ENTROPY. La Fondazione Faurschou presenta sette artisti contemporanei cinesi

Sette artisti contemporanei cinesi in mostra collaterale alla Biennale di Venezia con Entropy

 

Fondazione Faurschou con Entropy all’Isola di San Giorgio Maggiore

VENEZIA – Fondazione Faurschou
Isola di San Giorgio Maggiore – Venezia

Fino al 1 settembre 2019

 

fondazione-faurschou-isola-di-san-giorgio-maggiore-venezia-entropy
From left: Chen Tianzhuo, Liu Wei, He An, Yu Ji, Yang Fudong, Sun Xun, and Zhao Zhao
Photo by Feng Yu © Faurschou Foundation

La Fondazione Faurschou è un’istituzione privata d’arte contemporanea, con sede a Copenaghen, impegnata a far conoscere gli artisti più interessanti del ‘900 e di oggi ai grandi eventi espositivi internazionali.

A Venezia è presente quindi come programma parallelo durante la Biennale d’Arte di Venezia.

Per l’evento la Fondazione propone così, nella sede espositiva presso l’isola di San Giorgio Maggiore, Entropy che presenta nello specifico le opere di sette artisti contemporanei cinesi.

Divisi in sette sezioni, ciascuno dedicato al lavoro di uno dei sette artisti, la mostra offre così una panoramica della complessità della scena artistica in continua evoluzione nella Cina di oggi.

Gli artisti quindi sono:

Yang Fudong (1971) , uno dei più noti artisti contemporanei cinesi, che realizza film e installazioni video; le sue opere indagano la struttura e la formazione dell’identità attraverso il mito, la memoria personale e l’esperienza vissuta;

Yu Ji (1954) che, quale docente, si concentra dunque su un approccio figurativo e la cui opera è stata riconosciuta per le elaborate composizioni presenti nei suoi sketchbook-libri di schizzi;

Liu Wei (1972) che nei suoi lavori scultorei e di installazione, utilizza materiali trovati che vengono poi ricontestualizzati, e usa anche video, disegno;

Sun Xun considerato uno dei giovani artisti emergenti più talentuosi della Cina, capace infatti di combinare una meticolosa abilità artigianale con creatività e sperimentazione stilistica;

Zhao Zhao (1982) le cui opere sembrano quasi un’ispezione della situazione attuale della Cina;

Chen Tianzhuo (1985) noto per le sue straordinarie opere video e istallazioni;

Lui An artista cinese meno noto.

 

Orari:

Da giovedì a martedì 10.00 – 19.00
Mercoledì chiuso

 

Info:

Tel: +45 33 91 41 31
E-mail: foundation@faurschou.com
Sito web: http://www.faurschou.com/

1 thought on “ENTROPY. La Fondazione Faurschou presenta sette artisti contemporanei cinesi

Leave a Comment