SEBASTIÃO SALGADO Magnum Opus

- DATA INIZIO: 18/01/2023

- DATA FINE: 17/03/2023

- LUOGO: BOSTON (USA) – Robert Klein Gallery

- INDIRIZZO: 38 Newbury Street. Boston MA 02116

- TEL: +1-617-2677997

Una selezione di cinquant’anni di viaggi di Salgado nel mondo

SEBASTIÃO SALGADO Magnum Opus. 1973 abbandona il lavoro di economista e inizia la carriera di fotografo. agenzia fotografica Sygma

 

Sebastião Salgado Serra Pelada gold mine, State of Pará, Brazil, 1986 Platinum-Palladium Print 35 2/5 × 47 1/5 in | 89.9 × 119.9 cm © Sebastião Salgado, Courtesy Robert Klein Gallery, Boston

 

Dal 18 gennaio 2023 la galleria Robert Klein di Boston presenta SEBASTIÃO SALGADO Magnum Opus, selezione di immagini prodotte in cinquant’anni di viaggi nel mondo di uno dei più importanti fotografi contemporanei, il brasiliano Sebastião Ribeiro Salgado.

Nato in Brasile nel 1944, Salgado ha una formazione economica e infatti nei primi tempi, lavora come economista per l’Organizzazione Internazionale per il Caffè a Parigi e a Londra.

1973 abbandona il lavoro di economista e inizia la carriera di fotografo

Spirito curioso  nel 1973 abbandona il lavoro di economista e inizia la carriera di fotografo professionista, diventando presto un esperto di immagini di guerra.

agenzia fotografica Sygma

Lavora prima come freelance e poi per l’agenzia fotografica Sygma documentando la rivoluzione in Portogallo, la guerra in Angola e gli avvenimenti in Mozambico.

Viaggia molto, in particolare in America Latina ove comincia a mostrare le caratteristiche centrali del suo lavoro rivolto soprattutto a rappresentare una popolazione  di derelitti,

Dai suoi viaggi nascono grandi affreschi sui modi di vita e le condizioni di lavoro dei contadini, dalle Americhe  all’ Africa, con le sue carestie e i suoi genocidi.

Documenta poi l’umanità in movimento, non solo profughi e rifugiati, ma anche immigranti verso le immense megalopoli del Terzo Mondo

Le sue immagini confluiscono nei suoi primi libri a partire da Altre Americhe del 1983  cui sono seguiti La mano dell’uomo, In cammino, Ritratti di bambini in cammino per citarne solo alcuni.

Le immagini presenti nelle pubblicazioni , tutte di grande successo a livello mondiale, colpiscono profondamente l’opinione pubblica e ben presto Salgado  viene considerato, a giusto titolo, come uno dei più grandi “fotografi umanisti

Per la mostra di Boston le immagini, una selezione appositamente realizzata da Sebastião Salgado e Lélia Wanick Salgado, includono alcune delle sue due serie più recenti, Amazônia e Genesis, ciascuna il risultato di sette anni di lavoro, così come da progetti precedenti, come Altre Americhe, Sahel e Lavoratori.

Sono presenti anche le famose immagini della miniera d’oro brasiliana, Serra Pelada, e dei giacimenti petroliferi in fiamme del Kuwait, dati alle fiamme per ordine dell’iracheno Saddam Hussein nel 1991.

ORARI

  • Martedì > venerdì 10.00 – 17.30
  • Sabato 11.00 – 17.00

INFO

GUIDO MOCAFICO. Serpens
GUIDO MOCAFICO. Serpens
Posted on
CONTEMPORANEA.  Capolavori dalle collezioni di Parma
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
Posted on
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Posted on
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
Posted on
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro
Posted on
Previous
Next
GUIDO MOCAFICO. Serpens
CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
FRANCO MARIA RICCI. L’Opera al Nero
Il catalogo del mondo: Plinio il Vecchio e la Storia della Natura
LA BIENNALE DELLO STRETTO seconda edizione 2024. Le tre linee d’acqua – Le città del futuro

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.