VERTIGINE. VISIONI CONTEMPORANEE DELLA MONTAGNA

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari e condizioni d’ingresso nel sito

Una mostra che indaga le ricerche artistiche contemporanee che affrontano il tema della montagna.

VERTIGINE. VISIONI CONTEMPORANEE DELLA MONTAGNA

 

 

Si è inaugurata il 3 luglio a Domodossola una grande mostra collettiva tutta dedicata alla montagna.

Vertigine è un’esposizione di Collezione Poscio in collaborazione con Associazione Asilo Bianco e fa parte del progetto Carnet de Voyage finanziato da Compagnia di San Paolo.

Un incontro con pittura, scultura, fotografia, video e installazioni, opere di 21 artisti contemporanei, che rimandano all’uomo sospeso nella natura tra due infiniti che danno vertigine e rappresentano l’immaginario della montagna.

Questi artisti oscillano tra l’infinitamente grande delle vette alpine e l’infinitamente piccolo dei cristalli di neve che segnano a lungo le cime.

Quella di Domodossola è una mostra coraggiosa attenta non solo e non tanto alle classiche visioni dei paesaggi alpini pure presenti in collezione Poscio, quanto alla ricerca di manifestazioni artistiche capaci di far entrare nel cuore della natura montana.

Non a caso la mostra inizia con un omaggio al maestro tedesco Joseph Beuys nel centenario della nascita.

Sono esposti un suo piccolo disegno e il manifesto originale de “La rivoluzione siamo Noi”, ma anche due fotografie di Turi Rapisarda dove Beuys pianta un albero nel piccolo paese di Bolognano, sull’appennino abruzzese.

L’artista tedesco, alla ricerca di un rapporto più intimo e viscerale con la natura e con la montagna, vi trova una tensione spirituale e vitale che guida l’essere umano su un cammino diverso, più autentico, lontano da quello che lo sviluppo capitalista sta delineando.

Questo inizio fa capire la natura della proposta di una mostra che vuol far riflettere sulla montagna attraverso il pensiero estetico e filosofico che ha guidato la mano degli artisti in mostra qui riportati in ordine alfabetico:

Fabrizio Albertini, Salvatore Astore, Joseph Beuys, Enrica Borghi, Marta Dell’Angelo e Gohar Martirosyan, Frenzy, Daniele Galliano, Simone Geraci, Daniele Giunta, Marcovinicio, Irene Pessino, Federico Piccari, Laura Pugno, Pierluigi Pusole, Franco Rasma, Turi Rapisarda, Giovanni Rizzoli, Luigi Stoisa, Gosia Turzeniecka, Velasco Vitali.

 

DATA INIZIO: 03/07/2021

DATA FINE: 05/09/2021

LUOGO: DOMODOSSOLA – Casa De Rodis

INDIRIZZO: Piazza Mercato 8, Domodossola (VB)

TEL:  347 7140135

ORARI DI APERTURA

  • Giovedì e venerdì ore 15.00 – 19.00
  • Sabato e domenica ore 10.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00

INFO

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.