Per Genova un ottobre nel nome di Paganini

Paganini Genova Festival

- LUOGO: Genova

Sarà all’insegna di Niccolò Paganini il prossimo mese di ottobre a Genova.

Per Genova un ottobre nel nome di Paganini

 

 

COMUNICATO STAMPA

Sarà all’insegna di Niccolò Paganini il prossimo mese di ottobre a Genova.

Paganini è stato il primo divo rock della storia della musica, capace di entusiasmare le folle di tutta Europa con il suo virtuosismo e la personalità travolgente ed è stato anche il primo musicista davvero europeista: il suo estenuante tour, durato sei anni, lo ha portato a esibirsi in centinaia di città fra Germania, Austria, Polonia, Paesi Bassi, Francia, Inghilterra, Irlanda e Scozia, inaugurando un rapporto con il pubblico che avrebbe poi ereditato Franz Liszt in pieno romanticismo.

Genova, dunque, sua città natale, proporrà ai suoi cittadini e ai tanti turisti un fitto carnet di appuntamenti quanto mai variegati e adatti a tutti i gusti. Un insieme di proposte nato dall’idea di dar vita a un “sistema Paganini”, in grado di coordinare e raccogliere le diverse iniziative, per costituire un unico ampio e strutturato cartellone dalla forte valenza turistica e culturale.

 

Firma di Paganini

 

Il Paganini Genova Festival

Il Paganini Genova Festival, giunto alla sua quinta edizione, è organizzato dall’Associazione Amici di Paganini con la Regione Liguria, il Comune di Genova, la Fondazione Teatro Carlo Felice, il Conservatorio “N. Paganini” di Genova e la Fondazione Hruby.

Il cartellone (premiato quest’anno dal Ministero della Cultura con l’inserimento nel FUS – Fondo Unico per lo spettacolo) risulta ricchissimo, fra concerti, conversazioni sulla musica ma anche sull’arte pittorica (la ritrattistica nell’Ottocento) e sulla gastronomia (come si mangiava a Genova all’epoca di Paganini?), presentazioni di libri, laboratori didattici, spettacoli, visite guidate, masterclass.

Tra i concerti di maggior richiamo, si segnalano l’inaugurazione  con il duo violino-pianoforte formato da Nancy Zhou e Ian Fountain (Casa Paganini, 4 ottobre), il recital del duo violino-pianoforte formato da Lisa Jacobs e Dario Bonuccelli (oratorio di San Filippo, 7 ottobre), il recital della cantante Elena Belfiore con il pianista Roberto Mingarini (Palazzo Ducale, 10 ottobre) e il doppio appuntamento con Kevin Zhou, vincitore del Premio Paganini nel 2018: il 27 ottobre a Palazzo Tursi (nell’occasione suonerà il Guarneri del Gesù, il mitico Cannone appartenuto a Paganini e custodito proprio a Tursi) e il giorno successivo all’Oratorio San Filippo, in duo con la pianista Elisa Tomellini. Altri eventi da ricordare sono la masterclass tenuta dalla celebre violinista italiana Francesca Dego (13-15 ottobre) e il Convegno Internazionale di studi “Paganini: genesi ed eredità di un mito” che nei giorni 25 e 26 ottobre richiamerà a Genova alcuni fra i maggiori studiosi internazionali del grande artista genovese.

 

 

Il Premio Paganini

Nell’ambito del “Paganini Genova Festival” si svolgerà pure il Concorso Internazionale di violino “Premio Paganini”, organizzato dal Comune di Genova, uno fra i più prestigiosi a livello mondiale, tra i fondatori della Federazione Internazionale dei Concorsi di Ginevra.

Nonostante la crisi generale determinata dalla pandemia, sono stati ben 103 i violinisti che da tutto il mondo hanno inviato la loro candidatura: un segnale forte di attaccamento a questa manifestazione che ha laureato in passato alcuni fra i maggiori violinisti del Novecento, da  Accardo a Zhislin, da Kremer a Kavakos, da Quarta a Sayaka Shoji.

Il Premio si svolgerà dal 16 al 24 ottobre e durante le sue prove il programma del Festival offrirà manifestazioni “collaterali”, fra conversazioni e iniziative didattiche per i più giovani. Alle prove in presenza sono stati ammessi, come da regolamento, trentadue candidati, età compresa fra i 16 e i 30 anni, 20 ragazze e 12 ragazzi. Per quanto riguarda la nazionalità, cinque arrivano dalla Russia e dal Giappone, tre da Corea del sud e Cina, due da Germania, Italia, Svezia e Stati Uniti e uno da Albania, Australia, Canada, Norvegia, Polonia, Spagna, Ucraina, Gran Bretagna.

Il concorso si articolerà, come da tradizione, in tre prove. Dal 16 al 17 si svolgeranno le eliminatorie (Palazzo Tursi, Salone di Rappresentanza). I concorrenti eseguiranno pagine di Bach e Paganini. Il 19 e 20 ottobre ci si trasferirà al Carlo Felice per le semifinali che prevedono l’esecuzione di musiche di Brahms e Paganini, oltre a un brano contemporaneo appositamente commissionato a Carlo Boccadoro e un lavoro virtuosistico, a scelta del concorrente fra vari autori dell’Ottocento e del primo Novecento. Il 23 e 24 ottobre le finali con l’Orchestra del Teatro diretta da Sergej Krylov, componente della Giuria. I finalisti (massimo sei) eseguiranno, oltre all’obbligatorio Concerto n.1 M.S.21 di Paganini, un altro concerto a scelta fra quelli di Beethoven, Brahms, Sibelius e Cajkovskij.

 

 

Sale Paganiniane

 

All’interno delle sale di Palazzo Tursi di Genova dedicate a Niccolò Paganini e ai suoi strumenti, ETT ha realizzato una serie di elementi di allestimento e tecnologie multimediali votate ad arricchire l’esperienza di visita e a valorizzare strumenti musicali e oggetti conservati.

Il visitatore può immergersi nell’ambiente multisensoriale delle due Sale Paganiniane in cui spiccano due console touch che consentono di riscoprire la storia del famoso violinista e della sua città accompagnata da videoproiezioni su parete e tracce musicali emozionanti

La prima sala di visita, Paganini e Genova, racconta gli aspetti più importanti della biografia di Paganini e la sua relazione con Genova attraverso videoproiezioni e approfondimenti. La terza sala, la Sala dei violini, ospita i due strumenti più amati e utilizzati da Paganini, il Cannone costruito dal Guarnieri del Gesù e il Sivori, realizzato da Vuillaume.

 

L’allestimento – prima sala

L’ambiente della prima sala è studiato in modo tale da permettere un approfondimento sulla vita e sugli strumenti del celebre violinista attraverso documenti e video. All’ingresso delle sale un tendaggio caratterizza, anche a livello visivo, l’inizio dell’esperienza di visita. Una volta all’interno, il visitatore è accolto da una postazione multimediale composta da uno schermo touch e da un video che proietta sulla parete alcune celebri frasi di Niccolò Paganini e di altri importanti personaggi dell’epoca.

Da questa console i visitatori possono consultare liberamente il materiale documentale o avviare i filmati in videoproiezione. L’esperienza multisensoriale diventa completa anche grazie anche all’inserimento di un sistema audio che accompagna le proiezioni.

L’allestimento – terza sala

La terza sala consacra i due violini storici Cannone e Sivori e ne celebra la potenza e la pienezza del suono. All’ingresso, il visitatore è accolto da una luce tenue e un leggio touch che gli consente di avviare manualmente l’esperienza sonora dei due violini.

La console, infatti, presenta 10 pulsanti corrispondenti a 10 grandi opere del violinista: 5 dedicate al Cannone e 5 dedicate al Sivori. Una volta avviata la traccia musicale, il sistema di illuminazione attiva una luce spot che si concentra su una delle due teche, a seconda della corrispondenza della traccia con il violino.

La musica è l’elemento che chiude la visita e che il visitatore può finalmente apprezzare come completamento perfetto dello scenario di Palazzo Tursi. Grazie anche all’utilizzo della nuova illuminotecnica le eleganti sale e gli straordinari ambienti respirano adesso l’atmosfera paganiniana dell’epoca.

 

 

 

 

Paganini Genova Festival 2021

Genova la città di Paganini

 

Lunedì 4 ottobre – Casa Paganini Paganini per tutti

Serata inaugurale in collaborazione con Info Mus Lab

Ore 19.30L’eleganza della verità – Musica e liuteria come espressioni di arte e scienza, tra simmetria e invenzione
Intervengono Antonio Camurri, Roberto Iovino, Michele Trenti, Alberto Giordano, Gualtiero Volpe

Ore 20.30 – Concerto: Nancy Zhou – violino, Stefano Musso – pianoforte

Musiche di L.v. Beethoven, G. Tartini, N. Paganini, E. Grieg

 

Mercoledì 6 ottobre, ore 17 – Palazzo Tursi, Salone di Rappresentanza Approfondimenti

In collaborazione con l’Accademia Italiana della Cucina

A pranzo con Paganiniconversazione con Paolo Lingua

 

Giovedì 7 ottobre, ore 20.30 – Oratorio di S.Filippo Paganini per tutti

Lisa Jacobs – violino, Dario Bonuccelli – pianoforte

(Produzione Associazione Corelli)

Musiche di J. Brahms, G. Rossini, N. Paganini, S. Prokofiev, K. Szymanowsky, H. Wieniawsky

 

Venerdì 8 ottobre, ore 17 – Accademia Ligustica di Belle Arti Approfondimenti

In collaborazione con l’Accademia Ligustica di Belle Arti

Ritratti e ritrattisti ai tempi di Paganini conversazione di Giulio Sommariva

 

Venerdì 8 ottobre, ore 20.30 –  Monastero di S. Chiara Paganini per tutti

Il Cenacolo Musicale (Le vie del barocco)

Giampiero Zanocco – violino, Massimo Raccanelli – violoncello, Donatella Busetto – cembalo

Musiche di G. Pugnani, A. Locatelli, G. Tartini

 

Sabato 9 ottobre, ore 20.30 – San Donato Paganini per tutti

Quartetto Paganini

Stefano Cometto – violino, Giovanni Matteo Brasciolu – viola, Michelangiolo Mafucci – violoncello,
Carlo Fierens – chitarra

Musiche di N. Paganini

 

Domenica 10 ottobre, ore 20,30 – Palazzo Ducale, Salone del Minor Consiglio Paganini per tutti

Elena Belfiore – mezzosoprano, Roberto Mingarini – pianoforte

Musiche di G.Rossini, N.Paganini, F.Liszt, L.v. Beethoven

 

 

 

Martedì 12 ottobre, ore 20,30 – Genova, Oratorio di San Filippo  Paganini per tutti

(Produzione Ensemble Nuove Musiche))

Ensemble La Fête Galante

Lorenza Vaccaro – violino e viola, Giacomo Biagi – violoncello, Luca Soattin – chitarra

Musiche di N. Paganini

 

Mercoledì 13 e giovedì 14 ottobre – Conservatorio N.Paganini (Palazzo Senarega)

Paganini Young

In collaborazione con il Conservatorio N. Paganini

“Young Violin Masters” – Masterclass di Francesca Dego

 

Giovedì 14 ottobre, ore 20,30 – Oratorio di S.Filippo Paganini per tutti

Federico Briasco – chitarra

Musiche di M. Giuliani, N. Paganini, M. Colonna, F. Briasco

 

Venerdì 15 ottobre, ore 20,30 – Oratorio di S.Filippo Paganini Young

Young Violin Masters: concerto degli allievi

 

Hommage à Paganini

56° Concorso Internazionale di violino Premio Paganini

Sabato 16, Domenica 17 ottobre

Premio Paganini – Prove eliminatorie Paganini per tutti

 

Sabato 16 ottobre, ore 16,00 – Oratorio San Filippo KIDS

Paganini live show (“Kids”, a cura di E. Moretto)

Compagnia “Le corde vibranti”

Federica Salvi – soprano, Giulio Ceccarelli – baritono, Rita Maglia – violino, Masha Kirillova – pianoforte, Katsumi Nagaoka – chitarra

Musiche di N. Paganini, F. Lehar, G. Rossini, G. Paisiello

 

Lunedì 18 ottobre, ore 17 – Accademia Ligustica di Belle Arti Approfondimenti

Per Luigi Cortese a cura di Roberto Iovino con Ines Aliprandi – relatrice, Michele Carraro -pianoforte, Lorenza Cevasco -mezzosoprano, Nicole Olivieri – flauto, Carola Puppo – violoncello, Lilia Yakushin – pianoforte

Musiche di Luigi Cortese

 

Martedì 19 e mercoledì 20 ottobre – Teatro Carlo Felice Paganini per tutti

Premio Paganini – Prove semifinali

 

Giovedì 21 ottobre, ore 17,00 – Palazzo Tursi, Salone di Rappresentanza Approfondimenti

Il Premio Paganini, storie di un grande concorso – conversazione di R. Iovino e N. Olivieri

 

Giovedì 21 ottobre, ore 18,30 – Palazzo della Meridiana Paganini per tutti

Sergio Ciomei – pianoforte: Improvvisazioni sui Capricci di Paganini

 

Venerdì 22 ottobre, ore 17,00 – Palazzo Tursi, Salone di Rappresentanza Approfondimenti

Presentazione libro Paganini, le violoniste du diable di Laure Dautriche (ed. Tallandier) con Roberto Iovino

Presentazione del Concerto Superbo per violino e orchestra composto e registrato

da Oleksandr Pushkarenko con Michele Trenti

 

For Paganini’s birthday

 

Sabato 23 e Domenica 24 ottobre – Teatro Carlo Felice Paganini per tutti

Finali 56° Premio Paganini – Orchestra del Teatro Carlo Felice

 

Lunedì 25, ore 15 e martedì 26 ottobre, ore 10 e ore 15 – Biblioteca Berio Approfondimenti

Convegno Internazionale di Studi: Paganini: genesi ed eredità di un mito

 

Martedì 26 ottobre ore 17 – Oratorio San Filippo Approfondimenti

in collaborazione con Festival della scienza e con Eutopia Ensemble

Matteo Manzitti presenta: Partiture musicali come mappe da decifrare

Al termine esecuzione di Maps of non-existen cities di Dmitri Kourlinadski

 

Mercoledì 27 ottobre, ore 10 – Biblioteca Berio, Sala Chierici Paganini Young

in collaborazione con Festival della scienza

La grande mappa europea dei viaggi di Niccolò Paganini, primo artista in tour della storia della musica di Clarissa Biscardi

 

Mercoledì 27 ottobre, ore 20.30 Palazzo Tursi, Salone di rappresentanza Paganini per tutti

(Produzione Associazione Corelli)

Kevin Zhou suona il Cannone

Musiche di N. Paganini, J.S. Bach

 

 

Giovedì 28 ottobre, ore 16,00 – Teatro Carlo Felice, Auditorium Montale

Approfondimenti

Paganini domani – Incontro pubblico

 

Giovedì 28 ottobre, ore 20,30 – Chiesa di San Salvatore (Facoltà di Architettura, Aula Magna) Paganini per tutti

(Produzione Associazione Corelli)

Kevin Zhu – violino, Elisa Tomellini – pianoforte

Musiche di N. Paganini, E. Chausson, K. Szimanowsky, R. Strauss

Olimpia Biasi. Per un’aiuola di stelle
Olimpia Biasi. Per un’aiuola di stelle
Posted on
NARI WARD. Ground Break
NARI WARD. Ground Break
Posted on
AMENDOLA. Burri / Vedova / Nitsch: Azioni e gesti
AMENDOLA. Burri / Vedova / Nitsch: Azioni e gesti
Posted on
DENIS DAILLEUX. Misr – mom Égypte
DENIS DAILLEUX. Misr – mom Égypte
Posted on
ARTEVENTO CERVIA
ARTEVENTO CERVIA
Posted on
Previous
Next
Olimpia Biasi. Per un’aiuola di stelle
NARI WARD. Ground Break
AMENDOLA. Burri / Vedova / Nitsch: Azioni e gesti
DENIS DAILLEUX. Misr – mom Égypte
ARTEVENTO CERVIA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.