Yoan Capote ‘Sujeto Omitido’

L’artista cubano Yoan Capote, con le sue immagini del mare e le sue sculture contenenti immagini o parti del corpo, rappresenta le complessità sociali, politiche e psicologiche di un popolo

Yoan Capote ‘Sujeto Omitido’

SAN GIMIGNANO (SIENA) – Galleria Continua
Via del castello 11 San Gimignano Siena Italia
Fino al 6 gennaio 2020

 

Yoan Capote - Sujeto Omitido exhibition view, Galleria Continua, San Gimignano. Photo: Ela Bialkowska, OKNO Studio
Yoan Capote – Sujeto Omitido exhibition view, Galleria Continua, San Gimignano. Photo: Ela Bialkowska, OKNO Studio

 

Galleria Continua è stata fondata nel 1990 con l’intenzionedi dare continuità all’arte contemporanea in un paesaggio ricco di segni dell’arte antica come la Toscana.

Partendo dallo spazio di un ex cinema a San Gimignano, Galleria Continua è cresciuta negli anni sia in prestigio che in sedi.

Oggi è una galleria di rilievo internazionale con sedi in Cina a Pechino, in Francia a Les Moulins – nella campagna parigina e in Cuba a L’Avana.

Fino al 6 gennaio Galleria Continua presenta – per la prima volta in Italia – una personale di Yoan Capote.

Nato nel 1977 a Cuba, Capote ha iniziato a lavorare alla fine degli anni Novanta, raggiungendo la maturità artistica nel nuovo millennio.

Egli ha vissuto gran parte della sua vita sotto il regime di Castro.

Le sue opere rappresentano le complessità sociali, politiche e psicologiche di un popolo che del mare ha vissuto le contraddizioni.

Il mare è vissuto come fonte di sostentamento, mezzo di comunicazione e scambi commerciali e culturali.

Il mare è anche temuto come “cortina di ferro”, barriera insuperabile e pericolosa che isola dal mondo.

Le immagini del mare della serie “Island” e un gruppo di sculture ispirate ad immagini o parti del corpo mirano a evocare la presenza dell’uomo.

L’uomo che si confronta con l’isolamento e un sistema collettivo che cancella l’individuo.

La mostra Sujeto Omitido (Omiss Subject) presenta una selezione di opere che segnano l’ingresso di Yoan Capote nello scenario artistico internazionale.

 

ORARI

Da lunedì a domenica ore 10.00-13.00 e ore 14.00 – 19.00

 

INFO

Tel: +39 0577 943134

E-Mail: info@galleriacontinua.com

Website: www.galleriacontinua.com

Leave a Comment

Akira Zakamoto – Atelier Montez

In queste tele rivivono Gundam, Actarus, Devilman e Goldrake. Guerrieri ed eroi, eletti a giustizieri supremi nella pittura di immagini tutt’altro che sentimentali, quanto più evocative e significative Akira Zakamoto – Atelier Montez la mostra dell’artista Akira Zakamoto, che rimarrà

Leggi Tutto »
EQUIPE 48

EQUIPE 48

La soffitta dell’amico si trovava poi in un tratto di portico che ogni giorno percorrevamo con le nostre discussioni, quasi a metà del percorso EQUIPE 48     Ci trovavamo nella soffitta sopra il negozio e l’abitazione di uno degli

Leggi Tutto »
Antonio Verrio The Sea Triumph of Charles II c.1674 The Royal Collection Trust/© Her Majesty Queen Elizabeth II 2019

British Baroque Power and Illusion

Una grande mostra sul barocco britannico e sul ruolo dell’arte nella costruzione di una rinnovata visione della monarchia British Baroque Power and Illusion LONDRA –Tate Britain Millbank, Westminster, London SW1P 4RG Dal 4 febbraio al 19 aprile 2020    

Leggi Tutto »
Giuseppe De Nittis: Westminster, 1878. Olio su tela, cm 110 x 192. Courtesy Marco Bertoli

DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo

Uno speciale gemellaggio culturale tra Ferrara e Barletta con due grandi mostre parallele: Barletta ospita il ferrarese Boldini, Ferrara ospita il barlettano De Nittis DE NITTIS e la rivoluzione dello sguardo FERRARA – PALAZZO DEI DIAMANTI Corso Ercole I d’Este,

Leggi Tutto »
George Brecht Incidental Music 1961. Performed by Ken Friedman, Geoff Hendricks, Al Hansen, and Ben Vautier (left to right) at “Milano Poesia”, Ansaldo, Milan, 1989. Photo: F. Garghetti. Courtesy of Fondazione Bonotto. Copyright © Fabrizio Garghetti. All Rights Reserved.

Sense Sound/Sound Sense

Sense sound/sound sense , grande mostra di Fluxus, movimento radicale d’avanguardia, dalla collezione  dell’imprenditore e collezionista veneto Luigi Bonotto Sense Sound/Sound Sense LONDRA – Whitechapel Gallery Whitechapel High Street – London, E1 United Kingdom FINO AL 2 FEBBRAIO 2020  

Leggi Tutto »