SEBASTIANO SOFIA Maréa

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

Sebastiano Sofia utilizza la pittura, il disegno e la scultura per sviluppare un suo personale universo iconografico in cui il corpo umano, il mondo animale e il dominio delle cose sono in dialogo reciproco.

SEBASTIANO SOFIA Maréa

 

 

Giorgia Lucchi Boccanera apre Boccanera Gallery a Trento nel 2007.

Uno spazio di ricerca per sostenere gli artisti emergenti nei diversi linguaggi dell’arte contemporanea.

Nel 2016 apre una nuova sede a Milano Lambrate con una project room che ospita progetti site-specific.

Dal 21 settembre la sede milanese della galleria ospita Maréa, prima personale presso la galleria di Sebastiano Sofia.

Nato a Verona nel 1986, Sebastiano Sofia vive e lavora tra Milano e Verona.

Ha partecipato a molte residenze d’artista, tra queste presso la collezione De Iorio a Verona (2021-2022) nel cui periodo di residenza ha realizzato le opere in mostra a Milano.

La mostra raccoglie una serie di dipinti inediti in dialogo con un’ampia selezione di disegni e acquerelli, frutto della ricerca che, negli ultimi anni, ha visto l’artista concentrarsi in modo esclusivo sulla pratica della pittura e sulle attuali condizioni e possibilità della figurazione.

Creature dalle sembianze umane, animali e vegetali sono ritratte in situazioni di prossimità e intimità, formando insieme un repertorio iconografico che suggerisce la possibilità di leggere le opere in mostra in relazione l’una con l’altra, come momenti di una più ampia narrazione, brani di un racconto che è tanto personale quanto in sintonia con alcuni dei temi più urgenti del nostro tempo.

Al centro di questa narrazione per immagini sembra esserci il desiderio di trovare nella pittura uno spazio in cui agire sulla rigidità delle distinzioni, dissolverle fino a superare le categorie stesse di maschile e femminile, umano e animale, desiderio, protezione e annientamento.

L’ambiguità delle fisionomie e il loro ripetersi, l’emergere di figure tra loro simili tra un’opera e l’altra rende complessa la relazione che queste immagini intrattengono con il genere dell’autoritratto che, se da un lato sembra affermarsi sottotraccia in più di un’opera, dall’altro non è mai pienamente confermato e appare sfuggire alla piena riconoscibilità dei volti.

Maréa è un racconto per immagini sull’incompletezza e sull’abbracciare l’incompletezza, su ciò che pensiamo di dover addomesticare e su ciò che desideriamo invece allontanare, sull’istinto e sul desiderio che esorbita dalle possibilità del linguaggio.

DATA INIZIO: 21/09/2022

DATA FINE: 05/11/2022

LUOGO: MILANO – Boccanera Gallery

INDIRIZZO: Via Ventura 6

TEL: +39 340 5747013

ORARI DI APERTURA

  • Martedì > venerdì 15.00 – 19.00
  • Sabato 14.00 – 19.00

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.