MAURO BETTI Dipinti domestici

- DATA INIZIO: 01/12/2023

- DATA FINE: 09/02/2024

- LUOGO: Galleria Il Ponte - Firenze

- TEL: 055240617

Una mostra di Mauro Betti con opere inedite a Firenze

La Galleria Il Ponte di Firenze presenta la mostra Dipinti domestici di Mauro Betti, fino al 9 febbraio 2024

 

Mostra Firenze
Installation view

 

Il Ponte prosegue la stagione espositiva con una personale dedicata a Mauro Betti, artista con cui la
galleria lavora da molti anni. Saranno esposti gli ultimi lavori, Dipinti domestici, realizzati dal 2020 al
2023. Quattordici opere, smalti e collage di cartoni e cartoni su tela di piccole e medie dimensioni, legate
da un’apparente “banalità”.
«La tavolozza di Mauro Betti, scriveva invece Mauro Panzera, è coltissima, memore delle ricche vicende
tracciate dall’arte contemporanea, almeno a partire dalla cultura pop di sapore inglese, ma vi è presente
pure massicciamente la cultura grafica e del fumetto contemporaneo. La civiltà grafica, del pantone, si è
sostituita all’enciclopedia della natura […]»
«Mauro Betti, nella sua personale ricerca, approda ad una figurazione minimalista fatta di “spezzoni” di
realtà isolati dal contesto: frammenti, lettere dell'alfabeto, segnali, quasi reperti di una civiltà prima di
un'ipotetica ma non improbabile apocalisse. […] L’operazione di Betti ha una doppia faccia: quegli
“spezzoni” possono valere come possibili indizi nell'illusione di ristabilire un nuovo sistema di valori,
oppure possono valere come tracce di quella disposizione (da riattivare?) che sapeva vedere e
scoprire le cose con l'ingenua meraviglia tipica dell'infanzia e dei primordi della pittura…» (Luigi
Bernardi)

Mauro Betti nasce nel 1951 a Cascina (PI), qui segue i corsi dell’Istituto d’Arte, per poi diplomarsi
all’Accademia di Belle Arti di Firenze, dove poi ha insegnato per molti anni. Dopo un primo periodo in cui
si occupa principalmente del design di oggetti e mobili, dai primi anni Ottanta si dedica esclusivamente
alla pittura. In questo primo periodo lavora esclusivamente sulla carta, con matite, pastelli e cere, di cui
presenta una prima esposizione nel 1984 alla Galleria Il Ponte di Firenze. Prosegue su questa linea per
quasi tutti gli anni Ottanta, per poi affrontare la tela, prima attraverso la materia della pittura ad olio,
dedicandosi poi a lavorare sempre più con gli smalti sintetici. In questi anni il suo lavoro viene presentato

Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Posted on
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
Posted on
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
Posted on
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Posted on
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Posted on
Previous
Next
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

1 thought on “MAURO BETTI Dipinti domestici

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.