RACHEL WHITEREAD – …and the animals were sold

- DATA INIZIO: 23/06/2023

- DATA FINE: 29/10/2023

- LUOGO: BERGAMO – Palazzo della Ragione/Sala delle Capriate

- INDIRIZZO: Piazza vecchia

- TEL: +39 035 270272 – int. 408

Rachel Whiteread ricorda il dramma della pandemia e rende omaggio alla capacità di Bergamo di risollevarsi

RACHEL WHITEREAD – …and the animals were sold – Mostra Bergamo

 

Mostra Rachel Whiteread Bergamo
Installation view

 

BERGAMO – Palazzo della Ragione/Sala delle Capriate Piazza vecchia

Dal 23/06 al 29/10/202

Il 2023 è l’anno in cui Bergamo, assieme a Brescia può vantare il titolo di Capitale italiana della Cultura.

La Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea /GAMeC torna quindi ad abitare la prestigiosa sede del Palazzo della Ragione, cuore pulsante della città antica, con una nuova mostra firmata Rachel Whiteread (Ilford 1963), artista inglese di fama internazionale che in un anno speciale per la città presenta un’installazione inedita pensata in relazione alla città e in conversazione con l’architettura e la storia del Palazzo.

Rachel Whiteread realizza per la Sala delle Capriate un’installazione ambientale composta da sessanta sedie, che costituiscono la materializzazione dello spazio vuoto compreso fra le gambe di due differenti modelli di sedute.

Le sculture sono realizzate in diverse tipologie di pietre che si ritrovano nei materiali di costruzione sia del Palazzo della Ragione sia di Piazza Vecchia, come nel caso della pietra di Sarnico nella facciata del Palazzo della Ragione e del marmo di Zandobbio nella Fontana del Contarini, e che vengono tutt’ora estratte dalle cave del territorio bergamasco.

L’artista ha voluto in questo modo creare una stretta relazione con il territorio e la sua storia, nonché con l’architettura stessa del luogo che ospita la mostra.

Il titolo dell’installazione è evocativo di una generica conversazione di cui si possono cogliere quasi inavvertitamente alcune parole, ma, in particolare del recente dramma della pandemia.

Le parole del titolo della mostraAnd the Animals Were Sold /E gli animali furono venduti)” portano, infatti, alla mente l’immagine dei mercati asiatici in cui si vendono animali di ogni sorta e che molti studiosi sostengono essere all’origine della mutazione del Coronavirus.

La mostra costituisce infatti per Whiteread la prima occasione di esprimersi artisticamente sull’esperienza drammatica e straniante della pandemia che ha colpito in modo straziante la città.

Bergamo è stata, per l’artista, una delle prime esperienze di ritorno alla vita pre-pandemica, quando viaggiare era una condizione assolutamente normale.

E l’esperienza che l’artista ha fatto in occasione della sua prima visita alla città l’ha colpita al punto che ha iniziato a pensare al suo intervento come legato agli eventi tristemente noti della diffusione incontrollata della pandemia a Bergamo.

Le sessanta sedie che costituiscono l’installazione evocano così la presenza e insieme l’assenza di altrettante persone.

Come per molte delle sue opere, infatti, anche il vuoto che si fa pieno di queste sculture “sta al posto di qualcosa d’altro”: in questo caso, in particolare, di una persona o di una moltitudine di persone.

La disposizione studiata dall’artista rimanda all’obbligo del distanziamento sociale quando le sedie sono collocate in una griglia a 2 metri di distanza fra loro, enfatizzando la dimensione silenziosa del vuoto, sì percorribile, ma pur sempre spiazzante nella sua presenza quasi assordante; la disposizione rimanda invece a persone in conversazione quando le sedie sono posizionate in maniera più libera, a formare piccoli gruppi, alludendo a una prossimità ritrovata.

L’istallazione diventa così un omaggio dell’artista a Bergamo e allo storico Palazzo della Ragione che in passato costituiva un luogo in cui rappresentanti della municipalità si incontravano per discutere, confrontarsi e legiferare.

La mostra diventa quindi un invito rivolto ai visitatori a sostare per animare questa Sala e viverla come luogo di scambio e relazione, di vicinanza e condivisione, condizione indispensabile del vivere sociale.

 

ORARI DI APERTURA

  • Martedì-Venerdì: 11.00-18.00
  • Sabato e domenica: 10.00-20.00
  • INGRESSO GRATUITO
  • INFO
  • www.gamec.it   
  • +39 035 270272 – int. 408
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
Posted on
AMART  2024.  Antiquariato un piacere contemporaneo
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Posted on
Dino Ignani. Dark Portraits
Dino Ignani. Dark Portraits
Posted on
NINO MIGLIORI. Settanta
NINO MIGLIORI. Settanta
Posted on
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
Posted on
Previous
Next
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Dino Ignani. Dark Portraits
NINO MIGLIORI. Settanta
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

1 thought on “RACHEL WHITEREAD – …and the animals were sold

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.