IL TERZO PARADISO DELL’ENERGIA “ACCENDE” MONTE ISOLA

- DATA INIZIO: 08/07/2023

- DATA FINE: 23/07/2023

- LUOGO: Monte Isola

Dall’8 al 23 luglio a Monte Isola si accenderà una grande installazione site specific realizzata da un’idea del Maestro Michelangelo Pistoletto

TERZO PARADISO ENERGIA MONTE ISOLA – Michelangelo Pistoletto – Bergamo e Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 – Dall’8 al 23 luglio

 

 

Comunicato stampa

 

DALL’8 AL 23 LUGLIO TORNA LIGHT IS LIFE 

  • Da un’idea di Michelangelo Pistoletto nasce un grande progetto di coinvolgimento del territorio, valorizzazione dell’ambiente e solidarietà, che vede la collaborazione di
  • Cittadellarte – Fondazione Pistoletto Onlus, Banco dell’energia e A2A
  •  
  • L’energia del Terzo Paradiso fa danzare le Ballerine di Angelo Bonello che tornano a risplendere sulle acque del lago regalando una prospettiva unica
  •  
  • Materiali di ri-uso per il Terzo Paradiso: reti di scarto e Led della Festa delle Luci di Bergamo e Brescia

 

Milano, 30 giugno 2023 – L’arte incontra nuovamente l’ambiente sul Lago d’Iseo, a Monte Isola, gioiello situato al confine tra Bergamo e Brescia, elette Capitale Italiana della Cultura 2023. Dall’8 al 23 luglio si accenderà una grande installazione site specific realizzata da un’idea del Maestro Michelangelo Pistoletto e torneranno a risplendere alcune delle iconiche opere di Angelo Bonello, già esposte a Light is Life-Festa delle Luci A2A, svoltasi lo scorso febbraio a Bergamo e Brescia.

Nell’ambito delle manifestazioni in calendario per “Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023” Monte Isola sarà illuminata dal Terzo Paradiso dell’Energia, realizzato in collaborazione con Cittadellarte – Fondazione Pistoletto grazie al sostegno di A2A e Fondazione Banco dell’energia, l’ente filantropico che sostiene le persone in condizione di vulnerabilità economica e sociale e realizza progetti legati al contrasto della povertà energetica.

L’opera inedita, installata in località Le Ere, sarà composta da 16 cumuli di reti, tanti quanti i comuni del Lago d’Iseo, attraversati e uniti da un perimetro a Led, delineando la celeberrima rivisitazione del segno matematico dell’infinito creata da Michelangelo Pistoletto.

Duplice il registro nella visione: se da un lato l’opera artistica mette in scena e spettacolarizza la rete, uno degli emblemi dell’Isola, simbolo della tradizione artigiana locale e attuale distretto economico di rilievo internazionale, dall’altro le reti ‘fisiche’ diventano metafora dell’interconnessione che lega il destino del singolo a quello della società intera, e quello dell’uomo a quello del pianeta, oltre che delle reti di cooperazione e sociali che il Terzo Paradiso ambisce ad innescare, a Monte Isola espresse dal Banco dell’energia. L’opera è realizzata con materiali di riuso, le reti prodotte sull’isola e le luci a led dismesse dalle opere di Light is Life, come segno di infinita rinascita.

L’opera diventa dunque gesto di innovazione sociale, come da tradizione del progetto del Terzo Paradiso, con la convinzione che l’arte possa e debba partecipare alla generazione del cambiamento sociale, diffondendo consapevolezza e attivando cooperazione territoriale.

Secondo Michelangelo Pistoletto “Il Terzo Paradiso dell’Energia a Monte Isola è un caso emblematico di come l’Arte Contemporanea – secondo quanto progettiamo e sperimentiamo a Cittadellarte – Fondazione Pistoletto ONLUS – non si limita a generare progetti, installazioni e performance artistiche, ma può e deve contribuire al cambiamento e all’innovazione sociale. Su questi principi ci siamo ritrovati subito in sintonia con A2A e con il Banco dell’Energia, protagonista dell’importante missione di contrasto alla povertà energetica. Quindi a Monte Isola e nel Lago d’Iseo abbiamo previsto Laboratori didattici per le scuole su questo tema – nella scuola i giovani devono acquisire consapevolezza del loro ruolo attivo nella società: abbiamo avviato un percorso di Comunità energetica che coinvolgerà alcuni Comuni del Lago d’Iseo; prevediamo un intervento di ‘residenza d’artista’ che utilizzando i materiali dismessi dall’opera principale lasci sull’Isola tracce creative anche per il futuro; organizzeremo incontri che coinvolgeranno gli operatori urbanistici e culturali dei territori bresciano e bergamasco. Questo il cambiamento per il quale lavoriamo con i progetti del Terzo Paradiso, in Italia e all’Estero”.

 

 

Per l’occasione, sul lungolago tra Peschiera Maraglio e Sensole torneranno ad accendersi Floating Ballerina e Ballerina Sequence, le due opere simbolo di Angelo Bonello, già esposte in occasione di Light is Life. Festa delle Luci A2A e in cui l’immagine della ballerina classica è intesa come icona di bellezza ed eleganza esteriore, ma anche emblema della dura disciplina necessaria per avvicinarsi ad un ideale di perfezione che costa sacrificio. Come se la loro energia vitale provenisse dal Terzo Paradiso, le iconiche sculture di luce prenderanno vita illuminando l’isola e le acque del lago dal tramonto a dopo la mezzanotte. Le 20 silhouette di Ballerina Sequence, installate sulla riva, stringeranno un serrato dialogo con la Floating Ballerina, che durante i weekend si muoverà sulle acque del lago, ricreando una danza suggestiva. L’acqua diviene così il materiale conduttore della luce, riflettente ed emissivo, regalando ai visitatori un duplice punto di vista, dalla terra ferma all’orizzonte e viceversa.

Light is Life torna ad essere un veicolo per promuovere l’attività di contrasto alla povertà energetica di Fondazione Banco dell’energia. A partire da metà giugno, il catalogo della Festa delle Luci A2A di Brescia e Bergamo – realizzato da Electa, con le foto di Alberto Petrò e Andrea Gilberti, la narrazione di Angelo Bonello, Nicolas Ballario e degli artisti coinvolti – sarà disponibile on line, in libreria e, durante la manifestazione di Monte Isola, presso l’infopoint turistico locale. L’acquisto contribuirà a sostenere i progetti di Fondazione Banco dell’energia per aiutare famiglie del territorio in difficoltà.

 

Renato Mazzoncini – AD di A2A

Riaccendere le luci di Light is Life in uno dei borghi più belli d’Italia, al confine tra Bergamo e Brescia, e noto nel mondo dell’arte a livello internazionale per altre iconiche installazioni, è per noi una nuova sfida. Con oltre seicentomila visite ai siti coinvolti, la Festa delle Luci A2A dello scorso febbraio ha superato le nostre aspettative e conquistato pubblico e critica. Allo stesso tempo l’iniziativa ha contribuito allo sviluppo di questi territori per la sua valenza ambientale e sociale e per le importanti ricadute economiche generate. Le opere e gli eventi in programma a Monte Isola ci offrono una nuova occasione per veicolare messaggi sulla sostenibilità e sull’uso efficiente delle risorse e per sostenere nuovi progetti di solidarietà in favore delle famiglie più vulnerabili attraverso una raccolta fondi devoluta a Fondazione Banco dell’energia”.

 

 

Angelo Bonello – Artista

Dal primo momento in cui ho immaginato di portare le mie Ballerine luminose sull’isola ho pensato all’acqua e alla montagna al centro del lago, i due elementi distintivi di questo luogo che sono stati l’ispirazione della mia interpretazione site specific dell’opera; in particolare Floating Ballerina è una scultura luminosa galleggiante che navigherà per portare il suo messaggio lungo il periplo di Monte Isola, stravolgendo così il normale concetto di fruizione: non è più l’osservatore che va a vedere l’opera, ma è l’opera che va a mostrarsi evolvendosi da icona a messaggero”.

 

Fiorello Turla – Sindaco di Monte Isola

“Con questo grande progetto ispirato dal Maestro Pistoletto, nel cui messaggio di rinnovamento il nostro territorio crede fortemente, Monte Isola dopo sette anni, grazie a Light is Life di A2A, torna protagonista dell’arte contemporanea. La nostra isola lo merita, non solo perché si trova tra le due città protagoniste di Bergamo Brescia Capitale della Cultura, ma anche perché è un  microcosmo fatto di paesaggio, natura e tradizione, capace negli anni di sviluppare la sua vocazione turistica offrendo a migliaia di visitatori relax,  sapori del territorio, itinerari da fare a piedi o in bicicletta”.

 

 

Laura Castelletti – Sindaca di Brescia

“Monte Isola torna ad essere centro e cuore pulsante di arte viva che ci stimola a riflettere, ad essere parte del cambiamento. Un luogo fortemente simbolico in questo 2023 perché Monte Isola è, per la sua collocazione, non più terra di confine fra Brescia e Bergamo ma ora punto di unione fra i due territori. Ringrazio A2A e Fondazione Banco dell’Energia per averci regalato, ancora una volta in questo anno così prolifico, opere di grande valore comunicativo che ci invitano a riflettere. Trovo affascinante e stimolante il concetto di Terzo Paradiso come orizzonte a cui tendere come amministratrice e come essere umano”.

 

 

Giorgio Gori – Sindaco di Bergamo

“Il grande successo della Festa della Luce di Bergamo e Brescia ci spinge a guardare con grande curiosità all’appuntamento di Montisola, consapevoli che questa piccola isola del Lago d’Iseo concluda idealmente quel trittico di luoghi carichi di fascino che la Festa di A2A ha voluto scandire e sottolineare con le installazioni luminose. Il Lago d’Iseo è da sempre elemento di unione e separazione tra le nostre province e la Capitale della Cultura sta avendo il grande merito di avvicinare le nostre due città nel nome di una cultura non solo alta, ma anche popolare, iniziative che richiamano visitatori e appassionati, stimolati dall’occasione che Bergamo e Brescia 2023 rappresenta per il nostro territorio. Monte Isola (ma noi la preferiamo con il nome di Montisola) non solo è la più grande isola lacustre del nostro Paese e una delle più grandi in Europa, ma è anche un luogo dalla storia stratificata (dai romani alla repubblica di Venezia) e dalla mirabile bellezza, già celebrata qualche anno fa dall’artista Christo con il suo The Floating Piers, l’installazione che collegò l’isola alla terraferma. Il lavoro di Pistoletto riporta l’arte contemporanea in questi spazi, che sulla carta sono provincia di Brescia, ma che sono un patrimonio per tutti coloro che conoscono e vivono il Lago d’Iseo”.

 

 

 

ARTE PER IL CAMBIAMENTO: IL PROGRAMMA DELLE ALTRE ATTIVITA’ COLLEGATE AL TERZO PARADISO DELL’ENERGIA A MONTE ISOLA

Il progetto, fortemente voluto da A2A e Fondazione Banco dell’energia Onlus in collaborazione con Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, mira ad accendere un faro sui temi cardine del nostro presente e futuro, come la povertà energetica, il processo di transizione verso le energie rinnovabili e l’economia circolare. Per stimolare imprese e persone a fornire un contributo concreto a Banco dell’energia, l’iniziativa espositiva sarà affiancata da un palinsesto di eventi e azioni concrete, unite dal filo conduttore del raggiungimento dell’equilibrio tra uomo e natura e della cooperazione come fattore generativo di energia.

La Vogata del Terzo Paradiso

Domenica 9 luglio, alle ore 11.00 si svolgerà la scenografica vogata non competitiva a bordo di canoe e naécc, le tipiche imbarcazioni a remi del Lago d’Iseo. La manifestazione sportiva è organizzata in collaborazione col Comune di Monte Isola e i circoli velici di Monte Isola e dei Comuni rivieraschi (Iseo, Sarnico, Pisogne, Paratico, Tavernola Bergamasca). Partendo da località Le Ere (tra Peschiera Maraglio e Sensole) le 60 barche partecipanti osserveranno un percorso simbolico lungo circa 500 metri, a tripla ellisse, ricalcando la forma del Terzo Paradiso, per porre l’attenzione sull’attualissima questione riguardante la siccità e la gestione e approvvigionamento delle riserve idriche.

 

Progetto didattico “Alla scoperta del Terzo Paradiso dell’Energia”

A partire da maggio si sono svolti incontri e workshop con le classi dell’Istituto Comprensivo L. Einaudi di Monte Isola, sensibilizzando gli studenti sull’importanza dell’energia quale elemento inclusivo, della rete solidale, della cura sociale ed ambientale e all’uso responsabile delle risorse. Gli elaborati realizzati dagli alunni comporranno “Il Terzo Paradiso dei Giovani” un’opera collettiva a forma del Terzo Paradiso, che verrà esposta a partire da sabato 8 luglio per essere completata dai bambini e dalle loro famiglie in occasione dell’inaugurazione. L’attività didattica proseguirà in autunno, con l’avvio dell’anno scolastico 2023-2024, prevedendo incontri e attività laboratoriali negli istituti primari e secondari di primo grado dei comuni del Lago d’Iseo.

Il primo Forum sulle Comunità Energetiche del Lago d’Iseo

Il primo Forum dedicato all’Energia per favorire la nascita di una Comunità Energetica del Lago d’Iseo vedrà presenti gli esperti di A2A, referenti per l’efficientamento energetico dei Comuni del Lago d’Iseo aderenti al progetto, i rappresentanti delle due province coinvolte e della Cittadellarte – Fondazione Pistoletto. Da settembre saranno istituiti gruppi di lavoro guidati, finalizzati alla formazione di una Comunità Energetica.

Residenza Artistica del Terzo Paradiso

I materiali che compongono il Terzo Paradiso dell’Energia saranno riutilizzati per realizzare una o più opere site specific da lasciare a Monte Isola in modo permanente. Il programma di residenza si svolgerà in più fasi: dapprima i due artisti selezionati saranno chiamati ad approfondire la conoscenza di borghi e materiali locali, successivamente è previsto un periodo presso Cittadellarte (Biella) per confrontarsi con la realtà della Fondazione e l’opera di Michelangelo Pistoletto. La residenza si concluderà a Monte Isola per finalizzare la realizzazione delle opere.

 

L’elenco completo delle iniziative in programma è disponibile sul sito www.festadellelucia2a.it

 

LIGHT IS LIFE. FESTA DELLE LUCI A2A

Prima dell’appuntamento sul Lago d’Iseo a Monte Isola, la Festa delle Luci si è svolta a Brescia e Bergamo dal 10 al 26 febbraio, nell’ambito delle manifestazioni in calendario per la Capitale Italiana della Cultura. Patrocinato dai Comuni di Brescia e Bergamo, il festival ha voluto ricreare delle vere e proprie gallerie d’arte a cielo aperto coinvolgendo 17 artisti internazionali, tra i quali sei special guest – Angelo Bonello, Chila Burman, Federica Marangoni, Marco Lodola, Ivan Navarro, Olivier Ratsi – e allo stesso tempo ha coinvolto le energie produttive, le istituzioni culturali e i luoghi di formazione del territorio. L’evento ha rappresentato anche un esempio di consapevolezza e di doppia efficienza, ambientale e sociale, perseguendo due importanti obiettivi: promuovere l’uso consapevole dell’energia e la solidarietà contro la povertà energetica. Le installazioni di Brescia e Bergamo hanno registrato complessivamente oltre 640mila visite, mentre grazie alle iniziative di fundraising correlate all’evento sono stati donati da cittadini e imprese 230mila euro che saranno destinati a progetti di Fondazione Banco dell’energia per aiutare famiglie del territorio in difficoltà. La direzione artistica della Festa delle Luci A2A è stata affidata ad Angelo Bonello, light artist di fama mondiale e fondatore di Kitonb Creative Studio, e Pam Toonen, che vanta una preziosa collaborazione con LAC – Light Art Collection, parte della Amsterdam Light Festival Foundation che dal 2012 progetta e realizza festival delle luci in tutto il mondo. Progettazione e organizzazione dell’evento a cura di Casta Diva Ideas.

www.festadellelucia2a.it

 

IL TERZO PARADISO

È la riformulazione del segno matematico dell’infinito, composta da due cerchi opposti e un anello centrale. Il primo è quello in cui gli esseri umani erano totalmente integrati nella natura. Il secondo è il paradiso artificiale, sviluppato dall’intelligenza umana che oggi ha raggiunto dimensioni globali grazie alla scienza e alla tecnologia. Questo paradiso è fatto di bisogni artificiali, prodotti artificiali, comodità artificiali, piaceri artificiali. Un mondo artificiale in grado di ingenerare, parallelamente agli effetti benefici, processi irreversibili di degrado e consunzione del mondo naturale. Il Terzo Paradiso è la terza fase dell’umanità, che si realizza nella connessione equilibrata tra l’artificio e la natura. Terzo Paradiso è il passaggio a uno stadio inedito della civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza. Il Terzo Paradiso è un invito ad assumersi una personale responsabilità nella visione globale. Il termine paradiso deriva dall’antica lingua persiana e significa “giardino protetto”. Noi siamo i giardinieri che devono proteggere questo pianeta e curare la società umana che lo abita.

FONDAZIONE BANCO DELL’ENERGIA

È l’ente filantropico promosso da A2A e dalle sue Fondazioni AEM, ASM e LGH nato nel 2016 per aiutare le persone in difficoltà economica e sociale realizzando progetti legati al contrasto della povertà energetica: dal sostegno economico per le bollette di qualsiasi operatore energetico, alla formazione sull’uso consapevole dell’energia fino a interventi di efficientamento energetico. Con l’emergenza pandemica e il rincaro delle materie prime, Banco dell’energia ha lanciato e promosso il Manifesto “Insieme per contrastare la povertà energetica” a cui hanno aderito ad oggi oltre 70 firmatari, tra aziende, fondazioni, istituti di ricerca, associazioni ed enti, che condividono l’obiettivo di realizzare progetti concreti di sostegno e formazione. Infine, il Banco promuove e coordina interventi strutturali dedicati alle associazioni del Terzo Settore mirati all’efficientamento degli edifici utilizzati per gli scopi sociali e con la promozione di comunità energetiche rinnovabili e solidali. Dalla sua nascita, la Fondazione Banco dell’energia ha aiutato oltre 10mila famiglie.

 

UFFICIO STAMPA
The Round Table per A2A – Il Terzo Paradiso dell’Energia

Bianca Martinelli
info@biancaetc.it349.0863743

Federico Manzoni
federico.manzoni@theroundtable.it – 334.1992054

Antonia Corvasce
antonia.corvasce@theroundtable.it – 327.0076760

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.