Nathalie du Pasquier da Memphis alla pittura

La mostra aperta fino al 29 settembre a Lipsia è un omaggio ad un’artista, pittrice, scultrice, designer

Nathalie du Pasquier da Memphis alla pittura

LIPSIA – GfZK-Galerie für Zeitgenössische Kunst
Karl-Tauchnitz-Straße 9-11, 04107 Leipzig, Germania
Fino al 29 settembre 2019

Nathalie-Du-Pasquier-painting-100x150.-2006.-Courtesy-GfZK-Leipzig
Nathalie-Du-Pasquier-painting-100×150.-2006.-Courtesy-GfZK-Leipzig

Nathalie du Pasquier da Memphis alla pittura

Nathalie du Pasquier (nata a Bordeaux nel 1957) era una delle donne del gruppo Memphis.

Si trattava di un influente collettivo postmoderno di design e architettura che, nei primi anni ’80, lavorò a Milano attorno a Ettore Sottssas.

 

Gli anni di Milano

Trasferitasi in quegli anni a Milano, Nathalie ha sperimentato un’intensa pratica di laboratorio mostrando una grande attenzione oggetti di uso quotidiano.

Questo avevano fatto la sua fortuna durante l’era di Memphis. Nathalie du Pasquier da Memphis alla pittura.

In seguito, si è dedicata alla pittura con dipinti caratterizzati da composizioni minime o moduli geometrici.

 

La mostra a Lipsia

La mostra aperta fino al 29 settembre a Lipsia è un omaggio ad un’artista, pittrice, scultrice, designer.

Un omaggio, inoltre, alla sua capacità di spostarsi tra forme e pratiche, fino alla recente “riscoperta” del suo lavoro nel campo della moda dalla metà degli anni 2000.

 

Gli anni 80

Esperienza che ha evidenziato e valorizzato il suo lavoro degli anni Ottanta.

In quegli anni, infatti, ha progettato trame di superficie grafiche per numerosi tessuti e tappeti, nonché oggetti e mobili con un design influenzato da motivi tessili africani.

La maggior parte dei suoi quadri raffigura la relazione tra forme, oggetti e spazi.

 

Lo spazio di lavoro

Lo spazio e il lavoro formano un’unità inseparabile.

Seguire il suo lavoro è un viaggio attraverso il mondo delle sue cose: gioco di costruzioni e composizioni nell’immagine e nello spazio.

La maggior parte dei suoi quadri sonda e raffigura le relazioni tra forme, oggetti e spazio.

Le differenze tra superfici vengono spesso annullate.

Accade ciò, nel processo creativo fra pittura e grafica, e pareti, pavimento e soffitto si fondono in un tutt’uno continuo di tappeti, tele e carta come materiali di supporto.

 

ORARI

Da martedì a venerdì: dalle ore 14.00 alle ore 19.00
Sabato e domenica dalle ore 12.00 alle ore 18.00

 

INFO

 Tel:+49 341-140 81 0
E-mail: office@gfzk.de

 

Leave a Comment

ARTCITY Bologna. Art-Week 2020

Ottava edizione di un programma istituzionale di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera ARTCITY Bologna. Art-Week 2020     Spinti della grande attenzione che Arte Fiera Bologna

Leggi Tutto »

ARCOlisboa International Contemporary Art Fair

Una fiera che conferma Lisbona come uno dei focus artistici e culturali più attraenti e interessanti d’Europa ARCOlisboa International Contemporary Art Fair     L’IFEMA e il Consiglio comunale di Lisbona presentano la 5a edizione di ARCOlisboa, che si svolgerà

Leggi Tutto »

WORLD ART DUBAI (WAD)

C’è qualcosa per tutti al World Art Dubai. Dalle esibizioni artistiche dal vivo ai discorsi sull’arte curata, c’è una tavolozza di divertimento per tutti sotto lo stesso tetto WORLD ART DUBAI (WAD)     La sesta edizione di World Art

Leggi Tutto »
COURTESY EMILIA-ROMAGNA L’OPERA APERTA

COURTESY EMILIA-ROMAGNA L’OPERA APERTA

Una mostra che aiuta a  conoscere più da vicino il patrimonio artistico della regione, concepito come un “museo diffuso” COURTESY EMILIA-ROMAGNA L’OPERA APERTA   La mostra rientra nel ciclo di mostre che coinvolge le collezioni d’arte moderna e contemporanea del

Leggi Tutto »
La rivoluzione della visione. Verso Bauhaus MOHOLY-NAGY e i suoi contemporanei ungheresi

La Rivoluzione della Visione

Verso il Bauhaus. Moholy-Nagy e i suoi Contemporanei ungheresi La Rivoluzione della Visione Omaggio di Roma a László Moholy-Nagy e alla Bauhaus, scuola che ha segnato l’arte e la cultura mondiale nel  Novecento.     Istituto di Istruzione artistica, Lo

Leggi Tutto »