Alejandro Cesarco – The Ongoing Story

Controllare preventivamente esattezza dei dati su mostra, orari di apertura, di ultimo ingresso e condizioni di accesso in relazione alle vigenti normative ANTICOVID

- DATA INIZIO: 18/11/2022

- DATA FINE: 09/02/2023

- LUOGO: MILANO- Galleria Raffaella Cortese

- INDIRIZZO: Via Stradella 7-1-4

- TEL: +39 02 2043555

Alejandro Cesarco interpreta l’idea astratta della memoria attraverso diversi modi di intenderla e documentarla

Alejandro Cesarco – The Ongoing Story

 

 

MILANO-   Galleria Raffaella Cortese Via Stradella 7-1-4

Dal 18/11/2022 al 09/02/202

La Galleria Raffaella Cortese è una delle principali gallerie d’arte contemporanea italiane.

Fondata nel 1995, la galleria è stata aperta per la prima volta nell’appartamento in cui Raffaella visse da studentessa.

La galleria si è trasferita nella sua attuale sede in Via A. Stradella, 7 nel 2003.

Dal 18 novembre la galleria presenta Alejandro Cesarco – The Ongoing Story, terza mostra in galleria dell’artista nato a Montevideo nel 1975 che oggi vive e lavora a New York.

La mostra è una selezione di opere recenti che esplorano i contorni emotivi della vita in tempi sempre più precari.

Le opere forniscono una cornice affettiva per l’esperienza vissuta e ruotano, in vari modi, attorno a un’identità costruita in relazione a quella di qualcun altro.

Le opere incluse, per lo più opere testuali, fotografie e un testo su parete in vinile, tutti frutto della multiforme pratica di Alejandro, affrontano tra l’altro il dolore dell’estraniamento, l’imbarazzo della memoria, il panico dell’oblio e la fragilità dell’intimità.

Negli ultimi due decenni Alejandro Cesarco ha fatto arte, oltre a pubblicare libri e curare mostre.

Influenzato dalla letteratura e dalla teoria letteraria e dalle fragili relazioni che esistono tra immaginario, linguaggio e significato e utilizzando film, fotografia e testo, Cesarco indaga la dipendenza dell’opera dalla circolazione e la natura effimera dell’oggetto coinvolto.

 Le sue strategie formali, come isolare una nota a piè di pagina dal suo contesto o la compilazione in corso di indici per un libro non ancora scritto o un video la cui struttura narrativa è basata sulla segretezza, sono spesso segnate da un registro emotivo, dove si creano collusioni con il linguaggio per produrre una serie di metanarrazioni in dialogo con le storie dell’Arte Concettuale.

Oltre alla sua attività di artista, curatore e editore, Cesarco è impegnato come direttore di Art Resources Transfer (A.R.T.), un’organizzazione senza scopo di lucro che pubblica libri di artisti e distribuisce libri d’arte gratuiti a scuole pubbliche, biblioteche e carceri.

 

ORARI

  • Da martedì a sabato ore 10.00 – 13.00 / 15.00 – 19.30

INFO

Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
Posted on
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
Posted on
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
Posted on
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Posted on
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne
Posted on
Previous
Next
Petit tour # 71. Daniele Calabi. Sistemazione dell’ex Convento dei Tolentini a nuova sede dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia, 1960-1964
CEN LONG. Sowing hope/Seminare speranza
NATURA/UTOPIA. L’arte tra ecologia, riuso e futuro
LO SGUARDO DEL SENTIRE. Il Seicento emiliano dalle collezioni d’arte Credem
Sguardi di intesa. La moda fotografata dalle donne

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.