Yael Bartana. Cast Off

Inizio - 04/08/2020

Luogo - MODENA - Palazzo Santa Margherita

Indirizzo - corso Canalgrande 103

L’artista israeliana Yael Bartana invita a riflettere sui temi caldi dell’area mediorientale, come nazionalismo, tradizioni identitarie e separatismo

Yael Bartana. Cast Off

YAEL BARTANA. Cast off
YAEL BARTANA. Cast off

 

Fondazione Modena Arti Visive è un centro di produzione culturale e di formazione professionale e didattica finalizzato a diffondere l’arte e la cultura visiva contemporanee.

E’ un punto di riferimento nell’interazione fra discipline e linguaggi artistici differenti e nel dialogo fra le arti, la scienza e le tecnologie.

Le collezioni e la sede espositiva della Fondazione Modena Arti Visive sono ospitate a Palazzo Santa Margherita in una delle più importanti vie del centro storico di Modena.

Fino al 13 aprile la Fondazione ospita la mostra personale dell’artista israeliana Yael Bartana (Kfar Yehezkel-Israele 1970.

L’artista vive oggi tra Berlino, Amsterdam e Tel Aviv e nel suo percorso artistico vanta un rilevante numero di esposizioni in prestigiose Istituzioni a livello internazionale.

Sono in mostra sei istallazioni video e fotografiche che affrontano i temi centrali dell’area mediorientale quali identità, rito, nazione.

L’artista parte da uno stile documentaristico per poi passare alla creazione, anche con finzioni filmiche, di azioni e rituali collettivi in cui coinvolge lo spettatore a sentire sulla propria pelle le questioni.

Il titolo Cast Off, in ebraico Tashlikh, significa “gettar via”.

Tashlikh è anche il titolo di un video in mostra che fa riferimento ad una antica pratica ebraica che portava alla fine dell’anno a gettare oggetti nell’acqua corrente, simbolica liberazione dai propri peccati.

Nella mostra Yael Bartana lascia fluire oggetti personali come abiti, fotografie, sciarpe che riportano immediatamente alle etnie di appartenenza.

Questi oggetti cadono dall’alto su uno sfondo nero e sembrano affondare come se si trovassero nell’acqua.

 

ORARI

Mercoledì, giovedì e venerdì: dalle ore 11.00 alle 13.00/dalle ore 16.00 alle19.00

Sabato, domenica e festivi: dalle ore 11.00 alle 19.00

Lunedì e martedì chiuso

INFO

TEL: +39 059 2032919

https://www.fmav.org

mercoledì-giovedì-venerdì: 11-13 / 16-19; sabato, domenica e festivi: 11-19. Aperta 25 dicembre e 1 gennaio: 16-19

Telefono: +39 059 2032919

Leave a Comment

Martin Schoeller Death Row Exonerees

I grandi ritratti di Martin Schoellere mostrano uomini e donne costrette a condizioni carcerarie inaccettabili. Martin Schoeller Death Row Exonerees Fotografiskaè la più importante galleria per artisti fotografi della Svezia, Fiondata nel 2010 la Galleria ha aperto poi una sede

Leggi Tutto »

COOPER & GORFER: Between These Folded Walls, Utopia

Scatti che offrono immagini di grande bellezza ma anche stimolano alla riflessione sulla condizione della donna. COOPER & GORFER: Between These Folded Walls, Utopia Fotografiska è una galleria svedese dedicata all’arte fotografica. E’ stata inaugurata nel 2010 a Stoccolma, in

Leggi Tutto »

STEVE McCURRY. Icons

In mostra a Cagliari Steve McCurry è uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea. STEVE McCURRY. Icons Steve McCurry è uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea ed è un punto di riferimento per un larghissimo pubblico che

Leggi Tutto »

KAKEMONO

L’arte giapponese dei Kakemono in mostra a Lugano;: la più estesa esposizione mai dedicata all’arte giapponese. KAKEMONO Il Museo delle Culture di Lugano, MUSEC, nella sua rinnovata sede di Villa Malpensata, propone un approfondimento sull’arte orientale . Questo tema, dopo

Leggi Tutto »