LUCAS BLALOCK – Florida, 1989

- DATA INIZIO: 27/02/2021

- DATA FINE: 10/04/2021

- LUOGO: NEW YORK – Galerie Eva Presenhuber

- INDIRIZZO: 39 Great Jones Street

- TEL: +1 212 931 0711

Lucas Blalock, l’artista che trasforma oggetti nati per trasmettere ottimismo in strumenti di minaccia

LUCAS BLALOCK – Florida, 1989

 

 

LUCAS BLALOCK – Florida, 1989

La Galleria Eva Presenhuber è nata a Zurigo dove oggi vanta due sedi.

Successivamente ha aperto una sede anche a New York, considerata oggi uno dei centri nevralgici del mercato dell’arte.

In una fase difficile di vita per le gallerie d’arte a causa del Coronavirus, anche la sede di New York ha subito molte limitazioni nella sua operatività.

Tuttavia, ha in animo di inaugurare il 27 febbraio 2021 Florida, 1989, una mostra di nuove opere dell’artista americano Lucas Blalock.

Florida, 1989 è la seconda mostra personale di Blalock con Eva Presenhuber e comprende fotografia e scultura.

In tutti i lavori di Blalock, nato nel 1978, aleggia una vicenda personale molto particolare.

A dieci anni l’artista ha avuto un incidente a Disney World con la perdita per schiacciamento del pollice.

Un intervento chirurgico d’avanguardia gli ridiede la funzionalità della mano con il trapianto dell’alluce dal piede alla mano al posto del pollice.

L’operazione è riuscita ma il trauma ha innescato una transizione precoce alla pubertà e tutti i ricordi della sua infanzia prima dell’incidente sono svaniti come se fossero stati risucchiati in un buco nero, per non essere mai più recuperati.

Non c’è aspetto del lavoro di Blalock che non sia stato modellato da questa tragedia personale.

Si coglie nel modo traballante in cui usa Photoshop per mettere insieme strani e inquietanti nuovi oggetti e ritratti mostruosamente remixati.

Si vede nel modo in cui trasforma le monete da dieci centesimi di dollaro progettate per proiettare un ottimismo solare e infantile in oggetti di minaccia.

Prova di questa atmosfera è data dall’opera in mostra The Floridian (Urodisny), un tavolo di legno inzuppato di sole sostiene un quadernino scarabocchiato con forme d’onda infantili che poggia sotto un pezzo di metallo appuntito a forma di vela su cui è infilzato un oggetto ondulato rosa fenicottero, che evoca il sole e la sabbia della Florida. Tutte le sue opere hanno questa composizione complessa e articolata e tutte emanano la stessa emozione.

ORARI DI APERTURA

  • Da martedì a sabato ore 11.00 – 18.00 e su appuntamento

INFO

GUIDO MOCAFICO. Serpens
GUIDO MOCAFICO. Serpens
Posted on
CONTEMPORANEA.  Capolavori dalle collezioni di Parma
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
Posted on
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Posted on
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Posted on
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
Posted on
Previous
Next
GUIDO MOCAFICO. Serpens
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.