ODESSA STEPS La Scalinata Potëmkin fra cinema e architettura

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

- DATA INIZIO: 03/03/2023

- DATA FINE: 25/06/2023

- LUOGO: NUORO – MAN Museo d’Arte della provincia di Nuoro

- INDIRIZZO: via Sebastiano Satta 27 - 08100 Nuoro

- TEL: +39.0784.252110

Una mostra sull’architetto “italiano” al quale di deve il progetto della scalinata di Odessa, resa universalmente famosa dal film La corazzata Potëmkin.

ODESSA STEPS La Scalinata Potëmkin fra cinema e architettura

 

 

NUORO – MAN Museo d’Arte della provincia di Nuoro via Sebastiano Satta 27 – 08100 Nuoro

Dal 03/03 al 25/06/2023

Pochi sanno che il progetto originario della scala, monumentale cerniera di congiunzione fra il mare e la città realizzata ad Odessa negli anni Trenta dell’Ottocento, è opera dall’architetto Francesco Carlo Boffo (1796-1867), la cui biografia è rimasta per decenni avvolta nel mistero, in bilico fra una tradizione orale che lo legava alla Sardegna e nuovi tasselli documentari che la mostra oggi rivela lungo il percorso, grazie a recenti scoperte d’archivio.

Per questo il Museo MAN di Nuoro presenta dal 3 marzo 2023 una mostra inedita e importante dedicata alla storia e al mito della scalinata di Odessa, rinominata dalla cultura popolare la “Scalinata Potëmkin” in seguito alla fortuna del celeberrimo film di Sergej Michajlovič Ėjzenštejn, La corazzata Potëmkin del 1925.

Una mostra che esprime una volontà di sostegno e vicinanza culturale e civile con le Istituzioni e il popolo ucraino ad un anno dall’inizio del terribile conflitto.

La mostra è stata resa possibile con la collaborazione di soggetti istituzionali che rappresentano un ideale gemellaggio con le Istituzioni ucraine:

Polo Territoriale Universitario di Agrigento dell’Università degli Studi di Palermo,

National University Lviv Polytechnic,

Archivio di Stato di Torino

Archivio dello Stato della Regione di Odessa.

Francesco Carlo Boffo è una figura di grande interesse, sia per la sperimentazione architettonica di temi legati allo spazio urbano, sia per il suo ruolo di interprete della cultura architettonica italiana, già vivissima in Russia e Ucraina a partire dalla ricostruzione del Cremlino di Mosca nel Rinascimento, agli interventi della città di san Pietroburgo fino alla costruzione dell’immagine multiculturale di Odessa, crogiolo di varie culture e città cosmopolita oltre che porto franco.

Boffo si presenta, dunque, come l’autore principale di molti spazi pubblici, di architetture rappresentative e della stessa scalinata simbolo del luogo, che congiunge la spianata del porto alla Piazza de Richelieu, lungo un asse ideale che la mostra restituirà attraverso l’esposizione di disegni forniti eccezionalmente dall’Archivio di Odessa.

Saranno inoltre in mostra planimetrie originali in prestito da prestigiosi istituti italiani, fra cui la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e l’Archivio Storico di Torino, oltre alla ricostruzione dei disegni e di un modello in scala realizzati grazie alla collaborazione con il Polo Territoriale Universitario di Agrigento dell’Università degli Studi di Palermo.

Viene approfondita anche la vicenda personale di Boffo in particolare la leggenda dei suoi natali in Sardegna e le sue reali origini della svizzera italiana, il Cantone del Ticino.

Non poteva mancare poi il rapporto tra un capolavoro dell’architettura dell’Ottocento e un’icona del grande schermo, complice il montaggio serrato, violento e drammatico della famosa sequenza della scalinata nel film capolavoro di Ėjzenštejn, icona cinematografica scolpita nell’immaginario comune.

Ad arricchire la mostra arriveranno a Nuoro due dipinti romantici di notevole valore e qualità, una marina in tempesta di Ivan Konstantinovič Ajvazovskij del 1897, concessa dal Museo Nazionale di Varsavia, e un grande porto di Odessa di Rufim Gavrilovitš Sudkovski del 1885, dal Kunstimuseum di Tallin, in Estonia.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì > domenica 10.00 – 19.00

INFO

Olimpia Biasi. Per un’aiuola di stelle
Olimpia Biasi. Per un’aiuola di stelle
Posted on
NARI WARD. Ground Break
NARI WARD. Ground Break
Posted on
AMENDOLA. Burri / Vedova / Nitsch: Azioni e gesti
AMENDOLA. Burri / Vedova / Nitsch: Azioni e gesti
Posted on
DENIS DAILLEUX. Misr – mom Égypte
DENIS DAILLEUX. Misr – mom Égypte
Posted on
ARTEVENTO CERVIA
ARTEVENTO CERVIA
Posted on
Previous
Next
Olimpia Biasi. Per un’aiuola di stelle
NARI WARD. Ground Break
AMENDOLA. Burri / Vedova / Nitsch: Azioni e gesti
DENIS DAILLEUX. Misr – mom Égypte
ARTEVENTO CERVIA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.