ARTLIFE – A new beginning

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

Sette giovani artisti rumeni, che vivono e lavorano a Cluj-Napoca, si rapportano al passato del loro paese fatto non solo di comunismo ma anche di grande tradizione artistica rappresentata dal fenomeno artistico internazionale de La Scuola di Cluj.

ARTLIFE – A new beginning

 

 

Giorgia Lucchi Boccanera apre Boccanera Gallery a Trento nel 2007.

Uno spazio di ricerca per sostenere gli artisti emergenti nei diversi linguaggi dell’arte contemporanea.

Nel 2016 apre una nuova sede a Milano Lambrate con una project room che ospita progetti site-specific.

Da sabato 8 ottobre nella sede di Trento della Galleria viene presentata una mostra collettiva di artisti rumeni dal titolo ARTLIFE – A new beginning.

Sono artisti che respirano l’atmosfera che in passato aveva reso un fenomeno artistico internazionale la Scuola di Cluj, sviluppatasi attorno alla prestigiosa Università di Arte e Design della città Cluj-Napoca, principale centro della regione rumena della Transilvania.

In questa mostra di Trento sette artisti rumeni si sono riuniti in un’esposizione di immaginari e pratiche diverse per lasciare il proprio segno in questa nuova vita per gli artisti che vivono e lavorano a Cluj.

Non si tratta né di una sfida né di una continuazione del fenomeno passato ma, con un’ambientazione sotto l’attenzione del mondo dell’arte, può certamente essere un nuovo inizio.

Cristian Avram (1994), Oana Cervinschi (1998), Marius Ghita (1999), Amanda Maier (1996), Cătălina Milea (2000) e Andriana Oborocean (1995) sono i nuovi artisti nati nella democrazia post-comunista rumena.

Con essi si crea una situazione interessante, che li colloca in un luogo da cui è temporalmente impossibile aver vissuto il comunismo, ma abbastanza vicino perché il suo segno si senta ancora.

Anche se uno non è interessato alla politica o alla storia in modo attivo nel suo processo di creazione, è innegabile che nessuno esiste in un ambiente vuoto, il contesto appare in un modo o nell’altro, anche le storie personali sono il risultato di una storia collettiva.

Visti individualmente essi esprimono una gamma ampia di interessi diversi e di metodi individuali di creazione, in pittura e nella fotografia, che pompano sempre nuova linfa nella scena artistica di Cluj, riflettendo alcuni aspetti interessanti del nostro tempo e forse un’ansiosa speranza per il futuro.

DATA INIZIO: 08/10/2022

DATA FINE: 19/11/2022

LUOGO: TRENTO – Boccanera gallery

INDIRIZZO: via Alto Adige 176

TEL: +39 0461 984206

ORARI DI APERTURA

  • Martedì > venerdì 14.00 – 19.00
  • O su appuntamento

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.