Pikasus Logo

DIGITAL MARTA

Controllare preventivamente esattezza dei dati su programmi, orari e condizioni d’accesso

Fine - 17/12/2020

Luogo - TARANTO – Museo Archeologico nazionale (con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali/MIBACT)

Indirizzo - online

Ogni mercoledì fino al 17 dicembre incontri/corso

DIGITAL MARTA

 

 

DIGITAL MARTA è un progetto del Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

Nonostante il museo sia chiuso causa Covid19, le attività formative del museo continuano con un progetto di formazione che prevede una serie di videoconferenze in diretta sull’account Facebook del Museo.

Dopo gli appuntamenti del 11, 12 e 13 novembre seguiranno:

18 novembre

Conferenza su “Italia Meridionale e mondo miceneo: quale rapporto” del prof. Marco Pacciarelli docente del Dipartimento Studi Umanistici dell’Università Federico II di Napoli;
25 novembre

la prof.ssa Francesca Silvestrelli del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento parlerà delle “Donne al loutherion;
2 dicembre

relazione sul tema “Il tempio di Athena e la più antica storia di Poseidonia”  del prof. Fausto Longo del Dipartimento di Scienze del patrimonio culturale dell’Università degli Studi di Salerno

9 dicembre 

Il prof. Carlo Rescigno del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università di Studi della Campania porterà “A Sud del Vesuvio. La più antica storia di Pompei e dei centri vesuviani”;
giovedì 17 dicembre

relazione finale su “Torre Castelluccia: un centro esemplare dell’età del bronzo nel Golfo di Taranto” con le relazioni del prof. Alessandro Vanzetti del Dipartimento di Scienze dell’antichità de “La Sapienza” di Roma e delle archeologhe Flavia Palazzini e Elisa Pizzuti.

 

ORARIO

  • Ogni mercoledì ore 18.00 (17 dicembre al giovedì)

INFO

Telefono: 39 099 4532112

Leave a Comment

Geta Brătescu: Lady Oliver i rejseklæder, 1980-2012. Foto: Mihai Brătescu. © The Estate of Geta Brătescu Courtesy the Estate of Geta Brătescu, Ivan Gallery, Bucharest and Hauser & Wirth

GETA BRĂTESCU: Freedom of Forms

In mostra a Copenaghen la più interessante e rappresentativa esponente dell’arte concettuale in Romania GETA BRĂTESCU: Freedom of Forms     Kunstforeningen GL STRAND è una galleria d’arte moderna situata nel centro di Copenhagen. Presenta un programma annuale di 6-8 esposizioni temporanee, proiezioni cinematografiche ed eventi dal vivo in connessione con le mostre. Dal 29

Leggi Tutto »
blow ups, 2020 installation view, kaufmann repetto, milan

SADIE BENNING: Blow ups

L’artista che guarda allo storico film di Antonioni, Blow Up,per esprimere la sua visione di una realtà ove si percepisce una dominante ambiguità SADIE BENNING: Blow ups     La galleria Kaufmann Repetto propone nella sua sede di Milano una mostra personale dell’artista americana Sadie T. Benning ,(USA 1973) che vive e lavora a New

Leggi Tutto »

FILIP MARKIEWICZ – Road to Nowhere

La pessimistica visione del tempo presente nelle opere di di Markiewicz. FILIP MARKIEWICZ – Road to Nowhere     La galleria C + N Canepaneri di Milano ospita Road to Nowhere, la seconda mostra personale dell’artista lussemburghese di origine polacca Filip Markiewicz (1980). L’artista ha rappresentato il proprio paese nel padiglione Lussemburgo alla Biennale di

Leggi Tutto »

THE LINE OF SIGHT

Una mostra che immerge il visitatore in un confronto con una varietà notevole di occhi e di sguardi, che lo osservano portandolo alle sensazioni più diverse. THE LINE OF SIGHT     Fondata nel 2001 la galleria, che ha aggiunto al nome originale Artopiagallery il nome RitaUrso, si pone all’attenzione di pubblico e critica già

Leggi Tutto »

Cultura in movimento: Meran 1965 – 1990

Una mostra che documenta i risultati di una ricerca sugli sviluppi dell’arte e dell’architettura a Merano dal 1965 al 1990 Cultura in movimento: Meran 1965 – 1990     Kunst Meran /Merano Arte è un centro per l’arte e l’architettura contemporanea in Alto Adige (Italia). Dal 2001 l’istituzione ha sede nel centro di Merano, dove

Leggi Tutto »
Andreas Slominski

ANDREAS SLOMINSKI: Religiös musikalisch

Artista che nell’eredità dei readymade di Marcel Duchamp trsforma oggetti quotidiani attraverso la loro inclusione in un contesto artistico ANDREAS SLOMINSKI: Religiös musikalisch     La Galleria Thaddaeus Ropac ospita,dal 23 gennaio nella sede di Salisburgo, Religiös musikalisch mostra personale dell’artista tedesco nato nel 1959 a Meppen Andreas Slominski. L’artista vive e lavora ad Amburgo

Leggi Tutto »