a nord con il suo gusto più schematico e geometrico che si avvicina a quello del Caucaso. e non mancano alcuni tappeti più moderni che risalgono alla fine dell’ottocento o inizio novecento, con trionfi naturalistici di gusto quasi Art Nouveau, che sembrano grandi voliere multicolori con centinaia di curiose presenze zoomorfe. Una mostra su una Persia felice, colta ed elegantissima, che ci testimonia la sua grande tradizione e la varietà delle sue espressioni.

La mostra è accompagnata da un ricco programma di eventi, incontri, laboratori che esplorano aspetti storici, tecnici, stilistici in materia di tappeti, con anche pomeriggi con il curatore che accompagna il pubblico in un vero e proprio viaggio nel mondo dei tappeti antichi e delle città persiane.

La locandina con il programma è pubblicata nel sito della Fondazione Tassara all’indirizzo: https://fondazionetassara.it/mostre-eventi/mita-centro-culturale-programma-eventi-febbraio-luglio-2024/.

ORARI DI APERTURA

  • Sabato e domenica 11.00 – 19.00
  • Ingresso gratuito

INFO

LOUISE MANZON. Nell’oceano di Thetys
LOUISE MANZON. Nell’oceano di Thetys
Posted on
HYUN CHO. Electric supermoon
HYUN CHO. Electric supermoon
Posted on
CARLO FONTANELLA. Calchi del pensiero
CARLO FONTANELLA. Calchi del pensiero
Posted on
ORTIGIA CONTEMPORANEA
ORTIGIA CONTEMPORANEA
Posted on
Cèramica 2024. Alchimia della materia
Cèramica 2024. Alchimia della materia
Posted on
Previous
Next
LOUISE MANZON. Nell’oceano di Thetys
HYUN CHO. Electric supermoon
CARLO FONTANELLA. Calchi del pensiero
ORTIGIA CONTEMPORANEA
Cèramica 2024. Alchimia della materia

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

1 thought on “PERSIA FELIX. Tappeti, metalli e miniture delle antiche città

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.