THE COLD GAZE Germany in the 1920s

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

- DATA INIZIO: 14/10/2022

- DATA FINE: 19/02/2023

- LUOGO: HUMLEBAEK (Danimarca) - Luisiana Museum

- INDIRIZZO: Gl Strandvej 13, 3050 Humlebæk

- TEL: +45 49 19 07 19

La mostra propone un viaggio nell’arte in Germania attraverso i ruggenti ed esplosivi anni ’20 nella Repubblica di Weimar

THE COLD GAZE Germany in the 1920s

 

 

HUMLEBAEK (Danimarca) – Luisiana Museum Gl Strandvej 13, 3050 Humlebæk

Dal 14/10/2022 al 19/02/2023

Il Luisiana Museum nasce nel 1958 per volontà del fondatore Knud W. Jensen, che voleva creare un museo dove i danesi potessero vedere l’arte moderna, che fino ad allora non aveva un posto speciale nei musei danesi.

Il Museo è ospitato in un edificio considerato una delle principali opere dell’architettura modernista danese.

Nello stile equilibrato del modernismo discreto della fine degli anni ’50, il museo si presenta come un complesso edilizio orizzontale e sobrio che si inserisce con grazia nel verde del parco e nell’azzurro del mare del paesaggio danese.

Luisiana è un centro culturale con attività non solo nell’arte visiva ma anche nella musica e nella letteratura.

Dal 14 ottobre il Museo ospita la mostra THE COLD GAZE- GERMANY IN THE 1920S, mostra organizzata in collaborazione con il Centro Pompidou di Parigi e il supporto della C. L. David Foundation and Collection.

La mostra propone un viaggio attraverso i ruggenti ed esplosivi anni ’20 nella Repubblica di Weimar (1918-1933).

Al centro della scena, il movimento significativo di “Neue Sachlichkeit/ Nuova oggettività” e il suo sobrio realismo, che va dal duro e satirico al tagliente, quasi clinico nelle opere degli artisti che a quella corrente aderirono, quali Käthe Kollwitz, George Grosz, Otto Dix, John Heartfield, Hans Grundig, Conrad Felixmüller, Rudolf Schlichter, Georg Scholz e Heinrich Maria Davringhausen.

La sconfitta della Germania nella Prima guerra mondiale ha prodotto una cultura nazionale di vergogna e le utopie prebelliche sono diventate improvvisamente un imbarazzo.

Così, gli anni ’20 videro l’emergere di un nuovo tipo sociale che cerca di evitare sentimenti di umiliazione adottando una maschera di fredda indifferenza, the cold gaze del titolo della mostra.

Questo nuovo comportamento ha cambiato radicalmente la pratica della ritrattistica.

Laddove in precedenza si concentrava sull’espressione psicologica del modello, ora si concentrava esclusivamente sul loro aspetto esteriore.

Gli artisti della Nuova Oggettività hanno ritratto i loro soggetti non tanto come personalità, ma piuttosto come tipi definiti dal loro stato sociale e dalla loro professione.

Di conseguenza, i ritratti di questo periodo sembrano privi di ogni sentimento.

Uscendo dal ritratto si vede che la vita urbana, l’architettura moderna e funzionalista, l’industrializzazione e il progresso tecnologico sono motivi diffusi per gli artisti dell’epoca, ma anche la vivace vita di intrattenimento dell’epoca con discoteche, cabaret, liberazione sessuale, promiscuità e prostituzione.

Allo stesso tempo, si vedono rappresentazioni socialmente critiche delle dure condizioni di vita della classe operaia, del nuovo ruolo delle donne e dello stile di vita decadente della classe superiore.

Sono tutti temi che la mostra declina attraverso le arti e con l’ausilio di un’ampia documentazione storica.

Per evidenziare poi e condividere le luci della ribalta di quegli anni, nella mostra si inseriscono, evento nell’evento, i lavori dell’innovativo fotografo August Sander.

 

ORARI DI APERTURA

  • Martedì > venerdì 11.00 – 22.00
  • Sabato e domenica 11.00 – 18.00
  • Chiuso lunedì

INFO

ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
Posted on
AMART  2024.  Antiquariato un piacere contemporaneo
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Posted on
Dino Ignani. Dark Portraits
Dino Ignani. Dark Portraits
Posted on
NINO MIGLIORI. Settanta
NINO MIGLIORI. Settanta
Posted on
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra
Posted on
Previous
Next
ARTE PADOVA 2024. 34^ Mostra mercato d’arte moderna e contemporanea
AMART 2024. Antiquariato un piacere contemporaneo
Dino Ignani. Dark Portraits
NINO MIGLIORI. Settanta
ALBERTO MARTINI. La Danza Macabra

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.