Banksy a Vieste

- DATA INIZIO: 13/05/2023

- DATA FINE: 17/09/2023

- LUOGO: VIESTE (Foggia) Museo Civico Archeologico Michele Petrone

- INDIRIZZO: Lungomare Amerigo Vespucci

- TEL: +39 0884 712223

Banksy è lo Street Artist più enigmatico e, al tempo stesso, più famoso a livello internazionale

Banksy a Vieste – Mostra Vieste

 

Mostra Banksy Vieste
Manifesto mostra

 

VIESTE (Foggia) Museo Civico Archeologico Michele Petrone Lungomare Amerigo Vespucci

Dal 13/05 al 17/09/2023

Il Museo Civico Archeologico Michele Petrone di Vieste si sviluppa all’interno del complesso conventuale della Beata Vergine degli Angeli, interessando le sale al piano terra prospicienti il piccolo chiostro ed alcune sale del primo piano dell’ex convento dei Cappuccini.

Dal 13 maggio 2023 le sale del Museo ospitano la mostra Banksy a Vieste, una ricca selezione di serigrafie,promossa dal Comune di Vieste e organizzata da MetaMorfosi Eventi in collaborazione con Giuseppe Benvenuto e con il Polo Culturale di Vieste.

Banksy, figura enigmatica che si tiene molto lontano dai riflettori, di cui non si conoscono se non il luogo di nascita, Bristol nel Regno Unito, e le sue opere, alcune delle quali icone note in tutto il mondo, è oggi il più conosciuto esponente della Street Art.

I suoi primi lavori risalgono alla fine degli anni Ottanta, quando le opere sui muri cittadini inizialmente firmate Kato o Tes, erano realizzate all’inizio attraverso la tecnica dei graffiti a mano, poi con quella dello stencil che gli consente una maggiore rapidità di esecuzione.

L’inizio della sua notorietà è legato alla prima manifestazione di Street art britannica, organizzata nel 1998, e da allora la notorietà è cresciuta sempre più non solo per la qualità dei suoi interventi ma anche per i temi che con grande efficacia riesce a portare all’attenzione del pubblico internazionale.

I suoi lavori infatti esprimono condanna delle atrocità della guerra, dell’inquinamento, del maltrattamento degli animali e del consumismo, e suoi soggetti ricorrenti sono scimmie, topi, poliziotti, ironicamente assunti a soggetto-simbolo di tipologie umane ben distinguibili.

Come tutte le mostre anche quella di Vieste non è autorizzata da Banksy; tuttavia, è una mostra che propone alcune vere e proprie immagini simbolo della produzione dell’artista britannico.

Tra queste una particolarissima versione di Love is in the Air (Flower Thrower), l’ormai famosissimo “lanciatore di fiori” che riproduce in un vero e proprio trittico di ispirazione classica un giovane che lancia un mazzo di fiori, simbolo di una rivoluzione antimilitarista che capovolge il senso comune della guerriglia urbana.

Il lanciatore di fiori, che appare per la prima volta nel 2003 come stencil non commissionato a Gerusalemme sul muro costruito per separare israeliani e palestinesi nell’area della West Bank, è il protagonista dell’opera scelta come simbolo della mostra pugliese.

Si tratta di una composizione di tre serigrafie realizzate da Banksy nel 2019, ognuna di loro esposta con la sua cornice originale.

Un’opera che raramente si incontra nelle mostre dedicate all’artista inglese e che MetaMorfosi Eventi porta per la prima volta in esposizione per il pubblico pugliese.

Grazie ad una collezione di pezzi originali e autenticati gli spettatori possono addentrarsi nell’immaginario artistico di un autore che ormai da oltre un ventennio attraversa la scena culturale mondiale e che ha scelto anche gli attuali scenari di guerra come palcoscenico per i suoi messaggi artistici, mostrando ancora una volta la sua capacità di stare in mezzo al presente.

Altre iconiche opere in mostra Girl with Balloon/Bambina con il palloncino, dipinta per la prima volta con stencil in un muro londinese nel 2002, e poi Bomb Love / Colei che abbraccia la bomba, realizzata da Banksy pensando alla guerra in Iraq e al modo di raccontarla di governanti e media.

 Riprodotta in vari formati, l’immagine è apparsa sui muri di città europee tra cui Berlino, realizzata a stencil ma anche su cartelli distribuiti al pubblico in occasione delle proteste antimilitariste.

L’opera è anche stata pubblicata in 750 copie serigrafiche da Pictures On Walls, proprio durante le manifestazioni in Gran Bretagna per criticare l’intervento congiunto con gli USA contro l’Iraq.

 

 

ORARI DI APERTURA

  • MAGGIO
  • Venerdì, sabato e domenica 17.30-20.30
  • Domenica anche 11.00-13.00
  • GIUGNO
  • martedì > domenica 18.00-22.00
  • LUGLIO – AGOSTO
  • Martedì> domenica 18.30-23.30
  • SETTEMBRE
  • Martedì> domenica 18.00-22.00
  • (si consiglia di controllare la corrispondenza degli orari contattando direttamente la struttura)

INFO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

1 thought on “Banksy a Vieste

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.