LAURA GRISI. Cosmogonie

- DATA INIZIO: 21/03/2024

- DATA FINE: 25/08/2024

- LUOGO: ROMA – MACRO/ Museo d’Arte Contemporanea di Roma

- INDIRIZZO: Via Nizza 38

- TEL: +39 06 696271

Laura Grisi ha sviluppato una sua ricerca personale che contiene in sé elementi che richiamano diverse forme d’arte a lei contemporanee come l’arte cinetica, la pop art, l’Arte Povera

Il MACRO/ Museo d’Arte Contemporanea di Roma ospita la mostra LAURA GRISI. Cosmogonie, aperta fino al 25 agosto

 

Il MACRO/ Museo d’Arte Contemporanea di Roma ospita la mostra LAURA GRISI. Cosmogonie, aperta fino al 25 agosto
Installation view

 

Fino al 25 agosto 2024 è possibile vedere al MACRO/ Museo d’Arte Contemporanea di Roma la mostra personale di Laura Grisi dal titolo Cosmogonie.

LAURA GRISI (Rodi, 1939 – Roma, 2017) ha vissuto principalmente a Roma e a New York.

Nel 1964 esordisce con la sua prima mostra personale presso la galleria Il Segno.

Nel 1965 partecipa alla Quadriennale di Roma e realizza la seconda personale alla Galleria dell’Ariete di Milano.

 Nel 1966 prende parte alla Biennale di Venezia e si accredita rapidamente a livello internazionale.

La sua ricerca spesso si materializza nella creazione di installazioni e ambienti immersivi tecnologici che riproducono fenomeni atmosferici che permettono all’artista di cogliere la natura come un «fatto mentale e tecnologizzato», conservando tuttavia un’energia intima e spirituale.

Laura utilizza materiali quali l’acciaio, il vetro e soprattutto il neon che le permette una malleabilità in termini di forme e colori prossima alla pittura, creando profondità illusorie e stratificazioni percettive.

La mostra Cosmogonie si muove attorno al lavoro di Laura Grisi, osservandolo da una prospettiva contemporanea, anche grazie all’accostamento con opere di artiste, quali Leonor Antunes, Nancy Holt e Liliane Lijn.

Il progetto espositivo presenta infatti una installazione di Leonor Antunes (1972) che assembla delle briglie per cavalli creando una presenza fluida e sospesa nello spazio, una fotografia di Nancy Holt (1938-2014) che ritrae mutevoli condizioni di luce e ombra e una scultura di Liliane Lijn (1939) che nasce dalla sua ricerca negli anni Ottanta attorno alle forme organiche.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 12.00 – 19.00
  • Sabato e domenica: 10.00 – 19.00
  • Lunedì chiuso (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura)

INFO

VALERIO ADAMI. Pittore di idee
VALERIO ADAMI. Pittore di idee
Posted on
FLAVIO ORLANDO. Tappa fissa
FLAVIO ORLANDO. Tappa fissa
Posted on
Estetica della deformazione. Protagonisti dell’Espressionismo Italiano
Estetica della deformazione. Protagonisti dell’Espressionismo Italiano
Posted on
MARINO MARINI. Arcane fantasie
MARINO MARINI. Arcane fantasie
Posted on
ISABELLA DUCROT. Vegetal devotion
ISABELLA DUCROT. Vegetal devotion
Posted on
Previous
Next
VALERIO ADAMI. Pittore di idee
FLAVIO ORLANDO. Tappa fissa
Estetica della deformazione. Protagonisti dell’Espressionismo Italiano
MARINO MARINI. Arcane fantasie
ISABELLA DUCROT. Vegetal devotion

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.