PICASSO / CHANEL

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

- DATA INIZIO: 11/10/2022

- DATA FINE: 15/01/2023

- LUOGO: MADRID - Museo Thyssen-Bornemisza

- INDIRIZZO: Paseo del Prado, 8

- TEL: 91 791 13 70

Picasso/Chanel, una mostra che esplora il rapporto tra questi due geni creativi del XX secolo

PICASSO / CHANEL

 

 

MADRID – Museo Thyssen-Bornemisza  Paseo del Prado, 8

Dal 11/10/2022 al 15/01/2023

Il Museo Nazionale Thyssen-Bornemisza ospita una delle più importanti collezioni pittoriche del mondo, raccolte nel corso di sette decenni dalla famiglia Thyssen-Bornemisza nel Palazzo Villahermosa.

 Dal 1993 la collezione è di proprietà dello Stato spagnolo.

Il Museo è oggi gestito da una fondazione pubblica il cui scopo è la conservazione, lo studio, l’esposizione pubblica e la diffusione della collezione.

Di valore sono poi le mostre temporanee che il Museo presenta, e dall’11 ottobre 2022 viene proposta la mostra Picasso/Chanel, una mostra che esplora il rapporto tra questi due geni creativi del XX secolo.

Pablo Picasso (1881-1973) il padre del Cubismo e Gabrielle Chanel (1883-1971) detta Coco, fondatrice della celebre Maison, hanno lavorato insieme in due occasioni, entrambe con Jean Cocteau: in Antigone (1922) e in Le Train Bleu (1924) di Serge Diaghilev per i suoi Ballets russes.

L’artista e la stilista si incontrarono per la prima volta nella primavera del 1917, probabilmente tramite Cocteau e Chanel divenne amica intima e di lunga data di entrambi.

 Chanel divenne strettamente associata al mondo artistico e intellettuale parigino dell’epoca, al punto da dichiarare che “sono gli artisti che mi hanno mostrato come essere esigente“.

La mostra divisa in quattro sezioni segue un ordine cronologico che copre un decennio tra il 1915 e il 1925.

Lo stile Chanel mostra l’influenza del Cubismo sulle creazioni di Chanel fin dai suoi primi e innovativi design: il suo uso di un linguaggio formale geometrico, la moderazione cromatica e l’estetica cubista del collage, espressa in abiti dalle linee dritte e spigolose.

Molto bella è la sezione intitolata Olga Picasso, che si concentra sui numerosi e bellissimi ritratti di Picasso della sua prima moglie, la ballerina russa Olga Khokhlova, una delle devote clienti di Chanel.

La collaborazione attiva nei balletti di Diaghilev del 1922 e 1924 vide Picasso realizzare, per Le train bleu, il grande telo frontale dell’opera e illustrare il programma mentre Chanel realizzava i costumi per le ballerine, ispirandosi agli outfit sportivi che aveva creato per la sua clientela.

 

ORARI

  • Martedì > domenica 10.00 – 19.00

INFO

mtb@museothyssen.org

VALERIO ADAMI. Pittore di idee
VALERIO ADAMI. Pittore di idee
Posted on
FLAVIO ORLANDO. Tappa fissa
FLAVIO ORLANDO. Tappa fissa
Posted on
Estetica della deformazione. Protagonisti dell’Espressionismo Italiano
Estetica della deformazione. Protagonisti dell’Espressionismo Italiano
Posted on
MARINO MARINI. Arcane fantasie
MARINO MARINI. Arcane fantasie
Posted on
ISABELLA DUCROT. Vegetal devotion
ISABELLA DUCROT. Vegetal devotion
Posted on
Previous
Next
VALERIO ADAMI. Pittore di idee
FLAVIO ORLANDO. Tappa fissa
Estetica della deformazione. Protagonisti dell’Espressionismo Italiano
MARINO MARINI. Arcane fantasie
ISABELLA DUCROT. Vegetal devotion

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.