CASA SUSANNA

- DATA INIZIO: 03/07/2023

- DATA FINE: 24/09/2023

- LUOGO: ARLES (F) – Espace Van Gogh

- INDIRIZZO: 18 Place Félix Rey, 13200 Arles

Una mostra che svela un mondo privato di travestiti nell’America degli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento

CASA SUSANNA – Mostra Arles

 

Mostra fotografica Arles
Locandina

 

ARLES (F) – Espace Van Gogh 18 Place Félix Rey, 13200 Arles

Dal 03/07 al 24/09/2023

Dal 1970 la cittadina francese di Arles in Provenza ospita Les Rescontres d’ Arles una settimana di full immersion nella fotografia durante la quale in tutta la città giorno e notte, fotografi e curatori del programma incontrano il pubblico in proiezioni serali, visite guidate, dibattiti, conferenze.

Il programma è da sempre arricchito da un numero rilevante di mostre in vari siti della città spesso trampolino di lancio per talenti emergenti ma anche occasione per offrire al pubblico l’opera di maestri della fotografia.

Nel 2023 Les Rescontres si svolgono dal 3 al 9 luglio, ma le mostre inaugurate in questi giorni continuano oltre il termine della manifestazione.

Tra i luoghi di riferimento di Rescontres un ruolo importante ha Espace Van Gogh, uno spazio culturale polivalente, usato soprattutto per esposizioni, che deve il suo nome al fatto che era il vecchio ospedale in cui Van Gogh venne più volte ricoverato.

Qui è allestita fino al 24 settembre la mostra Casa Susanna, esposizione curata da Isabelle Bonnet e Sophie Hackett e coprodotta con The Art Gallery of Ontario di Toronto.

La mostra è una selezione di una serie di 340 fotografie degli anni ’50-’60 scoperte da due antiquari nel 2004 in un mercatino delle pulci a New York City.

Ciò che rendeva singolari queste immagini era che raffiguravano uomini vestiti da donna, la cui identità femminile era quella della “rispettabile” casalinga, della ragazza della porta accanto o della gentile matrona.

Qui non troviamo né le piume né il trucco stravagante del cabaret, solo perfette casalinghe nell’intimità delle loro case.

Dietro le fotografie c’era una vasta rete nascosta di travestiti.

Erano padri sposati e amorevoli della classe media bianca americana.

Erano ingegneri, piloti e dipendenti pubblici che incarnavano il sogno americano, e il suo incubo, in un’epoca di segregazione razziale, sessuale e politica in un’America da guerra fredda che censurava, reprimeva, escludeva e dava la caccia a coloro che violavano le norme di genere dell’epoca, dai travestiti agli omosessuali.

Nonostante i rischi, questi hanno corrisposto tra loro, si sono riuniti, organizzati e sono riusciti ad alleviare il loro isolamento attraverso una rivista clandestina: Transvestia.

Il loro rifugio era la casa di” Susanna” e sua moglie Marie, nascoste tra le Catskill Mountains, a poche ore da New York City.

Lì hanno potuto vivere liberamente en femme.

La fotografia era essenziale per la loro identità di travestiti; in un rituale quasi sacro, le fotografie circolavano ampiamente all’interno della loro comunità.

In tre casi, con l’autorizzazione delle famiglie è stato possibile collegare l’identità maschile a queste figure per rendere visibili le difficili condizioni che le persone travestite e trans continuano ad affrontare e l’impatto continuo di questa discriminazione.

ORARI

  • Tutti i giorni 10.00 – 19.30

INFO

Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Posted on
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
Posted on
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
Posted on
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Posted on
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Posted on
Previous
Next
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

1 thought on “CASA SUSANNA

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.