NIVOLA: Sandscapes

controllare preventivamente nel sito esattezza dei dati relativi a mostra, orari e condizioni di accesso

- DATA INIZIO: 08/05/2021

- DATA FINE: 10/01/2022

- LUOGO: NEW YORK – Magazzino Italian Art

- INDIRIZZO: 2700 Route 9 - Cold Spring, NY 10516

- TEL: +1 (845) 666-7202

Tra le sue amicizie frequentava Le Corbusier, Jackson Pollock, Saul Steinberg, Willem de Kooning, Alexander Calder e molti altri protagonisti dell’arte internazionale della seconda metà del Novecento

NIVOLA: Sandscapes

 

 

Situato a New York, Magazzino Italian Art è un museo e un centro di ricerca dedicato all’’arte italiana del dopoguerra e contemporanea negli Stati Uniti.

Inaugurato nel 2017 per iniziativa dei coniugi Nancy Olnick e Giorgio Spanu è una istituzione senza scopo di lucro.

Il Magazzino funge da sostenitore degli artisti italiani in quanto celebra la gamma delle loro pratiche creative dall’Arte Povera ad oggi.

Dall’8 maggio lo spazio espositivo ospita la mostra Paesaggi di sabbia di Costantino Nivola, artista di origini sarde come il cofondatore del Magazzino.

Conosciuto per i suoi rilievi architettonici su larga scala, Costantino Nivola (1911-1988), è stato scultore, pittore, designer e insegnante.

Nivola inizia la sua carriera nel 1936 lavorando come grafico per l’azienda Olivetti di Milano.

Abbandonata l’Italia nel 1938 si trasferisce a New York dove divenne direttore artistico di riviste di architettura.

Paesaggi di sabbia presenta una selezione di circa 50 opere dai primi anni ’50 agli anni ’70, inclusi rilievi in ​​sabbia, sculture in cemento intagliato e maquette delle sue più importanti commissioni architettoniche.

Una mostra che evidenzia il processo artistico, la gamma di influenze e l’impatto notevole che Nivola ha avuto sull’architettura e sul design urbano moderno.

Tra le sue amicizie può vantare personaggi come:

  • Le Corbusier,
  • Jackson Pollock,
  • Saul Steinberg,
  • Willem de Kooning,
  • Alexander Calder
  • e molti altri protagonisti dell’arte internazionale della seconda metà del Novecento.

Vengono esaminate, in particolare, le tecniche di colata in sabbia sviluppate dall’artista alla fine degli anni Quaranta, fondendo il suo interesse sovrapposto per la scultura, la pittura, l’iconografia sarda e la figura umana.

Il suo metodo prevedeva l’incisione nella sabbia bagnata e il riempimento del modulo negativo con gesso.

Nivola ha continuato ad evolvere la sua tecnica nel tempo e ha sperimentato diversi materiali, sostituendo l’intonaco con cemento durevole, che gli ha permesso di creare rilievi di grandi dimensioni per esterni di edifici.

La mostra è organizzata in collaborazione con la Fondazione Nivola che ad Orani, città natale di Nivola, è responsabile del museo dedicato all’artista con una collezione di oltre quattrocento opere tra sculture, dipinti e disegni.

(Chi fosse interessato alla conoscenza di Nivola può andare nel sito https://www.museonivola.it/en/).

ORARI DI APERTURA

  • Aperto sabato e domenica ore 11.00 – 17.00
  • Con prenotazione obbligatoria

INFO

GUIDO MOCAFICO. Serpens
GUIDO MOCAFICO. Serpens
Posted on
CONTEMPORANEA.  Capolavori dalle collezioni di Parma
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
Posted on
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Posted on
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Posted on
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
Posted on
Previous
Next
GUIDO MOCAFICO. Serpens
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.