IL RESTO DELL’ALBA. Pininfarina Architecture e Patrick Tuttofuoco

- DATA INIZIO: 24/11/2023

- DATA FINE: 03/03/2024

- LUOGO: NUORO – Museo MAN

- INDIRIZZO: Via Sebastiano Satta 7

- TEL: +39.0784.252110

Una mostra dedicata al dialogo tra Arte e Architettura

 

Il Museo MAN di Nuoro propone la mostra IL RESTO DELL’ALBA. Pininfarina Architecture e Patrick Tuttofuoco, fino a marzo

 

Il Museo MAN di Nuoro propone la mostra IL RESTO DELL’ALBA. Pininfarina Architecture e Patrick Tuttofuoco, fino a marzo
Installation view

 

Dal 24 novembre 2023 il MAN, Museo d’arte della Provincia di Nuoro, con la partecipazione del Museo Archeologico Nazionale Giorgio Asproni di Nuoro e del Museo Archeologico Nazionale di Cagliari presenta la mostra IL RESTO DELL’ALBA. Pininfarina Architecture e Patrick Tuttofuoco.

Sullo sfondo di un anno che il MAN di Nuoro ha dedicato al dialogo fra arte e architettura, dopo l’omaggio alla scalinata di Odessa e ai workshop con le università di architettura di Cagliari, Alghero e Palermo, prende forma ora un progetto inedito studiato appositamente per gli spazi del museo.

Icona globale dello stile italiano, Pininfarina è nota per la sua impareggiabile abilità nel creare opere senza tempo, basate sui suoi valori di Tecnologia e Bellezza.

Fondata in Italia nel 1930, Pininfarina ha oggi uffici in tutto il mondo, con un ambito progettuale che include trasporti, design industriale, architettura/interni e design automobilistico.

La mostra Il Resto dell’Alba nasce da un confronto teorico fra l’artista Patrick Tuttofuoco, la curatrice museografa Maddalena d’Alfonso e l’architetto Giovanni de Niederhäusern, vicepresidente di Pininfarina Architettura.

Il Resto dell’Alba è un’opera avvolgente che interpreta la nuova frontiera del virtuale dando un corpo fisico all’ipertecnologia del digitale.

Lo spazio dell’arte, infatti, è visto come un luogo esperienziale generato con strumenti di prototipazione virtuale, dove spazio e pubblico si integrano e si attivano a vicenda, traguardando il tempo dell’arte.

 Da una parte quello storico, passato, rappresentato idealmente da una scultura nuragica, come segno eterno di una presenza iconica delle nostre origini, “da dove veniamo”.

Dall’altra parte, quello del futuro, digitale, il “dove andiamo” simbolizzato dall’immaginario incorporeo e aurorale della luce epifanica di un sole doppio, una prospettiva e, al contempo, una nuova genesi, ispirata alla classica iconografia del sole nascente.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì domenica 10.00 – 19.00

INFO

ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
Posted on
AMART  2024.  Antiquariato un piacere contemporaneo
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Posted on
Dino Ignani. Dark Portraits
Dino Ignani. Dark Portraits
Posted on
NINO MIGLIORI. Settanta
NINO MIGLIORI. Settanta
Posted on
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
Posted on
Previous
Next
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Dino Ignani. Dark Portraits
NINO MIGLIORI. Settanta
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

3 thoughts on “IL RESTO DELL’ALBA. Pininfarina Architecture e Patrick Tuttofuoco

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.