ANTONIO CANOVA e il Neoclassicismo a Lucca

- DATA INIZIO: 08/12/2023

- DATA FINE: 29/09/2024

- LUOGO: LUCCA - Cavallerizza

- INDIRIZZO: Piazzale Verdi

- TEL:   (+39)3892346010

Fino al 29 settembre 2024 opere del maestro del Neoclassicismo Antonio Canova dialogano con quelle di artisti lucchesi, primo tra tutti Pompeo Batoni

La Cavallerizza di Lucca ospita la mostra ANTONIO CANOVA e il Neoclassicismo a Lucca, fino al 29 settembre

 

La Cavallerizza di Lucca ospita la mostra ANTONIO CANOVA e il Neoclassicismo a Lucca, fino al 29 settembre 
Locandina

 

La Cavallerizza Ducale di Lucca venne realizzata tra il 1821 e il 1823 ad uso governativo per il Ministero della Pubblica Istruzione che lo destinò a maneggio per le esercitazioni di equitazione degli studenti del Real Collegio e del Corpo militare dei Paggi.

Oggi proprietà della Provincia di Lucca, La Cavallerizza è destinata ad uso scolastico e parte è usata come spazio espositivo.

In questo spazio si è aperta l’8 dicembre 2024 la mostra Antonio Canova e il Neoclassicismo a Lucca, mostra che presenta opere di Canova, dalla Gypsotheca di Possagno (Treviso) insieme a quelle degli artisti lucchesi.

La mostra, che rimarrà aperta fino al 29 settembre 2024, è curata da Vittorio Sgarbi che è anche Presidente del museo e Gypsotheca di Possagno, dove si preserva l’importante testimonianza della produzione artistica del grande maestro.

Da Possagno arrivano numerose opere tra dipinti e sculture, tra cui anche una delle più iconiche sculture, Le Grazie, che è stata di recente restaurata.

Si presentano a Lucca, per la prima volta, anche dodici sculture inedite, tracciate ma fino a oggi disperse, di Canova, mai viste prima, così come uscirono dallo studio romano dello scultore.

Sono le teste di alcuni dei maggiori capolavori partoriti dal genio di Canova, come la Ebe, la Tersicore, la Venere italica, o la Paolina Borghese come Venere vincitrice.

 Si tratta, nella maggior parte dei casi, di calchi ricavati dalle sculture finite, a eccezione del Paride e della Beatrice, le quali sono invece i modelli per l’esecuzione delle versioni marmoree.

Sono infatti le uniche con le cosiddette repère (quelle piccole borchie usate dagli sbozzatori dello studio di Canova come punti di trasporto dal gesso al blocco di marmo).

ORARI DI APERTURA

  • Tutti i giorni 10.00 – 20.00
  • (ultimo ingresso 75  minuti prima della chiusura)

INFO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.