Mario Merz El tiempo es mudo (Il tempo è muto)

Mario Merz, uno dei maestri dell’Arte Povera italiana, espone al Reina Sofia di Madrid

Mario Merz El tiempo es mudo

MADRID – Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia

Calle Santa Isabel,52
Fino al 29 marzo 2020

 

Mario Merz. Rinoceronte, 1979. Técnica mixta sobre tela y neón, 291 x 435 cm. Colección particular, Madrid. © Mario Merz by SIAE, VEGAP, Madrid, 2019
Mario Merz. Rinoceronte, 1979. Técnica mixta sobre tela y neón, 291 x 435 cm. Colección particular, Madrid. © Mario Merz by SIAE, VEGAP, Madrid, 2019

 

Il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía ha iniziato la sua attività nel 1990, quale moderno museo spagnolo contemporaneo su scala internazionale.

Mario Merz El tiempo es mudo

Mario Merz (Milano 1925-Milano 2003) è uno dei principali artisti italiani del gruppo dell’Arte Povera, teorizzata negli anni Sessanta dal critico e storico dell’arte Germano Celant.

La collaborazione tra la Direzione del Reina Sofìa e la fondazione di Torino che porta il suo nome e conserva molte sue opere e documenti, ha permesso di organizzare, a Madrid, una grande retrospettiva sull’opera di Merz.

Il lavoro di Merz si esprime trovando ispirazione nella sua opposizione alla società postindustriale del consumismo.

Merz usa i materiali più poveri e comuni: materiali organici come l’argilla, rami, cera e carbone oi materiali di fortuna come le lettere e imballaggi alimentari.

Dall’uso di questi materiali derivano alcune delle associazioni ricorrenti nell’immaginario pre-moderno dell’artista, ad esempio fuoco, saette e frecce.

Interessanti sono poi le sue figure con significati mitici e geologici: l’igloo, la tavola, la spirale, il fiume con animali ancestrali come il rinoceronte e il coccodrillo.

La rappresentazione della realtà di Merz deriva dalla posizione ideologica e impegnata dell’artista e dalla sua relazione con il clima politico e intellettuale in Italia negli anni ’60 e ’70.

La sua è un’arte di impegno politico e sociale che vuole rivendicare uno stile di

vita in sintonia con la natura da difendere contro l’invasione di stili di vita ove paiono dominare i predatori del consumismo capitalista.

 

ORARI

Da lunedì a sabato dalle ore 10.00 alle ore 21.00

Martedì chiuso

Domenica e festivi controllare sul sito

 

INFO

TEL: 3491774 1000

https://www.museoreinasofia.es/exposiciones/mario-merz

1 thought on “Mario Merz El tiempo es mudo (Il tempo è muto)

Leave a Comment

SHEELA GOWDA. IT.. MATTERS

Sterco di vacca, polvere di kumkum, fibra di cocco, capelli, aghi, fili, pietre, botti di catrame diventano istallazioni artistiche nelle mani di Sheela Gowda. SHEELA GOWDA. IT.. MATTERS La Städtische Galerie im Lenbachhaus  è una delle sedi espositive del museo

Leggi Tutto »

Unprecedented Times

Sette artisti  si confrontano sul tema della Pandemia tra riflessoni e testimonianze. Unprecedented Times   Kunsthaus Bregenz è una Istituzione dedicata a promuovere l’arte contemporanea a livello internazionale. Fu progettato dall’architetto svizzero Peter Zumthor per conto dello stato federale austriaco

Leggi Tutto »

Niele Toroni Un tout de différences

Il rigore geometrico guida la mano  di Toroni quando dispone sulla tela impronte monocromatiche con maxi pennello n.50. Niele Toroni Un tout de différences La Marian Goodman Gallery è stata fondata a New York City alla fine del 1977. Nel

Leggi Tutto »

Cooking Sections Salmon: A Red Herring

Il Tate Britain propone una riflessione sull’alimentazione con il progetto Cooking Sections. I quesito è : Il cibo è un infestante culturale? Cooking Sections Salmon: A Red Herring   Attraverso un’installazione site specific e interventi istituzionali, Salmon: A Red Herring

Leggi Tutto »

Let’s be honest, the weather helped

L’artista libanese Walid Raad scava nelle macerie della storia Let’s be honest, the weather helped Il Moderna Museet è museo statale situato sull’isola Skeppsholmen, a Stoccolma, e custodisce opere d’arte moderna e contemporanea, con collezioni di pittura, scultura e fotografia.

Leggi Tutto »