Dürer e le origini del rinascimento nel Trentino

- DATA INIZIO: 06/07/2024

- DATA FINE: 13/10/2024

- LUOGO: TRENTO – Castello del Buonconsiglio

- INDIRIZZO: Via Bernardo Clesio, 5

- TEL: +39 0461233770

Della serie la grandi mostre nei Musei del Mondo. Le origini del Rinascimento Trentino al Castello del Buonconsiglio di Trento

Il Castello del Buonconsiglio di Trento ospiterà la mostra Dürer e le origini del rinascimento nel Trentino

 

Il Castello del Buonconsiglio di Trento ospiterà la mostra Dürer e le origini del rinascimento nel Trentino
Installation view

 

Si apre al pubblico il 6 luglio 2024 al Castello del Buonconsiglio di Trento la mostra Dürer e le origini del rinascimento nel Trentino che documenta un momento magico della storia dell’arte.

Si tratta di una grande mostra che viene allestita per celebrare il centenario del Museo del Castello del Buonconsiglio inaugurato nel 1924.

Il Museo ha pensato a Dürer per la mostra per ricordare come il grande maestro tedesco fosse affascinato dalle atmosfere e dai paesaggi delle terre trentine che visitò negli anni 1404-1495, poco più che ventenne.

Da Norimberga Dürer era stato attirato a Trento dal prestigio e dalle committenze della corte del principi-vescovi e delle élites economiche che avevano promosso le arti offrendo lavoro ad artisti locali ma anche stranieri che diedero origine al Rinascimento in queste terre solo apparentemente lontane dai grandi centri culturali del tempo.

Dürer ha vissuto quella particolare atmosfera culturale catturandone l’essenza in una celebre serie di acquerelli.

In questa mostra, curata da un team di esperti studiosi come Bernard Aikema, Laura Dal Prà, Giovanni Maria Fara, Claudio Salsi, il visitatore viene portato quasi a rivivere quello straordinario momento creativo della storia dell’arte di una terra tra i monti, ricordando che nelle terre alpine anche un grande maestro del Rinascimento italiano aveva avuto natali e prime esperienze, Tiziano Vecellio, di cui Bernard Aikema è uno dei massimi conoscitori.

Quelli erano gli anni, a cavallo del 1500, di intensa trasformazione artistica e culturale che convolse tutta l’Europa e il territorio dei Vescovi di Trento e Bressanone rappresentavano enclave autonoma nel mezzo delle potenze dell’epoca, un vero e proprio laboratorio di innovative soluzioni artistiche.

Nella mostra di Trento, la presenza di Dürer è ricordata da incisioni, dipinti, disegni, acquerelli, tra i quali spicca una bella veduta proprio del Castello del Buonconsiglio proveniente dal British Museum.

L’arte del grande tedesco non passò inosservata ma stimolò gli artisti qui attivi a ripensare la loro arte.

 

ORARI DI APERTURA

  • Tutti i giorni tranne lunedì non festivi
  • Da martedì 11 gennaio a domenica 1° maggio 2022: 9.30 – 17.00
  • Da martedì 3 maggio 2022 a domenica 6 novembre 2022: 10.00 – 18.00

INFO

GUIDO MOCAFICO. Serpens
GUIDO MOCAFICO. Serpens
Posted on
CONTEMPORANEA.  Capolavori dalle collezioni di Parma
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
Posted on
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Posted on
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Posted on
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
Posted on
Previous
Next
GUIDO MOCAFICO. Serpens
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.