MIKE di Dana Michel al MAMbo: un viaggio artistico nella cultura del Lavoro

- DATA INIZIO: 01/06/2024

- DATA FINE: 02/06/2024

- LUOGO: MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna | Sala delle Ciminiere

- INDIRIZZO: Via Don Minzoni 14 | 40121 Bologna

- TEL: +39 051 6496611

MIKE di Dana Michel: performance durational al MAMbo di Bologna

MIKE di Dana Michel, performance durational al MAMbo di Bologna. Un’esplorazione della cultura del lavoro e della fiducia attraverso l’arte
MIKE di Dana Michel, performance durational al MAMbo di Bologna. Un'esplorazione della cultura del lavoro e della fiducia attraverso l'arte
MIKE, Dana Michel. Foto di Carla Schleiffer

Dettagli dell’evento

Data: 1 e 2 giugno 2024

Orario: Sabato 1 giugno dalle 19:00 alle 22:00, Domenica 2 giugno dalle 17:00 alle 20:00

Luogo: Sala delle Ciminiere, MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna

Ingresso: €10,00 (valido per entrambe le giornate, con accesso flessibile durante la performance)

MIKE, Dana Michel. Foto di Carla Schleiffer

Descrizione della performance

MIKE, presentata in prima italiana, è una performance durational di tre ore, concepita dall’artista canadese Dana Michel. L’evento, organizzato da Xing in collaborazione con il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, esplora la cultura del lavoro e il concetto di fiducia attraverso un’esperienza artistica unica e provocatoria.

Durante le due giornate, Michel invita il pubblico a immergersi in un mondo di oggetti reinterpretati, riflettendo sulle sue esperienze personali e professionali. La performance si sviluppa lontano da un pensiero binario e lineare, proponendo un futuro lavorativo rivoluzionario e inclusivo. Con umorismo e sensibilità, Michel mette in discussione le modalità di esistenza quotidiana, proponendo una riflessione profonda e intima sulla fiducia reciproca e sul rispetto delle diversità mentali.

MIKE, Dana Michel. Foto di Clarissa Lacasse

Approfondimento: i temi chiave di MIKE

1. Fiducia nella diversità mentale

Michel sottolinea l’importanza di creare ambienti di lavoro inclusivi, progettati per accogliere una varietà di menti, favorendo la prosperità e il benessere.

2. Il ruolo delle arti

Le arti sono viste come un rifugio per le menti diverse, offrendo spazi di rigenerazione e nuove possibilità di esistenza.

3. Esperienze interiori e sostenibilità

Michel invita a credere nelle proprie esperienze interiori, promuovendo un futuro lavorativo sostenibile e rispettoso delle diversità individuali.

Foto ritratto Dana Michel di Richmond Lam
 

MIKE di Dana Michel, performance durational al MAMbo di Bologna. Un'esplorazione della cultura del lavoro e della fiducia attraverso l'arte
Foto ritratto Dana Michel di Richmond Lam

 

Foto ritratto Dana Michel di Richmond Lam

 

Biografia di Dana Michel

Dana Michel è un’artista, coreografa e performer residente a Montreal, Canada. Prima di laurearsi in Contemporary Dance alla Concordia University, ha avuto esperienze come marketing executive, corridore agonista e giocatrice di football.

La sua pratica artistica esplora l’identità come una molteplicità disordinata, combinando coreografia, improvvisazione, gesto intuitivo, performing arts, cinema, hip-hop, techno, poesia, psicologia, dub e commento sociale.

In scena, Dana Michel si appropria di oggetti e reinterpreta la sua storia personale, i desideri futuri e le preoccupazioni attuali, utilizzando i concetti di alchimia performativa e bricolage post-culturale. Dal 2012, ha creato numerose performance in solo, tra cui Yellow Towel, Palna Easy Francis, Mercurial George, Cutlass Spring e MIKE.

Nel corso della sua carriera, ha ricevuto diversi riconoscimenti prestigiosi. Nel 2014 ha vinto l’Impulstanz Award di Vienna ed è stata inclusa tra le coreografe più apprezzate dell’anno dal New York Times.

Nel 2017, ha ricevuto il Leone d’Argento per l’Innovazione alla Biennale Danza di Venezia. Nel 2018, è stata la prima artista di danza in residenza al National Arts Centre di Ottawa, Canada. Nel 2019, ha vinto il Premio Internazionale ANTI Festival for Live Art a Kuopio, Finlandia.

Informazioni di contatto

Xing
Via Ca’ Selvatica 4/d | 40123 Bologna
www.xing.it
Email: info@xing.it

MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna
Via Don Minzoni 14 | 40121 Bologna
Tel. +39 051 6496611
www.mambo-bologna.org
Email: info@mambo-bologna.org

Settore Musei Civici Bologna
www.museibologna.it

Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Posted on
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
Posted on
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
Posted on
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Posted on
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Posted on
Previous
Next
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.