Matteo Procaccioli Della Valle: CITY BREAK

controllare preventivamente nel sito esattezza dei dati relativi a mostra, orari e condizioni di accesso con attenzione alle disposizioni a prevenzione della pandemia da Covid 19

- DATA INIZIO: 15/09/2022

- DATA FINE: 31/10/2022

- LUOGO: TORINO – Galleria d’Arte Raffaella De Chirico

- INDIRIZZO: Via Barbaroux, 16

- TEL: +39 392 89 72 581

Gli scatti fotografici di Matteo Procaccioli Della Valle analizzano la struttura urbana da diverse prospettive, in una narrazione aperta alla libera interpretazione dell’osservatore.

Matteo Procaccioli Della Valle: CITY BREAK

 

 

La galleria Raffaella De Chirico Arte Contemporanea è stata fondata nel 2011 e da sempre ha focalizzato il suo programma espositivo sulla produzione e realizzazione di progetti, per la quasi totalità̀ inediti sul territorio nazionale, privilegiando artisti di età̀ inferiore ai 40 anni che si fossero già̀ distinti per la ricerca e la proposta artistica fuori dal territorio italiano.

Dal 15 settembre al 31 ottobre 2022 la galleria presenta a Torino CITY BREAK, la prima mostra personale di Matteo Procaccioli Della Valle (Jesi, 1983) negli spazi della galleria.

È questa l’ultima tappa di un percorso di valorizzazione del lavoro dell’artista che Raffaella De Chirico ha avviato a marzo 2022 con la pubblicazione e mostra/evento Private. Polaroid, 2012-2022, a cura di Benedetta Donato, cui è seguito in aprile una presentazione al MIA Milan Image Art Fair 2022.

CITY BREAK propone un’ampia selezione di lavori di Matteo Procaccioli Della Valle, da opere di grande formato a intime Polaroid.

Matteo Procaccioli Della Valle analizza la struttura urbana da diverse prospettive: in Microcities osserva la frammentazione urbana sorvolando la città con inquadrature dall’alto;

in Structures guarda l’edificato intercettando linee grafiche nelle costruzioni;

in Urban Hives si interroga sulla densità architettonica che diventa riflessione su un’umanità omologata e compressa dalle stesse costruzioni in cui vive.

Si tratta di un lavoro di ricerca nel quale Procaccioli Della Valle è impegnato a scoprire significati ancora inediti, scenari nuovi, diversi livelli di lettura, muovendosi da edifici e architetture già esistenti.

Ma la sua narrazione non è mai esplicita, l’artista lascia all’osservatore la possibilità di farsi trasportare nella dimensione del non luogo, senza giudizi antropologici, politici o messaggi sociali.

Come scrive Benedetta Donato, autrice del saggio critico: “In questo excursus visivo Procaccioli Della Valle sembra utilizzare la fotografia come linguaggio aperto, per risvegliare quella dimensione umana assente ed invitarla a rivedere i luoghi in maniera sensibile; a posizionarsi in prima fila, davanti ad uno specchio che riesce finalmente a riflettere la realtà dei luoghi, gli spazi pieni, quasi asfissianti, e quelli vuoti in cui si fa sempre più assordante l’eco di una natura distante.”

ORARI DI APERTURA

  • Consultare l’organizzazione

INFO

LORENZO QUINN.  Anime di Venezia – Souls of Venice
LORENZO QUINN. Anime di Venezia – Souls of Venice
Posted on
NEBULA
NEBULA
Posted on
EXPODEMIC.  Festival delle Accademie e degli Istituti di Cultura stranieri
EXPODEMIC. Festival delle Accademie e degli Istituti di Cultura stranieri
Posted on
Mostra personale di Mario Ferrante: “… le stanze dei fenicotteri rosa e altre storie…”
Mostra personale di Mario Ferrante: “… le stanze dei fenicotteri rosa e altre storie…”
Posted on
CalamitA/À – Indagini e ricerche nei territori del VAJONT
CalamitA/À – Indagini e ricerche nei territori del VAJONT
Posted on
Previous
Next
LORENZO QUINN. Anime di Venezia – Souls of Venice
NEBULA
EXPODEMIC. Festival delle Accademie e degli Istituti di Cultura stranieri
Mostra personale di Mario Ferrante: “… le stanze dei fenicotteri rosa e altre storie…”
CalamitA/À – Indagini e ricerche nei territori del VAJONT

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.