L’arte ai tempi del Covid-19 – Mostre online n.56

La Galleria Gagosian dal 18 maggio apre alla lettura la raffinata pubblicazione  dedicata all’artista tedesco George Baselitz

L’arte ai tempi del Covid-19 – Mostre online n.56

 

 

  1. GAGOSIAN Art Gallery – From the Library (New York)

Mostra: George Baselitz: years later

Fino all’8 agosto 2020

Gagosian propone online la lettura di cataloghi di alto livello qualitativo.

Dal 18 maggio la Galleria apre alla lettura la raffinata pubblicazione  dedicata all’artista tedesco George Baselitz (1938)  che negli anni 60 è divenuto noto per i suoi dipinti figurativi fortemente espressivi.

Disegnando a partire da una miriade di influenze svilupperà il suo personale linguaggio artistico.

George Baselitz: Years later  è disponibile per la lettura online come parte della serie From the Library.

Il libro documenta una mostra di nuovi dipinti e opere su carta di Baselitz che aprirà alla Gagosian di Hong Kong il 21 maggio, la prima mostra aperta al pubblico all’interno della nostra rete internazionale di gallerie dopo il blocco globale covid-19. La pubblicazione bilingue inglese-cinese include una prefazione di Zeng Fanzhi e un saggio di Lu Mingjun

https://issuu.com/gagosianquarterly/docs/georg_baselitz-years_later?fr=sMjVlMDIyODY4Mw

 

  1. GRIMM Gallery Viewing Room ( Amsterdam – NL)

Mostra: Dave McDermot : West

Fino al 27 giugno 2020

Dave McDermott (nato nel 1974 a Santa Cruz, California, USA) vive e lavora a Brooklyn, New York.

Ha conseguito il suo BFA presso l’Academy of Art College di San Francisco, in California (USA) e il suo MFA presso la Parsons School of Design di New York.

McDermott è principalmente noto per il suo lavoro in pittura e collage.

I suoi dipinti sono caratterizzati dalla presenza  di significati culturali e da una notevole attenzione ai materiali, che spesso incorporano foglia d’oro, filati e rilievi in legno insieme a olio e tela.

https://grimmgallery.com/viewing-room/3-dave-mcdermott-west/

 

 

  1. OPERA Gallery Viewing Room ( New York…)

Mostra: Andy Denzler  : A Moment of Reflection

Fino al 28 maggio 2020

Fondata da Gilles Dyan nel 1994, Opera Gallery è uno dei principali operatori internazionali  nel mercatodi arte moderna e contemporanea. La Galleria dell’Opera è stata fondata in tutto il mondo con gallerie situate in posizioni privilegiate a New York, Miami, Aspen, Londra, Parigi, Monaco, Ginevra, Singapore, Hong Kong, Seul, Beirut e Dubai.

La Galleria propone nella Piattaforma viewing Room online l’opera di Andy Danzler.

Andy Denzler è un artista svizzero Classe 1965

Egli oscilla tra figurazione e astrazione e usa una tecnica particolare : distorcere la superficie appena applicata dei suoi dipinti..

Crea così ambientazioni da teatro usando le sue fotografie personali per assemblare un collage che poi dipinge su tela, alla prima, con più strati di pittura ad olio impasto. Prima che la superficie si asciughi, la tratta con una spatola per rivelare un’immagine distorta congelata nel tempo

https://www.operagallery.com/andy-denzler-viewing-room

 

  1. UPSILON GALLERY Viewing Room (New York-Londra)

Mostra:  OSVALDO MARISCOTTI ATTRACTION

Fino al 13 giugno 2020.

Fondata nel 2014, la Upsilon Gallery è una delle principali gallerie d’arte ed editore di stampe con sede a New York e Londra. La galleria è specializzata in opere d’arte uniche e in edizione moderna, postbellica e contemporanea, con particolare attenzione alle stampe di artisti internazionali affermati..

La galleria presenta nella  propria piattaforma Viewing Room online opere  dell’artista americano, classe 1960, Osvaldo Mariscotti.

Il lavoro di  Osvaldo Mariscotti,  si ispira a quella scuola di pensiero, nata esattamente cento anni fa, grazie ad un’intuizione di Kazimir Malevic, in collaborazione con il poeta Majakovskij, che prese il nome di Suprematismo.

Malevic sosteneva, che l’artista moderno, doveva guardare ad un’arte finalmente liberata da fini pratici ed estetici e lavorare soltanto assecondando una pura sensibilità plastica. Sosteneva quindi, che la pittura fino a quel momento, non fosse stata altro che la rappresentazione estetica della realtà e che invece il fine dell’artista doveva essere quello di ricercare un percorso che conducesse all’essenza dell’arte: all’arte fine a se stessa.

https://www.upsilongallery.com/viewing-room/4/

 

 

Leave a Comment