HAZE. Contemporary Art from South Asia

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

Attraverso 21 artiste e artisti dell’Asia meridionale, La mostra Haze invita a riflettere sulle tematiche ecologiche, politiche e culturali del mondo

HAZE. Contemporary Art from South Asia

 

 

MILANO – Fondazione ELPIS Via Orti 25

Dal 29/10/2022 al 05/03/2023

Fondazione ELPIS nasce nel 2020 per iniziativa dell’imprenditrice e appassionata d’arte Marina Nissim con l’obiettivo di creare nuovi spazi, opportunità di dialogo e di espressione per artiste e artisti italiani e internazionali, con una particolare attenzione alle ultime generazioni.

Questo progetto si iscrive nella serie di spazi d’arte privati aperti dalle grandi famiglie milanesi, dai Trussardi a Prada fino alla recentissima Fondazione Rovati.

Nella nuova sede, una ex lavanderia industriale dell’Ottocento, la Fondazione propone dal 29 ottobre la mostra HAZE. Contemporary Art from South Asia, a cura del collettivo HH Art Spaces e Mario D’Souza.

La mostra racconta il lavoro di 21 artisti tra cui Bani Abidi (1971, Sri Lanka), Diptej Vernekar (1991, India), Pranay Dutta (1993, India), che indagano e si interrogano sul ruolo delle arti visive nella narrazione della crisi globale che stiamo vivendo.

Le artiste e gli artisti utilizzano diversi medium, dalla pittura, la performance, fino alle installazioni site-specific, per raccontare e riflettere sulle tematiche ecologiche, politiche e culturali del mondo.

Attraverso il loro lavoro, HAZE, ovvero foschia, esplora le nuove prospettive artistiche dell’Asia meridionale.

La foschia nella sua forma e densità, presenta sia una realtà con cui dobbiamo fare i conti, sia un promemoria del nostro passato collettivo e del futuro possibile.

La foschia può essere nebbia, smog, fumo, tossicità e magia: inghiotte la distanza per ricordarci la fragilità del presente.

Seguendo storie e leggende, riunendo spiriti ed energie in un tempo segnato da estremismi e massimalismi la mostra vuol essere espressione di una regione intesa come territorio d’indagine fino ad arrivare al concetto di spazio e di confine.

La foschia non impedisce di guardare al futuro, anzi offre un’acuta consapevolezza del presente che, come l’atto di vivere in sé, è diventato una forma di resistenza.

DATA INIZIO: 29/10/2022

DATA FINE: 05/03/2023

LUOGO: MILANO – Fondazione ELPIS

INDIRIZZO: Via Orti 25

TEL: +39 02 8974 5372

ORARI DI APERTURA

  • Giovedì > domenica 12.00 – 19.00

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.