Vittorio Storaro all’Accademia di Belle Arti di Venezia

martedi 14 gennaio alle ore 14.30

Martedi 14 gennaio Vittorio Storaro, autore della fotografia vincitore di tre premi Oscar, ma anche cultore e divulgatore della “scrittura con la luce”, torna all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Nell’antica istituzione veneziana ha già presentato, infatti, a partire dal 2001, la sua opera di approfondimento (3 volumi pubblicati negli anni da Skira) e raffronto tra pittura e cinema. Identificando relazioni, dipendenze e ispirazioni nella “messa in immagini” della settima arte. Questa ulteriore fatica, l’ARTE DELLA CINEMATOGRAFIA, per la prima volta propone una rilettura del divenire del cinema attraverso gli occhi dei più importanti autori della fotografia insieme ad una visione originale dei grandi capolavori del cinema di tutti i tempi. Una vera e propria carrellata, quasi un catalogo ragionato, che partendo dal 1910 arriva ai giorni nostri disegnando oltre centocinquanta profili di Cinematographers in un secolo di cinema.

L’ARTE DELLA CINEMATOGRAFIA è un volume illustrato da centocinquanta immagini fotografiche di altissima qualità, rielaborate appositamente dal curatore, il premio Oscar Vittorio Storaro. Il volume è accompagnato da un DVD con estratti delle opere più importanti degli artisti segnalati.
Lorenzo Codelli e Bob Fisher, con Daniele Nannuzzi per la cura del DVD allegato, sono i coautori dell’opera che sarà presentata da Vittorio Storaro, stimolato da Guido Cecere e Carlo Montanaro, nell’aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, agli Incurabili delle Zattere, alle 14.30 di martedì 14 gennaio 2014.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.