L’intelligenza non ha sesso. Adriana Bisi Fabbri e la rete delle arti (1900 – 1918)

Una bella mostra a Milano ricorda Adriana Bisi Fabbri, giovane pittrice e illustratrice ferrarese, apprezzata da Boccioni e da Mussolini quand’era direttore dl Popolo d’Italia

L’intelligenza non ha sesso. Adriana Bisi Fabbri e la rete delle arti (1900 – 1918)

MILANO – Museo del Novecento
Fino all’8 marzo 2020

 

L’intelligenza non ha sesso. Adriana Bisi Fabbri e la rete delle arti (1900 – 1918) - MILANO, Museo del Novecento
L’intelligenza non ha sesso. Adriana Bisi Fabbri e la rete delle arti (1900 – 1918) – MILANO, Museo del Novecento

 

Il Museo del Novecento a Milano è la principale esposizione permanente di opere rappresentative dei più importanti movimenti artistici del XX secolo.

Nel palazzo dell’Arengario e, in parte, nell’adiacente Palazzo Reale, sono esposte normalmente circa 400 opere.

Sono una selezione sempre variabile di una collezione del Museo che vanta oltre 4000 straordinarie opere di arte italiana del ‘900.

Inoltre, il Museo propone mostre temporanee sempre di elevato valore artistico e spessore scientifico.

Queste sono il risultato infatti di un intenso lavoro di sudi e approfondimenti sui movimenti e sulle figure che hanno segnato l’arte del Novecento italiano.

Non solo gli artisti più noti e affermati, ma anche i meno noti o quelli dimenticati, spesso ingiustamente, dalla critica e dal pubblico.

Fino al 8 marzo il Museo dedica una mostra personale ad Adriana Bisi Fabbri, pittrice vissuta brevemente a cavallo tra Ottocento e Novecento (1881-1918)

L’artista ferrarese, pittrice e illustratrice fu allieva di Gaetano Previati e, apprezzata da Boccioni e da Mussolini quand’era direttore del giornale Il Popolo d’Italia.

Al Museo del Novecento sono presentate oltre duecento opere, tra dipinti, disegni, grafica e documenti inediti riferiti anche al marito, critico, giornalista Giannetto  Bisi.

Dallo studio delle fonti archivistiche emerge un panorama artistico pulsante di vita, ricco di progetti, iniziative e movimenti di cui Adriana Bisi Fabbri e Giannetto Bisi furono parte integrante.

Una mostra che permette di riscoprire un’artista che emerge  come figura autonoma nel complesso scenario artistico italiano a lei contemporaneo.

 

ORARI

lunedì 14.30-19.30;

martedì, mercoledì venerdì e domenica 9.30-19.30

giovedì e sabato 9.30-22.30.

 

INFO

TEL: +39 02 884 440 61

E-Mail: c.museo900@comune.milano.it

Website: https://www.museodelnovecento.org

Leave a Comment