LYNDA BENGLIS E PROPERZIA DE’ ROSSI: scultrici di capriccioso e destrissimo ingegno

- DATA INIZIO: 26/01/2024

- DATA FINE: 26/03/2024

- LUOGO: BOLOGNA - MAMb0

- INDIRIZZO: Via don Giovanni Minzoni,14

- TEL: +39 051 6496611

Due scultrici lontane nel tempo e nello spazio, Properzia de’ Rossi (Bologna 1490-1530) e Lynda Benglis (USA 1941) sono accomunate da passioni e missioni molto simili

Il Museo Mambo di Bologna presenta la mostra LYNDA BENGLIS E PROPERZIA DE’ ROSSI: scultrici di capriccioso e destrissimo ingegno

 

Il Museo Mambo di Bologna presenta la mostra LYNDA BENGLIS E PROPERZIA DE’ ROSSI: scultrici di capriccioso e destrissimo ingegno
Lynda Benglis

 

MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna è la sede del Settore Musei Civici Bologna dedicata all’arte contemporanea.

Il museo propone una prospettiva dinamica: ripercorre la storia dell’arte italiana dal secondo dopoguerra a oggi, esplora il presente attraverso un’esposizione incentrata sulla ricerca e contribuisce a tracciare nuove vie dell’arte seguendo le più innovative e pulsanti pratiche di sperimentazione.

Importanti, nella mission del Museo rivolta al contemporaneo, sono le mostre temporanee con cui MAMbo promuove le attività volte a favorire la più ampia conoscenza, ricerca e sperimentazione dell’arte contemporanea, documentando con un adeguato complesso espositivo e didattico le ricerche estetiche, le esperienze artistiche e le trasformazioni della cultura visiva.

Dal 26 gennaio MAMbo presenta la mostra Lynda Benglis e Properzia de’ Rossi: scultrici di capriccioso e destrissimo ingegno, a cura di Lorenzo Balbi.

Due artiste lontane nel tempo e nello spazio.

Oltre quattro secoli separano la data della nascita, Properzia de’ Rossi nel 1490, Lynda Benglis nel 1941 e l’oceano Atlantico a separare il luogo: a Bologna Properzia, a Lake Charles- Usa Lynda.

Eppure vicine, entrambe artiste in un mondo dominato dalla prevalenza maschile, entrambe in atteggiamento di sfida nei confronti di quell’universo maschile che nel Cinquecento ma ancora negli anni Settanta del Novecento dominava lo scenario dell’arte e del mercato dell’arte.

Ma ciò che più hanno in comune è il fatto che entrambe hanno utilizzato il marmo per rappresentare le loro pulsioni.

Un dialogo a distanza tra due artiste legate da passioni e missioni molto simili presenti in mostra, Benglis con sette sculture in marmo policromo, Properzia con un raffinato e prezioso stemma nobiliare e una celebre formella.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì e mercoledì 14.00 – 19.00
  • Giovedì 14.00 – 20.00
  • Venerdì, sabato e domenica 10.00 – 19.00
  • (ultimo ingresso __ minuti prima della chiusura)

INFO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

1 thought on “LYNDA BENGLIS E PROPERZIA DE’ ROSSI: scultrici di capriccioso e destrissimo ingegno

  1. Pingback: - Pikasus ArteNews

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.