THE UNEXPECTED SUBJECT 1978 Art and Feminism in Italy

MILANO – FM Centre for Contemporary Art
Via Piranesi, 10 Milano

4 aprile – 26 maggio 2019

 

libera-mazzoleni-the-unexpected-subject-fm-centre-of-contemporary-art-milano
Libera Mazzoleni, Il bacio, 1977.
Courtesy the artist and Frittelli arte contemporanea,
Firenze ©Libera Mazzoleni

 

La mostra intende offrire una riflessione sul rapporto tra arti visive e movimento femminista in Italia negli anni Settanta.

I curatori Marco Scotini e Raffaella Perna hanno concentrato l’attenzione nel decennio degli anni settanta del secolo scorso, perché in quel periodo la diffusione del pensiero femminista ha creato occasioni di incontri, dibattiti e approfondimenti sulla condizione femminile.

E’ stato un periodo di fermento culturale che ha fortemente stimolato la consapevolezza e la convinzione di molte artiste di sesso femminile nell’affermare il proprio ruolo.

Da quegli anni molte artiste hanno cominciato a chiedere un riconoscimento nei musei e nelle istituzioni ove la visibilità delle esperienze artistiche femminili era, se non discriminata, certamente in second’ordine rispetto all’opera di artisti maschi.

L’anno citato, 1978, si riferisce allla mostra Materializzazione del linguaggio che vide ottanta donne far sentire la loro voce nell’ambito della 38^Biennale di Venezia.

 

Orari:

Da Martedì a Venerdi 17.00 – 21.00
Sabato e domenica 11.00 – 18.00
Lunedì chiuso

Informazioni:

Tel: +39 02 73983280

E-mail: press@fmcca.it

 

www.trehyus.com

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.