GIOVANNI ANSELMO. Oltre l’orizzonte

- DATA INIZIO: 20/06/2024

- DATA FINE: 06/10/2024

- LUOGO: ROMA - MAXXI

- INDIRIZZO: Via Guido Reni 4/a

- TEL: +39 06 3201954

Una prestigiosa collaborazione con il Museo Guggenheim di Bilbao permette al MAXXI l’opportunità di offrire al pubblico un focus completo sull’opera di uno dei maestri dell’Arte Povera, Giovanni Anselmo

Il museo Maxxi di Roma ospita la mostra GIOVANNI ANSELMO. Oltre l’orizzonte, aperta dal 20 giugno al 6 ottobre

 

Il museo Maxxi di Roma ospita la mostra GIOVANNI ANSELMO. Oltre l’orizzonte, aperta dal 20 giugno al 6 ottobre
Installation view

 

Il MAXXI /Museo delle arti del XXI secolo è il primo museo nazionale dedicato alla creatività contemporanea.

Pensato come un grande campus per la cultura, è stato progettato da Zaha Hadid, vincitrice di un concorso internazionale, ed è una grande opera architettonica dalle forme innovative e spettacolari.

MAXXI produce e ospita mostre di arte, architettura, design e fotografia, ma anche progetti di moda, cinema, musica, performance di teatro e danza, letture e incontri con artisti, architetti e protagonisti del nostro tempo.

Dal 20 giugno 2024 una prestigiosa collaborazione con il Museo Guggenheim di Bilbao permette al MAXXI l’opportunità di offrire al pubblico un focus completo sull’opera di uno dei maestri dell’Arte Povera, con la mostra GIOVANNI ANSELMO. Oltre l’orizzonte.

La mostra prosegue la ricerca avviata dalla sua curatrice Gloria Moure mettendo in luce l’unicità dell’arte di Anselmo e il suo fondamentale impatto nello sviluppo del movimento dell’Arte Povera.

Giovanni Anselmo, scomparso il 18 dicembre 2023, era nato a Borgofranco d’Ivrea nel 1934 e aveva esordito nell’ambito dell’Arte Povera, di cui è considerato uno dei fondatori.

Nel suo lavoro Anselmo si è impegnato in una ricerca tesa a esaltare la presenza potenziale dell’invisibile nel visibile, esponendo la stretta relazione che esiste tra il finito e l’infinito.

Formulando una personale dialettica che spesso implica l’accostamento di materiali di valenza contraria, attraverso le sue opere Anselmo mette in luce l’energia insita nella materia.

 Ciascun lavoro nasce dalla manifestazione nello spazio e nel tempo delle forze compresse e in divenire che gli elementi predisposti dall’artista producono incontrandosi.

La sua produzione artistica, spaziando tra installazione, pittura e fotografia, ha sviluppato il suo linguaggio nel tempo, senza mai venir meno a un principio essenziale: costruire l’opera sulla base di un’energia in potenziale e di una tensione inesauribile.

Anselmo prende parte alla Biennale di Venezia nel 1978, nel 1980 e nel 1990 anno in cui vince il Leone d’oro per la Pittura.

ORARI DI APERTURA

  • Martedì > domenica 11.00 -19.00

INFO

GIUSEPPE BERGOMI. Sculture 1982/2024
GIUSEPPE BERGOMI. Sculture 1982/2024
Posted on
Il GIORGIONE di Dumas
Il GIORGIONE di Dumas
Posted on
Honorata e gratiosa. La Loggia di GIORGIO VASARI
Honorata e gratiosa. La Loggia di GIORGIO VASARI
Posted on
Uomini. LUCIANO MINGUZZI in Valle d’Aosta
Uomini. LUCIANO MINGUZZI in Valle d’Aosta
Posted on
PIERO FOGLIATI. La città fantastica
PIERO FOGLIATI. La città fantastica
Posted on
Previous
Next
GIUSEPPE BERGOMI. Sculture 1982/2024
Il GIORGIONE di Dumas
Honorata e gratiosa. La Loggia di GIORGIO VASARI
Uomini. LUCIANO MINGUZZI in Valle d’Aosta
PIERO FOGLIATI. La città fantastica

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.