Banksy. L’artista del presente

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

Per la prima volta a Trento la mostra del misterioso artista britannico, vero e proprio culto per più di una generazione.

Banksy. L’artista del presente

 

 

Palazzo delle Albere a Trento è stato la prima sede del Mart.

Qui il Museo ha esordito nel 1987 e, anche dopo l’inaugurazione del nuovo complesso di Mario Botta a Rovereto, ha proseguito la sua attività fino al 2010 quando ha chiuso per lavori di ristrutturazione.

Ora il ristrutturato Palazzo delle Albere è luogo di incontro tra arte e scienza: ospita infatti una programmazione culturale congiunta affidata al MUSE e al Mart, che ne curano le proposte espositive rispettivamente al primo e al secondo piano.

Dal 19 giugno Palazzo delle Albere ospita la mostra Banksy. L’artista del presente, a cura di Stefano Antonelli e Gianluca Marziani da un’idea di Vittorio Sgarbi presidente del MART.

Nato a Bristol forse nel 1974, l’artista britannico di cui si conoscono le opere ma non l’autore, che si mantiene misterioso, Banksy è così descritto nell’Enciclopedia on line Treccani:

“..Tra i più significativi esponenti della Street art, i suoi primi lavori, a firma Kato e Tes, risalgono alla fine degli anni Ottanta, sebbene la sua notorietà sia strettamente associata alla prima manifestazione di Street art britannica, organizzata nel 1998 con Inkie (Tom Bringle). Abile manipolatore dei codici comunicativi della cultura di massa, tematiche centrali delle sue opere (realizzate all’inizio attraverso la tecnica dei graffiti a mano, poi con quella dello stencil che gli consente una maggiore rapidità di esecuzione), sono costituite dalla condanna delle atrocità della guerra, dell’inquinamento, del maltrattamento degli animali e del consumismo, e suoi soggetti ricorrenti – talora corredati da slogan – sono scimmie, topi, poliziotti, ironicamente assunti a soggetto-simbolo di tipologie umane ben distinguibili, ma anche membri della famiglia reale, gatti e bambini. La reale identità di Banksy – che nel 2010 ha ricevuto una nomination all’Oscar per il documentario Exit through the gift shop – non è nota, e questo gli ha permesso di epurare il soggettivismo dell’artista dal contenuto delle sue opere, oltre che di compiere azioni di guerrilla art…”

L’esposizione di Trento propone un Banksy rigorosamente non commerciale, trattandolo per la prima volta come se fosse uno dei grandi artisti classici.

In mostra le opere più famose ed enigmatiche, immagini e forme di inaudita potenza etica, evocativa e tematica.

Viene presentata una selezione delle serigrafie diventate un must-have tra i collezionisti internazionali, veri e propri oggetti devozionali che delineano i protagonisti dell’immaginario banksiano.

Sono queste le immagini che hanno decretato il successo planetario di un artista tra i più complessi, geniali e intuitivi del nostro secolo.

DATA INIZIO: 19/06/2022

DATA FINE: 11/09/2022

LUOGO: TRENTO – Palazzo delle Albere

INDIRIZZO: Via Roberto da Sanseverino, 43

ORARI DI APERTURA

  • Martedì >venerdì 10.00 – 18.00
  • Sabato, domenica e festivi 10.00 – 19.00
  • Lunedì chiuso

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.