Katie Holmes alla Casa Bianca

Ormai se ne parla soltanto perché è la moglie di Tom Cruise, ma Katie Holmes non si è dimenticata di essere anche un’attrice ed è stata coinvolta in un progetto molto interessante, che la vede interpretare un ruolo di gran classe e prestigio. Infatti, la giovane attrice neomamma, vestirà i panni della first lady Jacqueline Kennedy, moglie del trentacinquesimo Presidente degli Stati Uniti d’America, in una miniserie nuova, intitolata “The Kennedys”.Una miniserie della durata di otto ore, che verrà trasmessa da gennaio 2011 su History Channel e racconterà la storia della numerosa famiglia Kennedy dai primi anni della sua ascesa fino all’assassinio a Dallas nel 1963 di John Kennedy, interpretato in questo caso da Greg Kinnear. A fianco ai due, Tom Wilkinson nei panni di Joe Kennedy e Barry Pepper in quelli di Robert Kennedy.

The Kennedys” è prodotto da Joel Surnow, che dopo aver lavorato alla serie cult “24”, torna alle miniserie televisive con questa vera sfida.

Dopo alcune esperienze cinematografiche di tutto rispetto, tra cui “Thank you for smoking” e “Batman Begins”, Katie Holmes torna al suo primo amore, la televisione, ma dalla baia di Dawson’s creek si trasferisce alla Casa Bianca.

Sicuramente un salto di qualità, ma l’attrice dovrà vedersela con una delle donne più eleganti di quegli anni, stimata da tutti per la sua bellezza e grazia, vero e proprio idolo di un’intera generazione.

La sfida non sarà facile, ma è un’occasione per la Holmes, per dimostrare di non essere solo la moglie di Qualcuno, ma di avere talento e ritagliarsi un suo posto nel cinema.

Scritto da L.R.

Fonte: www.newscinema.it

GIUSEPPE MODICA. Rotte mediterranee e visione circolare
GIUSEPPE MODICA. Rotte mediterranee e visione circolare
Posted on
LOUISE BOURGEOIS: L’inconscio della memoria
LOUISE BOURGEOIS: L’inconscio della memoria
Posted on
NAN GOLDIN
NAN GOLDIN
Posted on
Narciso. Fotografia allo specchio
Narciso. Fotografia allo specchio
Posted on
CALDER. Sculpting Time
CALDER. Sculpting Time
Posted on
Previous
Next
GIUSEPPE MODICA. Rotte mediterranee e visione circolare
LOUISE BOURGEOIS: L’inconscio della memoria
NAN GOLDIN
Narciso. Fotografia allo specchio
CALDER. Sculpting Time

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.