COSMOTENGRI – SII IL CAMBIAMENTO CHE VUOI VEDERE NEL MONDO

 

Il progetto artistico COSMOTENGRI attraverso diverse formе espressive, manifesta quello che per le autrici è “il proprio impegno ecologico

Cosmotenegri

 

Cosmotenegri
Cosmotenegri

 

Cosmotenegri. Musica, Pittura, Video-Arte, Arte Performative

Presentazione del nuovo album della compositrice Angelina Yershova

 in collaborazione con la pittrice Saltanat Tashimova

 

COMUNICATO STAMPA

Roma, 24/06/2019- Il progetto artistico COSMOTENGRI attraverso diverse formе espressive, manifesta quello che per le autrici è “il proprio impegno ecologico”.

Angelina Yershova, compositrice, e Saltanat Tashimova, pittrice, ambedue kazake, il modo per proporre a Roma un cambiamento lo conoscono già: il giorno è il 5 luglio, il luogo, Palazzo Merulana, l’orario, le 19:30.

Il progetto che si chiama “CosmoTengri”, ovvero il cosmo del dio blu originario dell’Asia Centrale.

Si sviluppa sul grande tema della cura del Pianeta

Vuole offrire, attraverso una performance multisensoriale sonoro-pittorica aperta ad accogliere altri influssi spiritual.

Non soltanto l’occasione di rimettere il dito su un paese come il Kazakistandove al momento è in atto un enorme cambiamento ai vertici politici, ma anche di rintracciare nelle pieghe di una filosofia orientale come lo Sciamanesimo, una risposta possibile alla salvaguardia della Natura, a partire dal proprio campo d’azione, e iniziando a fornire un ventaglio di soluzioni possibili a domande quali: “Cosa lasceremo alle future generazioni?”.

Ecco perché il progetto, che nasce con un’etica di responsabilità, si prefigge l’obiettivo di spostarsi in giro per il mondo, proprio a partire da una città che si trova ancora al centro di quel sistema di scambi mondiale che è Roma.

La performance si incentra sull’interazione fra due artiste di diverse discipline, in un’esibizione nella quale musica, pittura, video e gestualità si intrecciano in un linguaggio spontaneo ed inedito. La fluidità della performance insegue il concetto dello scorrere del tempo, in cui nulla può rimanere immutato e tutto è sottoposto al cambiamento.

Il 5 luglio, sarà presentato l’ultimo disco di Angelina Yershova, “Cosmo Tengri”, un successo internazionale che ha già avuto innumerevoli riscontri e che sta girando sulle radio specializzate con numerose recensioni di prestigio internazionale presso il Palazzo Merulana in Roma alle ore 19,30.

Il progetto “CosmoTengri”, inoltre, dal 28 giugno al 5 luglio presso la Galleria Medina di Roma, in Via Angelo Poliziano 26, prevede una preview dell’esposizione delle nuove opere della pittrice Saltanat Tashimova.

Angelina Yershova è una pianista e compositrice kazaka, laureata al Conservatorio Nazionale “Kurmangazy”, trasferitasi a Roma, si laurea in Musica Elettronica presso il Conservatorio di S. Cecilia.

Da anni residente a Rom, è al centro di una serie di progetti musicali di grande spessore innovativo, in qualità di concertista di musica contemporanea o di autrice di colonne sonore o come musicista per Radio e Televisione italiana: Rai 3 e Mediaset. 

Ha composto per diverse formazioni orchestrali, musica da camera e strumenti solisti e anche per differenti stili musicali, musica per film, teatro, danza, video arte, installazioni ed altro. 

Nel 2008 ha fondato il progetto Astroconcert, che si determina come unione fra aspetti performativi musicali ed astrofisica. 

È fondatrice di “Twin Paradox Records”, label di musica elettronica sperimentale con quale ha pubblicato una serie di album: “Karmàn Vortex”, “Inquiet”, “Piano’s Abyss” e “Resonance Night”. www.angelinayershova.com

 

Saltanat Tashimova è una pittrice, video artista e performer kazaka.

Si è diplomata all’Istituto Teatrale di Almaty, in Kazakistan, dove attualmente vive e lavora.

Molte delle sue opere sono in collezioni private negli Stati Uniti, Germania, Paesi Bassi, Turchia, Inghilterra e Kazakistan.

Nel suo percorso artistico, Saltanat ha sviluppato una maturazione pittorica, dall’impressionismo al post-modernism, e poi ha definito la sua personale dimensione – è un tipo di performance che include improvvisazione, pittura, video arte, danza in simbiosi con alcuni elementi dei riti sciamanici.

Saltanat è stata sempre attratta dall’espressione spontanea nell’arte.

La possibilità di comunicare le sue esperienze interiori attraverso il disegno e danza le permette di liberare il suo “caos interiore”.

Ma questo caos, grazie alle capacità dell’artista, diventa strutturato e coerente.

Nella sua pittura, sogna un mondo in cui le donne, la natura e la città sono i riflessi della pace e della bellezza.  www.saltanattashimova.wordpress.com

 

 

INFO

“CosmoTengri” un progetto di Angelina Yershova e Saltanat Tashimova

 

Introduzione di Alex Marenga – compositore, produttore, videoartista e critico italiano

 

5 luglio 2019 ore 19,30

 

Palazzo Merulana,

 

Via Merulana, 121, Roma

 

Contatti

 

Angelina Yershova

 

  1. twinparadox.records@gmail.com

 

  1. 320/ 8721079

 

Press Office Artpressagency di Anna de Fazio Siciliano

  1. annasicilianodefazio@gmail.com

 

  1. 349/1505237

 

Anna de Fazio Siciliano
Storica e critica d’arte, editor, addetta stampa |
Redazione Exibart, Art e Dossier |
Percorso formativo presso la Direzione della Galleria Borghese |
Master in giornalismo, comunicazione e marketing digitale |
Titolare www.artpressagency.it agenzia di ufficio stampa, comunicazione, editing, critica d’arte |
Set Up Fair 2019 press office e cocuratela off projects |

 

Leave a Comment

The Accuser, Delhi, India, 1955 © Lucien Hervé, Paris

LUCIEN HERVÉ: GEOMETRY OF LIGHT

La Jacopic Gallery di Lubiana fino al 29 settembre una retrospettiva dei Lucien Hervé LUCIEN HERVÉ: GEOMETRY OF LIGHT LUBIANA – Jacopic gallery. Slovenska cesta 9, Lubiana 1000, Slovenia Fino al 29 settembre   Jacopic Gallery di Lubiana Non lontana

Leggi Tutto »
Nathalie-Du-Pasquier-painting-100x150.-2006.-Courtesy-GfZK-Leipzig

Nathalie du Pasquier da Memphis alla pittura

La mostra aperta fino al 29 settembre a Lipsia è un omaggio ad un’artista, pittrice, scultrice, designer Nathalie du Pasquier da Memphis alla pittura LIPSIA – GfZK-Galerie für Zeitgenössische Kunst Karl-Tauchnitz-Straße 9-11, 04107 Leipzig, Germania Fino al 29 settembre 2019

Leggi Tutto »
Markku Keränen, Kesäkerroin / Summer Bonus, 2017, Tempera, 120 x 240 cm / 47.24 x 94.49 inches MKER_012

MARKKU KERANEN (HELSINKI – Galerie Forsblom)

Fino al 22 settembre la Galleria Galerie Forsblom presenta una mostra personale di Markku Keränen MARKKU KERANEN HELSINKI – Galerie Forsblom Lönnrotinkatu 5 / Yrjönkatu 22 – 00120 Helsinki, Finlandia Fino al 22 settembre 2019     Kaj Forsblom, la

Leggi Tutto »
Matthew Kirk - Mountain Skin

HILARY PECIS e MATTHEW KIRK

Dal 31 agosto e fino al 5 ottobre degli artisti Hilary Pecis e Matthew Kirk HILARY PECIS e MATTHEW KIRK Halsey McKay Gallery 79 Newtown Lane, East Hampton – NY 11937 New York, USA Dal 31 agosto al 5 ottobre

Leggi Tutto »
Ruth Ewan, Back to the Field, 2015Vue de son exposition au Camden Arts Centre , Londres, 2015Courtesy de l'artiste et de Rob Tufnell Londres/Cologne © Marcus Leith

RUTH EWAN – RAINS, IT RAINS

Lo spazio centrale del CAPC ospita la prima mostra monografica in Francia dell’artista scozzese Ruth EWAN RUTH EWAN – RAINS IT RAINS BORDEAUX   – Musée d’art contemporain (CAPC), 7 Rue Ferrere Bordeaux, 33000 – France Fino al 22 settembre 2019

Leggi Tutto »