DANIEL BUREN per Bergamo. Illuminare lo spazio – Lavori in situ e situati

- DATA FINE: 01/11/2020

- LUOGO: BERGAMO – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea/ GAMeC

- INDIRIZZO: Palazzo della Ragione- sala delle Capriate Via San Tomaso, 53 - 24121 Bergamo

- TEL: +39.35.399528

Il grande artista francese della luce rende omaggio, con un grande progetto  di luci, alla città martoriata e spenta da Covid19

DANIEL BUREN per Bergamo. Illuminare lo spazio – Lavori in situ e situati

 

 

GAMeC è la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, uno spazio poliedrico inaugurato nel 1991 per volontà del Comune di Bergamo.

Nella GMAeC  convivono mostre temporanee, progetti sperimentali dedicati alle collezioni e attività di mediazione, integrazione e didattica per le diverse fasce di pubblico.

Un’officina della cultura visiva, uno luogo di indagine, sperimentazione e divulgazione dei linguaggi della modernità, in confronto continuo con le istanze del nostro tempo.

Ora Dopo i mesi di sospensione delle attività dovuta al lockdown, la GAMeC annuncia l’apertura della mostra  di  Daniel Buren fino a novembre 2020 presso lo storico Palazzo della Ragione, sede estiva della Galleria..

Daniel Buren (Boulogne-Billancourt, 25 marzo 1938) è un pittore e scultore francese

E uno dei principali artisti  dell’Institutional Critique – la tendenza dell’interrogazione critica delle istituzioni artistiche emersa intorno alla fine degli anni Sessanta del secolo scorso .

Daniel Buren ha utilizzato per la prima volta nel 1965, come supporto per la propria pittura ridotta al grado 0, una tenda da sole, il cui motivo a bande verticali bianche e colorate di 8.7 cm è divenuto, da quel momento in avanti, un dispositivo visivo utilizzato dall’artista in tutti i propri lavori.

Illuminare lo spazio, lavori in situ e situati nasce dall’incontro tra questi

fondamentali orientamenti della ricerca dell’artista e l’interesse più recente per la luce, e in particolare per le qualità e il potenziale estetico e costruttivo della fibra ottica.

Questa sua ricerca estetica ha caratterizzato le sue mostre , comprese le commissioni pubbliche, ove le sue istallazioni diventano strumento d’incontro dell’individuo con ciò che lo circonda.

ORARI
Da Martedì a Venerdì ore 16.00 – 20.00
Sabato e domenica ore 10.00 – 22.00
Lunedì chiuso
Ingresso gratuito
INFO
T. +39.35.399528

Gamec

GUIDO MOCAFICO. Serpens
GUIDO MOCAFICO. Serpens
Posted on
CONTEMPORANEA.  Capolavori dalle collezioni di Parma
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
Posted on
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Posted on
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Posted on
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
Posted on
Previous
Next
GUIDO MOCAFICO. Serpens
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.