NARI WARD. Ground Break

- DATA INIZIO: 28/03/2024

- DATA FINE: 28/07/2024

- LUOGO: MILANO – Pirelli HangarBicocca

- INDIRIZZO: Via Chiese, 2

- TEL: (+39) 02 66 11 15 73

Nari Ward è un artista di fama internazionale noto per le sue installazioni realizzate con materiali familiari e quotidiani di recupero

Pirelli HangarBicocca di Milano ospita la mostra NARI WARD. Ground Break, aperta al pubblico fino al 28 luglio

 

Pirelli HangarBicocca di Milano ospita la mostra NARI WARD. Ground Break, aperta al pubblico fino al 28 luglio
Installation view

 

Fondazione Pirelli HangarBicocca è nata a Milano dalla riconversione in spazio dedicato ad arte e attività culturali dell’antico stabilimento industriale Pirelli.

Dal 28 marzo 2024 Pirelli hangar Bicocca ospita la mostra NARI WARD. Ground Break, a cura di Roberta Tenconi e Lucia Aspesi.

Nari Ward (St. Andrew, Giamaica, 1963; vive e lavora a New York) è un artista di fama internazionale noto per le sue installazioni realizzate con materiali familiari e quotidiani, in cui si stratificano riferimenti sociali e storici.

Donando nuove funzioni a un’ampia gamma di oggetti trovati che racchiudono una storia unica, l’artista si confronta con la memoria e la trasformazione, aprendosi a nuove possibilità.

Con i suoi intrecci e giustapposizioni di elementi di recupero, Nari Ward allude a diversi aspetti sociali e politici, e affronta temi relativi all’identità, alle questioni razziali, alla giustizia e al consumismo, creando opere d’arte toccanti, in cui si incontrano domande spirituali e concettuali.

L’impiego intenzionale di materiali quotidiani che sono residui di usi, luoghi, comunità e tempi precedenti, consente a chi osserva di stabilire un rapporto diretto con le opere, mantenendo allo stesso tempo la narrazione aperta alle urgenze del contemporaneo.

La mostra, di natura antologica, raccoglie per la prima volta una selezione di opere che indaga la ricerca di Nari Ward con la performatività e i progetti incentrati sulla collaborazione.

Con un focus specifico su opere basate sull’idea di tempo, che comprendono video, lavori sonori, sculture performative e installazioni, la mostra esplora a fondo la pratica trentennale dell’artista, presentando sia opere storiche e seminali sia nuove produzioni.

La narrazione si snoda attraverso le installazioni di grande formato che Ward realizza tra il 1996 e il 2000 per la coreografia Geography Trilogy di Ralph Lemon, e che per la prima volta da allora vengono qui presentate in un contesto espositivo.

ORARI DI APERTURA

  • giovedì >domenica, 10.30–20.30
  • (ultimo ingresso 60 minuti prima della chiusura)

INFO

Petit tour #70 Franco Zagari. Il sistema delle piazze nel cuore di Saint-Denis
Petit tour #70 Franco Zagari. Il sistema delle piazze nel cuore di Saint-Denis
Posted on
MONGOL ZURAG: The Art of Resistance Historical  & Contemporary Painting
MONGOL ZURAG: The Art of Resistance Historical & Contemporary Painting
Posted on
“… per gitar diverse linee”. Disegni a pietra rossa da Leonardo alle Accademie al Castello Sforzesco
“… per gitar diverse linee”. Disegni a pietra rossa da Leonardo alle Accademie al Castello Sforzesco
Posted on
BANKSY. Realismo capitalista
BANKSY. Realismo capitalista
Posted on
Effetto notte. Nuovo realismo americano
Effetto notte. Nuovo realismo americano
Posted on
Previous
Next
Petit tour #70 Franco Zagari. Il sistema delle piazze nel cuore di Saint-Denis
MONGOL ZURAG: The Art of Resistance Historical & Contemporary Painting
“… per gitar diverse linee”. Disegni a pietra rossa da Leonardo alle Accademie al Castello Sforzesco
BANKSY. Realismo capitalista
Effetto notte. Nuovo realismo americano

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.